Sausset: l'incredibile sfida per la 24 Ore di Le Mans

Intervista esclusiva al francese senza arti che spiega come conta di essere protagonista con una LMP2

Negli ultimi anni c'è sempre stata grande ammirazione per quello che ha saputo fare Alex Zanardi al volante di una vettura da corsa anche dopo l'incidente che gli ha portato via le gambe al Lausitzring. A quanto pare il bolognese ha aperto una strada che altri stanno provando ad imitare.

Quello che proverà a fare il prossimo giugno Frédéric Sausset però forse è ancora più incredibile. Già di per sé presentarsi al via della 24 Ore di Le Mans con appena un anno di esperienza nel VdeV alle spalle è una grande sfida, ma nelle condizioni del francese è qualcosa di straordinario.

A causa della contrazione di uno staffilococco, Sausset è stato infatti privato dell'uso delle gambe e di parte delle braccia. Questo però non lo ha frenato dall'esprimere la sua grande passione per le corse facendo il suo esordio in gara nel 2015.

La cosa migliore da fare ora è lasciarvi alle parole di Frédéric, che in questo video molto interessante, realizzato dalla redazione francese di Motorsport.com, racconta i dettagli della sua avventura al volante di una LMP2.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WEC
Articolo di tipo Ultime notizie