I campioni in coro: "Vittoria dell'affidabilità"

Neel Jani, Romain Dumas e Marc Lieb sono dispiaciuti per l'ennesima corsa sfortunata della stagione ma affermano che il loro titolo è frutto della regolarità e della capacità della Porsche di tagliare sempre il traguardo

I campioni in coro: "Vittoria dell'affidabilità"
Neel Jani, Marc Lieb, Porsche Team
Romain Dumas, Neel Jani, Porsche Team
#1 Porsche Team Porsche 919 Hybrid: Timo Bernhard, Mark Webber, Brendon Hartley, #2 Porsche Team Por
#2 Porsche Team Porsche 919 Hybrid: Romain Dumas, Neel Jani, Marc Lieb
#8 Audi Sport Team Joest Audi R18: Lucas di Grassi, Loic Duval, Oliver Jarvis

Si sarebbero aspettati un finale diverso, migliore del sesto posto che per dei neo campioni del mondo rappresenta il minimo sindacale. Purtroppo per Neel Jani, Marc Lieb e Romain Dumas le cose si sono messe male quasi subito, come fin troppo spesso è accaduto nel corso della stagione. Verso la fine della prima ora di corsa, quando Jani si trovava comodamente al terzo posto lo svizzero ha avuto un incidente con la Porsche RSR GTE AM di Christian Ried con il danneggiamento della gomma posteriore sinistra e di conseguenza della carrozzeria.

L'intervento dei box Porsche è stato immediato ma si sono persi dei giri che hanno impedito al trio iridato di compiere la corsa che avevano in mente. È chiaro che alla fine della 6 Ore del Bahrein Jani, Lieb e Dumas non sprizzassero gioia da tutti i pori. L'avvenuta conquista del campionato piloti, però, ha lenito la rabbia per l'occasione di concludere a podio l'anno più importante, almeno per Jani e Lieb, della loro carriera agonistica. Neel Jani ha analizzato la corsa in modo molto oggettivo:

"È stata l'esatta fotografia di un anno pazzo, nel quale ci sono accadute cose bellissime come la vittoria alla 24 Ore di Le Mans e altre cose inspiegabili. Oggi mi sono urtato in fase di doppiaggio con una GTE AM e da quel momento non abbiamo pensato ad altro che a concludere la corsa. E dire che tutto era iniziato nel migliore dei modi: ero partito benissimo, non avevo alcun problema e tutto sembrava sotto controllo. Il bilancio comunque è più che positivo: c'è stata una competizione molto equilibrata nel corso dell'anno tra noi, l'Audi e la Toyota".

Romain Dumas che alle tante affermazioni ottenute in carriera, ben nove 24 Ore di Le Mans  di classe e assolute, ora può aggiungere il titolo mondiale nel carniere, è stato ironico.

"Sapevo quando ho ereditato la vettura che avevamo dei danni e che non sarebbe stato per nulla semplice. Però ho capito subito che la nostra Porsche andava molto bene nelle curve a sinistra. Il problema era in quelle a destra.....Insomma voglio farvi capire che non ci siamo trovati nelle condizioni ottimali nella gara che decideva il mondiale. È stato simile a ciò che abbiamo provato nelle ultime tre corse. Dovevamo sopravvivere, prendere i punti che ci servivano ed è quello che è avvenuto. Le corse di endurance sono queste: l'importante è concluderle".

Il più commosso del trio è stato senza dubbio Marc Lieb che probabilmente dopo questo titolo e l'affermazione a Le Mans abbandonerà il mondo della LMP1. Il tedesco sembrava vivere un sogno ad occhi aperti, stringeva la mano con gli occhi lucidi senza perdere, però, la propria visione pragmatica delle cose.

