Extreme Speed squalificata in classe LMP2

condivisioni
commenti
Extreme Speed squalificata in classe LMP2
Di:

La HPD di Dalziel/Sharp/Heinemeier Hansson non ha passato le verifiche: podio alla Strakka

Cambia la classifica della gara di Silverstone del FIA WEC per quanto riguarda la classe LMP2: al termine delle verifiche tecniche è stata infatti esclusa la HPD LMP2 della Extreme Speed Motorsports che si era piazzata al terzo posto di classe.

La vettura di Ryan Dalziel, Scott Sharp e Davide Heinemeier Hansson perché il pattino sotto al fondo è stato trovato con una dimensione inferiore ai 20 mm richiesti dal regolamento.

La squadra si è giustificata dicendo che si è trattato di un errore dovuto alle modifiche apportate alla vettura per partecipare alla 12 Ore di Sebring, gara valida invece per United SportsCar, ma ha comunque accettato il verdetto dei commissari.

Il gradino più basso del podio passa quindi nelle mani della Strakka Racing, che aveva tagliato il traguardo al quarto posto in LMP2.

Bruni da ultimo a primo con la Ferrari 458

Articolo precedente

Bruni da ultimo a primo con la Ferrari 458

Prossimo Articolo

Audi premiata anche dall'analisi dei tempi e settori

Audi premiata anche dall'analisi dei tempi e settori
Carica commenti