Confermata la penalizzazione a Bruni-Calado

La sostituzione del propulsore compromette la corsa della Ferrari 488 di punta che avrà 3' di penalità. Annullati anche i tempi alla Rebellion di Piquet per superamento del limite di velocità in corsia box

Inizia nel peggiore dei modi l'avventura di Gimmi Bruni e James Calado nel WEC 2016. Il duo di punta della Ferrari, infatti, partirà dall'ultima posizione in griglia e in più dovrà scontare una penalizzazione di 3', ovvero due giri, a causa della sostituzione del propulsore sulla loro 488 GTE. Come è noto il pilota romano che aveva ereditato in qualifica il sediolo dal giovane britannico, autore fino a quel momento della pole position provvisoria in GTE PRO, era stato costretto a fermare la vettura per aver avvertito qualcosa che non funzionava. Inizialmente si era pensato a un guasto di natura elettronica ma poi si è scoperto che la situazione era più grave del previsto e il team AF dopo un consulto con i tecnici di Michelotto ha preferito per sicurezza installare durante la notte un nuovo motore.

Confermata anche la penalizzazione alla Rebellion di Piquet Junior- Heidfeld-Prost, perchè il brasiliano ha superato di cinque chilometri all'ora il limite di velocità in corsia box che è di 60kmh. Multa di 500 sterline, annullamento dei tempi e partenza anche per loro dal fondo della griglia, in compagnia della seconda Rebellion, quella di Tuscher-Imperatori-Kraihamer che non ha girato nelle qualifiche.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WEC
Evento Silverstone
Sub-evento Domenica, pre gara
Circuito Silverstone
Articolo di tipo Ultime notizie