L'ACO ha confermato la 6 Ore di Silverstone 2018

La gara inglese prenderà il posto di quella prevista in febbraio 2019 e si svolgerà il 19 agosto 2018.. Slittano rispettivamente di una e due settimane anche Fuji e Shanghai 2018 mentre Sebring riceverà una nuova denominazione.

L'ACO ha confermato la 6 Ore di Silverstone 2018

Come it.motorsport.com aveva scritto all'indomani della corsa messicana, il calendario del WEC edizione 2018-19 è stato cambiato. Al posto della data originariamente prevista per febbraio 2019  è stata inserita quella del 19 agosto 2018 nella quale verrà disputata la 6 Ore di Silverstone.

Una scelta dettata sia da ragioni politiche-molte sono le squadre britanniche nel WEC- sia pratiche, visto che nella stessa data gli organizzatori dell'ACO gestiranno anche la corsa del campionato ELMS. Grazie a questa mossa, ovvero l'anticipo di una gara prevista per l'anno successivo, il WEC edizione 2018-19 avrà nel primo anno una gara in più, 5, e si concluderà come previsto con le successive tre corse previste per il 2019, ovvero fino alla 24 Ore di Le Mans.

Dopo Le Mans 2019 scatterà la serie iridata 2019-2020. Cambiano, per ragioni di concomitanze, le date del Fuji e di Shanghai; la prima è stata spostata di una settimana per la contemporanea disputa della Petit Le Mans Imsa a Road Atlanta nella data originariamente prevista. Shanghai prenderà di fatto il posto del week end lasciato libera dal Bahrain.

Gerard Neveu entusiasta di Sebring

La notizia è stata resa ufficiale da Gerard Neveu in persona in un incontro riservato con alcuni giornalisti di testate internazionali che ha fatto seguito a quello avvenuto alla 6 Ore del Messico di due settimane fa.  Nella discussione con il CEO dell'ACO si è parlato anche della gara di Sebring. Per questioni di opportunità avrà una diversa denominazione rispetto a 12 Ore di Sebring; forse nel nome della corsa verranno usate le miglia o usato uo stratagemma come "Double Six of Sebring" e, come ha detto Neveu   " potrebbe avere anche una durata leggermente inferiore, tra le 10 e le 11 ore ma per questo e per le questioni logistiche  abbiamo davanti almeno diciassette mesi". All'interno del contenitore della Florida ci saranno momenti di intrattenimento. Dovrebbe essere insomma un grande show e uno spot importante per far conoscere  l'endurance europea ai fans statunitensi che saranno presenti per la corsa Imsa.

Per quanto riguarda il calendario 2019-2020, invece, ci sono sul tavolo varie possibilità che verranno esplorate da FIA e ACO, ragion per cui Neveu non ha voluto anticipare nulla, se non fare un accenno-non sappiamo se casuale o no-all'Argentina e al Brasile. "Il nostro obiettivo-ha detto- è quello di differenziarci dagli altri campionati, rientrare nello spitiro endurance e caratterizzarci".

Dal 22 settembre un grande sondaggio mondiale in collaborazione con motorsport.com

È stata l'occasione anche per lanciare un grande sondaggio in collaborazione con motorsport.com e con il settimanale Autosport  che partirà il online il 22 settembre e si concluderà in ottobre. Dal titolo molto esplicativo  "Dì la tua sul futuro del WEC" sarà organizzato in una serie di domande specifiche,  44, e tradotto in dieci lingue. Ci sarà la possibilità di essere reindirizzati al sito  tramite la piattaforma web della serie iridata. Attraverso questo l'ACO ricaverà il parere della base dopo che le recenti novità di calendario sembrano avere trovato terreno fertile tra i costruttori e molti tra gli addetti ai lavori.

Nulla invece è stato specificato sul fronte tecnico: l'apertura a molte novità dal 2020 è assicurata. Per il momento Neveu ha detto di aver ricevuto parecchie telefonate da costruttori interessati al discorso WEC e che a breve inizieranno le discussioni in FIA e nel comitato tecnico per stabilire le regole tecniche che dovrebbero avvicinare le prestazioni delle LMP1 endotermiche a quelle ibride, sempre a patto che Toyota confermi il proprio impegno.

