Coletta: "La 488 GTE esprime il meglio della Ferrari"

Coletta: "La 488 GTE esprime il meglio della Ferrari"

Il direttore delle attività sportive GT del Cavallino svela alcuni segreti dell'arma per il WEC

Antonello Coletta fra presente e futuro. La Ferrari è ancora in lotta per il mondiale Costruttori 2015 nel WEC in attesa della prova risolutiva in Barhain, ma il direttore delle attività sportive GT del Cavallino è già proiettato al domani: questo pomeriggio ha tenuto a battesimo nello stand che è stato allestito nel paddock del Mugello la 488 GTE, l'arma con la quale il marchio di Maranello intende aprire un nuovo ciclo di successi nelle gare di durata riservate alle Gran Turismo.

"Sono emozionato alla nascita della 488 GTE perché questa vettura rappresenta il meglio che la Ferrari è in grado di esprimere nel WEC - ammette Coletta - sono soddisfatto del lavoro che è stato svolto anche se il lavoro di sviluppo inizia soltanto adesso...".

Nell'intervista esclusiva che pubblichiamo l'abile manager romano ci svela alcuni dettagli di questa macchina che arriva in pista con una grande responsabilità: far dimenticare la 458 GT...

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WEC
Piloti Gianmaria Bruni , Davide Rigon , Toni Vilander
Articolo di tipo Preview