Il Team Penske conferma l'interesse per Le Mans

condivisioni
commenti
Il Team Penske conferma l'interesse per Le Mans
Di:
Tradotto da: Redazione Motorsport.com
22 lug 2020, 09:42

Dopo la divisione annunciata a fine anno da Acura, la squadra americana conferma che vorrebbe restare nella categoria prototipi. La possibilità potrebbe essere una collaborazione LMDh con Porsche.

Il Team Penske non vuole chiudere qui la sua esperienza con le cosiddette 'sportscar' e guarda con interesse un futuro nella 24h di Le Mans.

L'annuncio della separazione a fine stagione fra la squadra americana e Acura dopo tre anni di collaborazione in IMSA WeatherTech SportsCar Championship, ha lasciato parecchio dispiacere e qualche dubbio sul futuro dei piloti, con Juan Pablo Montoya e Dane Cameron che nel 2019 vinsero il titolo DPi, oltre alle gare endurance di Daytona e Sebring.

Leggi anche:

La conferma dell'interesse sulla categoria arriva direttamente dal Presidente, Tim Cindric, che ha così commentato la dipartita.

"Siamo orgogliosi di quanto fatto assieme nelle ultime tre stagioni, ma non eravamo allineati sul futuro e dove vogliamo andare a correre - spiega - Questo tipo di corse sono sempre state parte della storia del Team Penske e continuiamo ad essere certamente interessati alla 24h di Le Mans. La faremo quando troveremo il giusto partner e nel momento più opportuno".

Legame Penske-Porsche?

#5 Penske Racing Porsche RS Spyder: Helio Castroneves, Ryan Briscoe

#5 Penske Racing Porsche RS Spyder: Helio Castroneves, Ryan Briscoe

Photo by: Richard Sloop

Sul futuro della squadra di Roger Penske sono cominciate le chiacchiere, anche perché c'è da tenere in considerazione quello che sarà il domani della categoria, dopo la convergenza tra WEC ed IMSA coi regolamenti LMDh.

Lo stesso Penske ha da sempre aperto alla possibilità di correre in Europa e il marchio più vicino a loro resta la Porsche, visti i successi ottenuti in Can-Am negli anni '70 e con la LMP2 RS Spyder in IMSA dal 2005 al 2008.

Fra l'altro proprio Porsche ha ammesso di tenere conto del possibile ingresso nella categoria con una LMDh, anche se la recente crisi dovuta alla pandemia di Coronavirus ha spinto i tedeschi a porre fine al programma GTLM in IMSA, con le 911 RSR-19 che hanno un interrogativo sulla testa anche per quanto riguarda l'impegno nel WEC in GTE Pro.

E' chiaro che nonostante i successi ottenuti, la Casa di Weissach faticherebbe ancora a presenziare da ufficiale in entrambi i maggiori campionati presenti nel mondo contemporaneamente, ma con l'ingresso delle LMDh e un eventuale legame con Penske allora potrebbe sì aprire ad entrambi le porte di una 24h di Le Mans e del WEC assieme con un senso.

WEC: Ginetta non vuole continuare da ufficiale nel 2021

Articolo precedente

WEC: Ginetta non vuole continuare da ufficiale nel 2021

Prossimo Articolo

Dragonspeed: ecco i piloti di Le Mans, solo altre due gare IMSA

Dragonspeed: ecco i piloti di Le Mans, solo altre due gare IMSA
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Le Mans , IMSA , WEC
Team Team Penske
Autore David Malsher