Lotterer e Faessler all'unisono: "Ora siamo competitivi"

Andre Lotterer e Marcel Faessler alla seconda pole position della stagione spiegano come è maturata la bella prestazione delle qualifiche e come era stata programmata la tattica per sfruttare appieno le gomme

Per Andrè Lotterer e Marcel Faessler quella del Nurburgring è la seconda pole position stagionale che segue la bella prestazione della 6 Ore di Silverstone dove i due, in coppia con l'assente in Germania Benoit Treluyer, erano scattati al palo dopo qualifiche particolarmente difficili per tutti quanti. Non c'è un segreto particolare per raccontare il miglior tempo ottenuto dal tedesco e dallo svizzero. Semplicemente la loro Audi R18 ha dimostrato che il grande lavoro svolto dal team dopo l'infelice prestazione della 24 Ore di Le Mans si è rivelato se non vincente almeno molto competitivo nei confronti dei rivali.

"Sono state prove particolarmente difficili perché le condizioni meteo condizionavano tutti quanti.- ha detto Lotterer- Noi avevamo programmato di uscire da subito con le gomme slick per cercare di sfruttare la traiettoria asciutta che ormai si era creata dopo le qualifiche delle GTE e soprattutto ci eravamo ripromessi di percorrere tre giri lanciati con lo stesso treno, fermandoci più tardi. Si è rivelata la mossa giusta perché il tempo è uscito proprio all'ultimo giro, nel quale le gomme avevano raggiunto la temperatura e l'efficienza ottimale. C'è da dire che la R18 è fin dal primo giro che sembra adattarsi molto bene a questo circuito, segno che abbiamo lavorato bene. Ho pilotato con grande fiducia nei confronti della vettura".

Il suo compagno Marcel Faessler ha guidato per il resto della sessione, restando nell'abitacolo dell'Audi a differenza dei rivali di Porsche e di Toyota che poi si sono fermati ancora per effettuare un doppio cambio di pilota.

"Era una strategia pianificata dal team-ha commentato lo svizzero- e d'altronde per mantenere la prima fila e il miglior tempo era necessario continuare a guidare perché la pista stava migliorando di giro in giro. Purtroppo avrei potuto anche abbassare i miei tempi ed avere maggiore serenità nel gestire il nostro vantaggio sulla media dei crono ma ho incontrato del traffico nei momenti migliori. Poi la pista è peggiorata perchè ha iniziato a piovere di nuovo ma nel mio ultimo giro sono riuscito a scendere ancora. In ogni caso l'Audi qui è davvero molto competitiva e credo che la dimostrazione sia arrivata proprio dalla prestazione complessiva di oggi".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WEC
Evento Nürburgring
Sub-evento Sabato, qualifiche
Circuito Nürburgring
Piloti André Lotterer , Marcel Fässler
Articolo di tipo Intervista