Questo il calendario definitivo del campionato 2018-2019

6-8 aprile 2018                            Prologo al Paul Ricard

5 maggio 2018                            6 Ore di Spa-Francorchamps

16-17 giugno 2018                     24 Ore di Le Mans

19 agosto 2018                           6 Ore di Silverstone

21 ottobre 2018                          6 Ore del Fuji

18 novembre 2018                     6 Ore di Shanghai

17-17 marzo 2019                       12 Ore di Sebring

4  maggio 2019                            6 Ore di Spa-Francorchamps

15-16 giugno 2019                      24 Ore di Le Mans

condivisioni
commenti
Austin, Libere 3: Kazuki Nakajima riporta la Toyota in vetta

Articolo precedente

Austin, Libere 3: Kazuki Nakajima riporta la Toyota in vetta

Prossimo Articolo

Austin, Qualifiche: Neel Jani e Nick Tandy più forti della penalizzazione

Austin, Qualifiche: Neel Jani e Nick Tandy più forti della penalizzazione
Carica commenti
WEC-IMSA: che scenari si aprono con la convergenza Hypercar-LMDh Prime

WEC-IMSA: che scenari si aprono con la convergenza Hypercar-LMDh

Dopo che FIA ed IMSA hanno raggiunto l'accordo per fare correre le Hypercar del FIA World Endurance Championship contro le LMDh in IMSA WeatherTech SportsCar Championship dal 2023, vediamo quali scenari si possono aprire per team, piloti, Case, calendari e format di gara.

WEC
17 set 2021
Il futuro GT di Valentino Rossi: cervello e pazienza, non pretese Prime

Il futuro GT di Valentino Rossi: cervello e pazienza, non pretese

Valentino lascerà l'amato mondo delle 2 ruote per... raddoppiare e salire sulle 4. La voglia di essere protagonista anche nelle GT3 è tanta e si può fare un percorso serio con la Ferrari, ma dovrà essere capace di calarsi nella parte e non voler tutto subito. Vediamo come e perché.

Le Mans 1991: Mazda e un successo a sorpresa. Per tutti... Prime

Le Mans 1991: Mazda e un successo a sorpresa. Per tutti...

La mitica Mazda 787 è considerata una delle più popolari auto vincitrici della 24 Ore di Le Mans, ma fino al suo successo a sorpresa di 30 anni fa, non era mai stata considerata come favorita. Tutto ciò non sarebbe stato possibile senza un nuovo partner tecnico, alcune astute manovre politiche e un curioso 'autogol' di un rivale.

WEC
14 ago 2021
Toyota a Quota 100: ecco il percorso... Mondiale coi prototipi Prime

Toyota a Quota 100: ecco il percorso... Mondiale coi prototipi

Nel fine settimana della 8 Ore di Portimao del FIA World Endurance Championship, la Toyota ha raggiunto le 100 gare nel Mondiale coi suoi prototipi. Ecco le principali pietre miliari di un percorso che era iniziato quasi 40 anni fa nel Gruppo C.

WEC
8 ago 2021
Ferrari Hypercar ancora senza nome: F255 è la sigla di progetto Prime

Ferrari Hypercar ancora senza nome: F255 è la sigla di progetto

L'Hypercar di Maranello che farà il suo ritorno a Le Mans nel 2023 per vincere la classifica assoluta è ancora tutta sulla carta: per ora è filtrato solo il numero di progetto, perchè il nome della vettura non esiste. Lo staff tecnico diretto dall'ingegner Ferdinando Cannizzo si sta formando: Antonello Coletta, che è a capo del progetto, vuole unire tutte le esperienze aziendali pescando risorse dal GT ma anche dalla F1, dalla gestione industriale e dal... mercato.

WEC
26 lug 2021
Analisi Peugeot: la 9X8 fa sembrare vecchie le altre Hypercar Prime

Analisi Peugeot: la 9X8 fa sembrare vecchie le altre Hypercar

In questo nuovo video di Motorsport.com, Francesco Corghi e Beatrice Frangione raccontano in dettaglio la nuovissima Hypercar della Casa del Leone: scopriamola assieme con tutte le immagini raccolte durante la presentazione.

WEC
23 lug 2021
Le Mans: Alpine e LMP2 possono sgambettare le Hypercar! Prime

Le Mans: Alpine e LMP2 possono sgambettare le Hypercar!

Le Hypercar di Toyota e Glickenhaus saranno le grandi protagoniste della 24h di agosto, ma la 'vecchia' Alpine LMP1 e le Oreca 07-Gibson della seconda categoria hanno molte carte a loro favore. Scopriamo quali e perché.

Le Mans
21 lug 2021
La buona, la brutta, la cattiva: con Peugeot è svolta Hypercar? Prime

La buona, la brutta, la cattiva: con Peugeot è svolta Hypercar?

La Casa del Leone ha presentato la sua 9X8, che va ad aggiungersi alle già presenti e attive Toyota e Glickenhaus. Ma le forme definite "rivoluzionarie" del prototipo francese possono portare finalmente a qualcosa di distinguibile e vario nell'endurance e a Le Mans.

WEC
11 lug 2021