WEC
22 feb
-
23 feb
Evento concluso
23 apr
-
25 apr
Prossimo evento tra
23 giorni

L'Audi va a caccia dell'affidabilità della nuova R18

condivisioni
commenti
L'Audi va a caccia dell'affidabilità della nuova R18
Di:
15 feb 2016, 12:06

Sia Loic Duval che Wolfgang Ullrich hanno confermato che questo sarà l'obiettivo primario della ripresa dei test che avverrà questa settimana, visto che la nuova vettura ha tantissime componenti inedite.

Audi R18 e-tron quattro 2016, test Sebring
2016 Audi R18 e-tron quattro
Audi R18 e-tron quattro 2016
Audi R18 e-tron quattro 2016
Audi R18 e-tron quattro 2016
Audi R18 e-tron quattro 2016

Dopo aver effettuato un primo shakedown a Sebring nel mese di dicembre, questa settimana l'Audi si appresta a portare in pista la nuova R18 e-tron quattro. Loic Duval, che divide l'abitacolo della vettura #8 con Oliver Jarvis e Lucas di Grassi, ha spiegato che in questa prima uscita del 2016 sarà fondamentale andare a caccia soprattutto dell'affidabilità.

"La vettura è davvero differente e quindi è stato fatto un grande lavoro dal team. Sembra davvero promettente, anche se il vero punto interrogativo è l'affidabilità con del materiale tanto nuovo. L'aspetto principale è l'ibrido, perché è una nuovissima tecnologia per noi e, anche se ci abbiamo già lavorato per un po' di tempo, è ancora davvero complessa. Penso che in termini di prestazioni saremo competitivi, anche se è ancora presto per dirlo in questa fase" ha detto il francese a Motorsport.com.

Un concetto che poi è stato ripreso anche dal grande capo del reparto corse di Ingolstadt, ovvero Wolfgang Ullrich: "Abbiamo realizzato una vettura completamente nuova, con l'obiettivo che ogni componente inedita sia migliore rispetto a quella che montavamo in precedenza. Siamo in linea con le tabelle di marcia, anche se siamo ancora in una fase di comprensione dei sistemi, per capire come usarli per avere prestazioni ed affidabilità. C'è ancora molto lavoro da fare".

Il manager comunque non si vuole ancora sbilanciare su quello che potrà essere il potenziale, anche se si aspetta un FIA WEC davvero serrato: "Non si sa mai fino a quando non si arriva alla prima gara. Siamo concentrati sul nostro lavoro, ma sappiamo che dobbiamo compiere dei progressi. Sicuramente la concorrenza sarà ad un livello molto alto quest'anno. La Toyota ha realizzato una vettura completamente nuova, proprio come noi, ed entrambe saremo più veloci rispetto allo scorso anno, quindi la competizione sarà intensa".

Contributi di Basile Davoine

Prossimo Articolo
Senna: "Pronti a conquistare il titolo in LMP2"

Articolo precedente

Senna: "Pronti a conquistare il titolo in LMP2"

Prossimo Articolo

Il Gulf Racing annuncia Adam Carroll e Ben Barker

Il Gulf Racing annuncia Adam Carroll e Ben Barker
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie WEC
Piloti Loïc Duval
Team Team Joest
Autore Matteo Nugnes