Menezes: " È arrivato il momento di gestire le corse "

Gustavo Menezes, alla prima pole in LMP2, svela quale sarà la tattica del trio Alpine al comando del WEC: stare fuori dai guai nelle fase calde e puntare al ritmo di gara per aumentare il vantaggio nel mondiale

Gustavo Menezes per il momento è profeta in patria: il giovane statunitense ha infatti qualificato l'Alpine-Oreca del team Signatech in pole position tra le LMP2 assieme alla prima guida Nicolas Lapierre mentre Stephane Richelmi salirà in vettura nel corso della 6 Ore. Una soddisfazione speciale per Menezes perchè si tratta della prima pole position dell'Alpine nel WEC che fa guadagnare al trio un altro punto sui tre della RGR by Morand  Bruno Senna, Filipe Albuquerque e Riccardo Gonzalez, terzi in qualifica.

" È chiaro che sia molto soddisfatto; la pole, anche se ha un valore relativo nel WEC, fa sempre piacere ma ciò che mi dà fiducia in vista della 6 Ore è il passo di gara. Lo abbiamo cercato nelle tre prove libere e lo  perfezionando la vettura  sessione dopo sessione. In qualifica eravano perfetti: ora posso dire che siamo pronti per questa 6 Ore e che partiamo con alcune certezze tecniche. Siamo quelli che abbiamo il miglior ritmo sulla distanza".

- Questa per voi potrebbe essere la corsa della definitiva consacrazione verso il titolo. Nel caso di vittoria diventereste difficilmente raggiungibili

" Questa è la parte di campionato in cui bisogna usare il cervello e quando è necessario anche alzare il piede dall'acceleratore. Abbiamo un buon vantaggio sui nostri rivali nel mondiale e quindi dobbiamo pensare ai punti e ad arrivare al traguardo. Sono molto fiducioso".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WEC
Evento Austin
Sub-evento Venerdì, qualifiche
Circuito Circuito delle Americhe
Piloti Nicolas Lapierre , Stéphane Richelmi , Gustavo Menezes
Articolo di tipo Intervista