WEC
22 feb
-
23 feb
Evento concluso
23 apr
-
25 apr
Prossimo evento tra
22 giorni

Ferrari GT: con l'appello di Parigi vinta la 4 Ore di Shanghai

condivisioni
commenti
Ferrari GT: con l'appello di Parigi vinta la 4 Ore di Shanghai
Di:
13 feb 2020, 08:30

L'AF Corse si è vista restituire il successo nella terza prova del WEC disputata in Cina, quando la 488 GTE #51di James Calado e Alessandro Pier Guidi è stata riammessa in classifica: l'irregolarità allo splitter emersa in verifica era solo un effetto di un contatto di gara. E la Ferrari torna in lizza per il titolo.

L’appello è stato discusso il 28 gennaio, ma la sentenza è stata resa nota solo ieri sera: la Ferrari si è vista restituire la vittoria nella classe GTE/Pro nella 4 Ore di Shanghai valida quale terza prova del WEC 2019/2020.

La AF Corse, pienamente supportata dalla Ferrari, ha vinto l’appello contro l’esclusione della 488 GTE #51 guidata James Calado e Alessandro Pier Guidi sancita nelle verifiche post gara con la decisione numero 29 sancita del collegio dei commissari sportivi nella quale i tecnici della FIA sostenevano che la Ferrari non sarebbe risultata conforme al regolamento tecnico del mondiale endurance a causa di un'irregolarità relativa all'altezza da terra.

Un punto dello splitter anteriore non rispettava i 50mm minimi: l’AF Corse è riuscita a dimostrare che l’anomalia era frutto di un contatto all’anteriore con la Porsche 911 RSR #92 e che, comunque, Calado e Per Guidi non avevano tratto alcuna vantaggio prestazionale dalla piccola deformazione dello splitter.

Prossimo Articolo
Toyota ad Austin con l'handicap più grande della stagione

Articolo precedente

Toyota ad Austin con l'handicap più grande della stagione

Prossimo Articolo

Colpo di scena nel WEC: Rebellion chiude i battenti dopo Le Mans!

Colpo di scena nel WEC: Rebellion chiude i battenti dopo Le Mans!
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie WEC
Evento Shanghai
Sotto-evento Gara
Piloti Alessandro Pier Guidi , James Calado
Team AF Corse
Autore Franco Nugnes