"Il lavoro che ha svolto la squadra è alla base del nostro successo e del doppio titolo mondiale. Noi abbiamo vissuto un anno fatto di alti e di bassi e la chiave del mondiale vinto è stata propria l'affidabilità che ci ha permesso di finire le corse ai punti anche quando le cose non adavano, come oggi, per il verso giusto. La 919 Hybrid è stata velocissima nella prima parte della stagione, poi c'è stato il ritorno degli avversari. Oggi l'Audi sarebbe stata in ogni caso imprendibile. Le R18 avevano un passo invavvicinabile".

condivisioni
commenti
Duval: "L'unico problema è stata una sosta non programmata"

Articolo precedente

Duval: "L'unico problema è stata una sosta non programmata"

Prossimo Articolo

Coletta: "Dopo il titolo vogliamo regole certe e uguali per tutti"

Coletta: "Dopo il titolo vogliamo regole certe e uguali per tutti"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie WEC
Evento Bahrain
Sotto-evento Sabato, gara
Location Bahrain International Circuit
Piloti Marc Lieb , Romain Dumas , Neel Jani
Team Porsche Team
Autore Guido Schittone
Peugeot: la storia nel mondiale Endurance Prime

Peugeot: la storia nel mondiale Endurance

Andiamo a rivivere la storia di Peugeot nel Mondiale Sport Prototipi e nel WEC in vista del ritorno della casa francese alla 24 Ore di Le Mans nel 2022 nella categoria hypercar

WEC
10 apr 2021
Motorsport senza età: dieci Over 50 ancora vincenti e Campioni Prime

Motorsport senza età: dieci Over 50 ancora vincenti e Campioni

Il bello del motorsport è che spesso si rivela senza età! Fra i tanti veterani del panorama internazionale, ne abbiamo scelti dieci Over50 che ancora riescono a vincere gare e titoli. Ecco i loro nomi e profili in ordine anagrafico.

WTCR
24 mar 2021
Il progetto Hypercar Ferrari può rafforzare la figura di Leclerc Prime

Il progetto Hypercar Ferrari può rafforzare la figura di Leclerc

Il previsto ritorno della Ferrari nella top class della 24 Ore di Le Mans ha aumentato ancora di più l'attesa per la gara del 2023. Attualmente sono pochi i dettagli concreti, ma già c'è una superstar di alto profilo che punta al coinvolgimento, il che sarebbe un cambiamento che porta freschezza.

WEC
12 mar 2021
Ferrari: la storia dei successi a Le Mans Prime

Ferrari: la storia dei successi a Le Mans

Andiamo a ripercorrere la storia dei successi Ferrari nella 24 Ore più famosa del mondo.

WEC
10 mar 2021
Ferrari: diversi piloti di F1 vorrebbero correre a Le Mans! Prime

Ferrari: diversi piloti di F1 vorrebbero correre a Le Mans!

La coincidenza dei numeri è incredibile: nel 2023 la Scuderia potrebbe conquistare la sua decima vittoria nella 24 Ore della Sarthe che sarà l'edizione del Centenario. La notizia che il marchio di Maranello sarà impegnato ufficialmente ha scatenato l'attenzione di tantissimi piloti, alcuni insospettabili, che si sarebbero candidati a guidare l'Hypercar rossa. Andiamo a scoprire quali equilibri potrebbe cambiare la presenza Ferrari non solo nel WEC.

WEC
8 mar 2021
Coletta: "Hypercar Ferrari in pista tra 13 mesi" Prime

Coletta: "Hypercar Ferrari in pista tra 13 mesi"

Andiamo a farci raccontare nel dettaglio da Antonello Coletta - Responsabile Corse GT Ferrari - come sarà l'Hypercar del Cavallino

WEC
6 mar 2021
Chinchero racconta Vergne - Stelle di altri mondi Prime

Chinchero racconta Vergne - Stelle di altri mondi

Stelle di altri mondi è la rubrica in cui Roberto Chinchero, prima firma di F1 di Motorsport.com, racconta la carriera nel motorsport di piloti che la F1 non hanno potuto fare altro che sognarla nonostante il grande talento o che nel Circus iridato sono state talentuose meteore. Buon ascolto!

Formula E
18 feb 2021
Formula 1 e Le Mans: mondi paralleli destinati a ritrovarsi Prime

Formula 1 e Le Mans: mondi paralleli destinati a ritrovarsi

Formula 1 e 24 Ore di Le Mans sono state per anni eventi complementari. Anzi, le grandi case erano le prime a spingere per fare in modo che i migliori piloti del mondo corressero per loro su entrambi i fronti. Negli anni questa caratteristica si è persa, ma forse qualcosa sta bollendo in pentola...

WEC
13 feb 2021