Hartley: "Contro Buemi e con le gomme ormai usate potevo davvero poco"

Brendon Hartley è contento del secondo posto ottenuto. Non si aspettava un distacco così ridotto dalle Toyota e pensa che per tutta la stagione il duello tra Porsche e vettura giapponese sarà molto equilibrato

Hartley: "Contro Buemi e con le gomme ormai usate potevo davvero poco"
#2 Porsche Team Porsche 919 Hybrid: Timo Bernhard, Earl Bamber, Brendon Hartley
#2 Porsche Team Porsche 919 Hybrid: Timo Bernhard, Earl Bamber, Brendon Hartley
#2 Porsche Team Porsche 919 Hybrid: Timo Bernhard, Earl Bamber, Brendon Hartley
Brendon Hartley, Porsche Team

Con Brendon Hartley ci eravamo congedati il sabato dopo le qualifiche con il neozelandese che era molto ottimista per la 6 Ore. Alla conclusione della 6 Ore Brendon accetta il verdetto, conscio di avere dato il massimo e sfruttato ottimamente il potenziale della Porsche 919 Hybrid che ha diviso con Timo Bernhard e Earl Bamber.

"Le mie dichiarazioni di ieri più che ottimistiche erano realistiche. Dicevo che il divario in qualifica tra noi e la Toyota era meno ampio di quanto mostrassero i tempi. Ed è andata così. Sapevamo di non avere troppe possibilità, proprio per la nostra configurazione aerodinamica che, ripeto, sfruttava comunque il massimo carico possibile per questo tipo di carrozzeria che useremo fino a Le Mans. Però credo che le cose siano andate molto bene per noi della Porsche: siamo stati in lotta per la vittoria, alla fine abbiamo avuto un distacco di sei secondi. Non si poteva chiedere di più come inizio di campionato".

"Alla fine è stato difficile poter resistere alla rimonta di Sebastien. Non è che avessi molte possibilità di rispondere al suo attacco anche perché le mie gomme avevano ormai percorso molti giri e lui le aveva fresche. Guarda è stata una corsa ottima. Abbiamo fatto la scelta giusta quando è piovuto, montando le intermedie- che in realtà sono le Michelin ibride, ovvero slick da bagnato-, effettuato dei pit stop veloci. Direi un ottimo inizio di campionato".

Pensi che la vostra configurazione possa favorirvi a Spa-Francorchamps?
"Difficile dirlo. Entrambe le Case hanno lavorato tantissimo durante l'inverno e prevedo che sarà una corsa molto equilibrata come lo saranno anche le altre. Ciò che mi conforta è che oggi siamo stati più vicini di quanto si potesse prevedere".

Le prestazioni delle nuove LMP2 vi creano qualche problema in più in fase di doppiaggio?
"Si, vanno molto più forte di prima, soprattutto sul dritto quindi è in teoria più complicato. A Le Mans forse potrebbe essere un problema e la situazione cambierà da pista in pista. Devo dire però che qui i piloti delle LMP2 come quelli delle GTE non hanno dato alcun problema".

condivisioni
commenti
Davidson: "È stato stressante guidare sotto la pioggia con le gomme da asciutto"

Articolo precedente

Davidson: "È stato stressante guidare sotto la pioggia con le gomme da asciutto"

Prossimo Articolo

Alla ricerca di chiarezza sul domani

Alla ricerca di chiarezza sul domani
Carica commenti
Ferrari Hypercar ancora senza nome: F255 è la sigla di progetto Prime

Ferrari Hypercar ancora senza nome: F255 è la sigla di progetto

L'Hypercar di Maranello che farà il suo ritorno a Le Mans nel 2023 per vincere la classifica assoluta è ancora tutta sulla carta: per ora è filtrato solo il numero di progetto, perchè il nome della vettura non esiste. Lo staff tecnico diretto dall'ingegner Ferdinando Cannizzo si sta formando: Antonello Coletta, che è a capo del progetto, vuole unire tutte le esperienze aziendali pescando risorse dal GT ma anche dalla F1, dalla gestione industriale e dal... mercato.

WEC
26 lug 2021
Analisi Peugeot: la 9X8 fa sembrare vecchie le altre Hypercar Prime

Analisi Peugeot: la 9X8 fa sembrare vecchie le altre Hypercar

In questo nuovo video di Motorsport.com, Francesco Corghi e Beatrice Frangione raccontano in dettaglio la nuovissima Hypercar della Casa del Leone: scopriamola assieme con tutte le immagini raccolte durante la presentazione.

WEC
23 lug 2021
Le Mans: Alpine e LMP2 possono sgambettare le Hypercar! Prime

Le Mans: Alpine e LMP2 possono sgambettare le Hypercar!

Le Hypercar di Toyota e Glickenhaus saranno le grandi protagoniste della 24h di agosto, ma la 'vecchia' Alpine LMP1 e le Oreca 07-Gibson della seconda categoria hanno molte carte a loro favore. Scopriamo quali e perché.

Le Mans
21 lug 2021
La buona, la brutta, la cattiva: con Peugeot è svolta Hypercar? Prime

La buona, la brutta, la cattiva: con Peugeot è svolta Hypercar?

La Casa del Leone ha presentato la sua 9X8, che va ad aggiungersi alle già presenti e attive Toyota e Glickenhaus. Ma le forme definite "rivoluzionarie" del prototipo francese possono portare finalmente a qualcosa di distinguibile e vario nell'endurance e a Le Mans.

WEC
11 lug 2021
Glickenhaus: l'esordio di Davide vs Golia non è da bocciatura Prime

Glickenhaus: l'esordio di Davide vs Golia non è da bocciatura

A Portimão la 007 LMH di Westbrook/Briscoe/Dumas è rimasta molto lontana dalle Hypercar Toyota, ma l'obiettivo era raccogliere dati anche facendo fronte ad imprevisti che solo in gara possono accadere. A Monza e Le Mans ci si aspetta qualcosa in più.

WEC
16 giu 2021
Da Junior a Ufficiale: Altoè e la crescita in Lamborghini GT Prime

Da Junior a Ufficiale: Altoè e la crescita in Lamborghini GT

Intervista esclusiva di Motorsport.com al ragazzo del Toro, che in soli 3 anni è passato dal programma giovani ad essere uno dei prospetti su cui Sant'Agata Bolognese sta investendo enormemente. Ripercorriamo col veneto la storia dei trionfi del 2018 fino ai numerosi impegni di quest'anno.

LMh vs LMDh: le differenze delle classi regine di Le Mans Prime

LMh vs LMDh: le differenze delle classi regine di Le Mans

Andiamo a scoprire in questo video le differenze regolamentari tra le Le Mans Hypercar e le Le Mans Daytona Hypercar, le categorie regine del mondiale endurance ed ovviamente della 24 Ore più famosa del mondo

WEC
15 mag 2021
Aston Martin Racing-Prodrive: storia di un grande successo Prime

Aston Martin Racing-Prodrive: storia di un grande successo

La stagione 2021 del FIA World Endurance Championship è partita a Spa il 1° maggio e per la prima volta non c'erano le Aston Martin ufficiali in Classe LMGTE Pro, chiusa la era di Prodrive che si era occupata di queste vetture per conto della Casa dal 2005.

WEC
9 mag 2021