La Ford appieda Marino Franchitti per le ultime tre gare del WEC

La Ford GT ha annunciato di aver modificato la sua line-up per le tre gare conclusive della stagione del FIA WEC, mettendo da parte Marino Franchitti.

Andy Priaulx ed Harry Tincknell quindi saranno gli unici piloti della vettura #67 in occasione della 6 Ore del Fuji del mese prossimo, ma anche delle gare restanti a Shanghai ed in Bahrain.

La vettura gemella continuerà invece ad avere un equipaggio inalterato, con al volante Olivier Pla e Stefan Mucke.

Franchitti era stato presentato come uno dei quattro piloti titolari durante il lancio del programma WEC della Ford, in coppia con Priaulx. Tincknell si è aggiunto invece proprio a ridosso della prima gara di Silverstone.

Il contratto di Tincknell poi è stato prolungato per il resto della stagione dopo la gara di Le Mans, lasciando alla Ford GT #67 lo svantaggio di essere l'unica di classe GTE-Pro ad avere un equipaggio con tre piloti.

La decisione della Ford significa quindi che tutte le sette vetture del raggruppamento finiranno la stagione con due soli piloti, dopo che la Aston Martin aveva già "tagliato" Jonathan Adam e Fernando Rees prima della tappa del Nurburgring.

Le Ferrari ufficiali e la Porsche della Dempsey-Proton invece avevano schierato due piloti fin dall'inizio dell'anno, mentre l'accordo di Billy Johnson per correre con l'altra Ford si era concluso dopo Le Mans.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WEC
Piloti Marino Franchitti
Team Ford Racing
Articolo di tipo Ultime notizie