WEC
04 ott
-
06 ott
Evento concluso
08 nov
-
10 nov
Evento concluso
G
Interlagos
30 gen
-
01 feb
Prossimo evento tra
76 giorni
18 mar
-
20 mar
Prossimo evento tra
124 giorni
G
Spa-Francorchamps
23 apr
-
25 apr
Prossimo evento tra
160 giorni

Ferrari: Sam Bird potrebbe non correre nel WEC 2019/2020

condivisioni
commenti
Ferrari: Sam Bird potrebbe non correre nel WEC 2019/2020
Di:
18 lug 2019, 10:37

Il britannico vuole correre anche in Formula E, ma i calendari 2019/2020 potrebbero avere numerose gare concomitanti che lo allontanerebbero dal WEC.

La Ferrari si sta godendo la bella vittoria ottenuta nella categoria GTE-Pro alla 24 Ore di Le Mans conseguita appena un mese fa, gara che ha chiuso la prima Superstagione del WEC, ma ormai il prossimo Mondiale è alle porte.

Il team che anche nella prossima Superstagione correrà nella classe GTE-Pro dovrà fare i conti con un possibile problema: Sam Bird, uno dei 4 piloti ufficiali, potrebbe non essere a disposizione per tutte le gare del Mondiale a causa della probabile concomitanza tra un buon numero di gare della Formula E - altra serie in cui corre - e il WEC.

Ferrari ha rivelato di essere in attesa dell'esito dei colloqui tra gli organizzatori dei due mondiali fatti per scongiurare tanti conflitti tra i calendari 2019/2020 prima di confermare Bird nella propria line up per la prossima stagione.

Un portavoce della Ferrari ha dichiarato a Motorsport.com: "Sam vuole davvero continuare a correre in Formula E, quindi siamo ancora in trattativa a causa delle concomitanze delle gare".

"Sam ha saltato la gara del WEC al Nurburgring nel 2017 per correre in Formula E, nell'appuntamento di New York. Certo che due concomitanze sarebbero state un problema e ora potrebbero cambiare il suo contratto. Dobbiamo aspettare probabilmente 10 giorni per capire i calendari prima di prendere una decisione a riguardo".

Sam Bird non figura nell'equipaggio con Davide Rigon sulla Ferrari 488 GTE numero 71 nella prima gara della prossima stagione che si terrà il 1 settembre a Silverstone, ma è invece sicuro di prendere parte al prologo della prossima settimana sul tracciato catalano di Barcellona, al Montmelò.

Il portavoce della Ferrari ha sottolineato come Bird, pilota ufficiale del Cavallino Rampante nel WEC dal 2016, rimarrà in Ferrari al 99% anche qualora non dovesse far parte della line up piloti della stagione 2019/2020 del WEC.

Bird potrebbe prendere parte a un programma che include gare GT3 e grandi classiche endurance, qualora non vi siano conflitti con altre gare concomitanti. Intanto Bird prenderà parte alla 24 Ore di Spa-Francorchamps prevista dal 27 al 28 luglio con una Ferrari del team AF Corse che condividerà con James Calado e Alessandro Pier Guidi.

Qualora Bird avesse tante concomitanze tra Formula E e WEC, saltando quindi numerose gare del Mondiale Endurance, la Ferrari potrebbe sostituirlo con uno dei due piloti che già hanno vestito i colori ufficiali del Cavallino Rampante, ovvero Daniel Serra (vincitore con Pier Guidi e Calado della classe GTE-Pro all'ultima Le Mans) e Miguel Molina.

Prossimo Articolo
Rebellion schiererà una sola vettura nella stagione 2019/2020

Articolo precedente

Rebellion schiererà una sola vettura nella stagione 2019/2020

Prossimo Articolo

Sanna: "Lamborghini resta in GT3, Hypercar per ora poco chiare"

Sanna: "Lamborghini resta in GT3, Hypercar per ora poco chiare"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula E , WEC
Piloti Sam Bird
Team AF Corse
Autore Gary Watkins