Le Ginetta LMP1 della Manor saltano la gara di casa del FIA WEC a Silverstone

Le Ginetta LMP1 della Manor salteranno la tappa di Silverstone del FIA WEC dopo aver deciso di cambiare il fornitore dei motori.

Le Ginetta LMP1 della Manor saltano la gara di casa del FIA WEC a Silverstone

La Ginetta ha deciso di abbandonare il V6 Turbo della Mecachrome, che le G60 LT P1S montavano alla 24 Ore di Le Mans lo scorso giugno, a favore di un AER biturbo.

Una variazione che richiede anche una deroga da parte della Commissione Endurance della FIA. Tuttavia, la Ginetta non è riuscita a presentare la domanda nei tempi prestabiliti per fare questa variazione in tempo per la 6 Ore di Silverstone.

Il direttore sportivo Graeme Lowdonm ha dichiarato a Motorsport.com: "Non possiamo ignorare i regolamenti, sono previste delle scadenze rigorose e ne capiamo la necessità".

Lowdon si è anche detto fiducioso che il passaggio ai motori AER, che sono gli stessi montati dalle BR1 della SMP Racing, dovrebbero permettere di fare uno step a livello prestazionale.

"Riteniamo che il AER ci consentirà un significativo passo avanti in termini prestazionali" ha detto.

"Il feedback che abbiamo ricevuto dai piloti è che il potenziale del telaio è buono. Speriamo che questo ci aiuti a sbloccarlo".

Sebbene non sia stato ancora effettuato un test della vettura in questa nuova specifica, Lowdon ha assicurato che le vetture saranno al via al Fuji, nel mese di ottobre: "Il piano è di fare i bagagli e di andare al Fuji subito dopo Silverstone".

Guardando più in generale alla entry list della gara di Silverstone, la SMP schiererà solamente due piloti sulla vettura numero 17: il russo Matevos Isaakyan sarà contemporaneamente impegnato nell'European Le Mans Series, quindi l'equipaggio sarà composto solamente da Stephane Sarrazin ed Egor Orudzhev.

Sulla ByKolles dovrebbe invece salire Rene Binder, che affiancherà Oliver Webb e parteciperà anche ai test della settimana successiva con la versione a basso carico della vettura, accanto ad un terzo pilota da confermare.

Infine, il giapponese Yoshiharu Mori, che finora aveva corso con delle LMP3 sia in Europa che in Asia, farà parte della formazione della Larbre, prendendo sulla Ligier JS P217 il posto che era stato di Julien Canal a Spa e di Thomas Dagoneau a Le Mans.

condivisioni
commenti
L'Aston Martin "accorcia" la sua line-up per le ultime gare del 2018 del FIA WEC

Articolo precedente

L'Aston Martin "accorcia" la sua line-up per le ultime gare del 2018 del FIA WEC

Prossimo Articolo

Il WEC riparte da Silverstone con nuovi EoT e BoP e molte incertezze sul futuro

Il WEC riparte da Silverstone con nuovi EoT e BoP e molte incertezze sul futuro
Carica commenti
Ferrari Hypercar ancora senza nome: F255 è la sigla di progetto Prime

Ferrari Hypercar ancora senza nome: F255 è la sigla di progetto

L'Hypercar di Maranello che farà il suo ritorno a Le Mans nel 2023 per vincere la classifica assoluta è ancora tutta sulla carta: per ora è filtrato solo il numero di progetto, perchè il nome della vettura non esiste. Lo staff tecnico diretto dall'ingegner Ferdinando Cannizzo si sta formando: Antonello Coletta, che è a capo del progetto, vuole unire tutte le esperienze aziendali pescando risorse dal GT ma anche dalla F1, dalla gestione industriale e dal... mercato.

WEC
26 lug 2021
Analisi Peugeot: la 9X8 fa sembrare vecchie le altre Hypercar Prime

Analisi Peugeot: la 9X8 fa sembrare vecchie le altre Hypercar

In questo nuovo video di Motorsport.com, Francesco Corghi e Beatrice Frangione raccontano in dettaglio la nuovissima Hypercar della Casa del Leone: scopriamola assieme con tutte le immagini raccolte durante la presentazione.

WEC
23 lug 2021
Le Mans: Alpine e LMP2 possono sgambettare le Hypercar! Prime

Le Mans: Alpine e LMP2 possono sgambettare le Hypercar!

Le Hypercar di Toyota e Glickenhaus saranno le grandi protagoniste della 24h di agosto, ma la 'vecchia' Alpine LMP1 e le Oreca 07-Gibson della seconda categoria hanno molte carte a loro favore. Scopriamo quali e perché.

Le Mans
21 lug 2021
La buona, la brutta, la cattiva: con Peugeot è svolta Hypercar? Prime

La buona, la brutta, la cattiva: con Peugeot è svolta Hypercar?

La Casa del Leone ha presentato la sua 9X8, che va ad aggiungersi alle già presenti e attive Toyota e Glickenhaus. Ma le forme definite "rivoluzionarie" del prototipo francese possono portare finalmente a qualcosa di distinguibile e vario nell'endurance e a Le Mans.

WEC
11 lug 2021
Glickenhaus: l'esordio di Davide vs Golia non è da bocciatura Prime

Glickenhaus: l'esordio di Davide vs Golia non è da bocciatura

A Portimão la 007 LMH di Westbrook/Briscoe/Dumas è rimasta molto lontana dalle Hypercar Toyota, ma l'obiettivo era raccogliere dati anche facendo fronte ad imprevisti che solo in gara possono accadere. A Monza e Le Mans ci si aspetta qualcosa in più.

WEC
16 giu 2021
Da Junior a Ufficiale: Altoè e la crescita in Lamborghini GT Prime

Da Junior a Ufficiale: Altoè e la crescita in Lamborghini GT

Intervista esclusiva di Motorsport.com al ragazzo del Toro, che in soli 3 anni è passato dal programma giovani ad essere uno dei prospetti su cui Sant'Agata Bolognese sta investendo enormemente. Ripercorriamo col veneto la storia dei trionfi del 2018 fino ai numerosi impegni di quest'anno.

LMh vs LMDh: le differenze delle classi regine di Le Mans Prime

LMh vs LMDh: le differenze delle classi regine di Le Mans

Andiamo a scoprire in questo video le differenze regolamentari tra le Le Mans Hypercar e le Le Mans Daytona Hypercar, le categorie regine del mondiale endurance ed ovviamente della 24 Ore più famosa del mondo

WEC
15 mag 2021
Aston Martin Racing-Prodrive: storia di un grande successo Prime

Aston Martin Racing-Prodrive: storia di un grande successo

La stagione 2021 del FIA World Endurance Championship è partita a Spa il 1° maggio e per la prima volta non c'erano le Aston Martin ufficiali in Classe LMGTE Pro, chiusa la era di Prodrive che si era occupata di queste vetture per conto della Casa dal 2005.

WEC
9 mag 2021