Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia
Analisi

Calendari 2024: IMSA pesta i piedi a WEC e GTWC, che scelte fare?

Comincia a delinearsi l'elenco degli eventi per l'anno prossimo e la ricca scelta per il pubblico metterà però davanti ad alcune decisioni da prendere per team e piloti che saranno impegnati su più fronti: vediamo quali sono le concomitanze 'scomode'.

La partenza delle 6 Ore di Monza

L'estate è tempo per riposarsi e ricaricare le batterie, ma anche di programmazione della stagione che verrà dato che cominciano ad essere pubblicati i calendari dei vari campionati. Nel mondo dei prototipi, GT ed endurance il primo a farlo è stato il FIA World Endurance Championship, seguito a ruota da GT World Challenge ed Intrcontinental GT Challenge, e poi da IMSA SportsCar Championship e DTM, che lo scorso fine settimana hanno mostrato l'elenco degli eventi 2024.

Ormai da diversi anni, purtroppo, si va incontro a concomitanze che inevitabilmente mettono davanti a scelte parecchi piloti e squadre. Questo perché spesso conduttori e team ufficiali di chi corre nel GT assumono impegni di vario genere tra le numerosissime categorie e serie in giro per il mondo, sia di livello internazionale che nazionale.

In molti si trovano a gareggiare praticamente tutti i weekend o quasi, saltando da un continente all'altro per i vari campionati e dovendo capire quali sono le priorità del Costruttori al quale sono legati tra esigenze di investimenti e sponsor.

Bisogna anche dire che comporre un calendario tenendo conto delle necessità di tutti è praticamente impossibile, senza dimenticare la disponibilità delle piste, che giustamente hanno anche loro delle priorità in base alle serie motoristiche, nonché caratteristiche seguendo le stagioni e il meteo.

La partenza della gara

La partenza della gara

Photo by: AG Photo

Inoltre c'è anche lo spauracchio della Formula 1 che spesso costringe a rimescolare le carte; il circus aumenta i propri impegni facendo il bello e il cattivo tempo (per gli altri), e andando più volte a obbligare circuiti e campionati a rivedere i propri piani dando priorità a quella che è considerata la categoria regina del motorsport.

Ricordiamo anche che per avere la F1 sono le piste a pagare il promoter, con relativi supporti di governi e organizzatori, mentre per gli altri è il campionato ad affittare il tracciato, rientrando delle spese con sponsor e vendita di biglietti.

L'esempio più lampante di uno spostamento abbastanza problematico si è verificato con il Gran Premio del Belgio di quest'anno, anticipato dalla F1 di un mese quando nella stessa data era già stata annunciata la 24h di Spa-Francorchamps, con conseguente rimessa al lavoro degli uomini di SRO Motorsports Group per trovare una nuova sistemazione in calendario in fretta e furia, provando a non incorrere in ulteriori grattacapi di coincidenze.

Partenza della gara

Partenza della gara

Photo by: 24h Series

Solitamente la primissima tappa dell'anno per il mondo GT è la 24h di Dubai, facente parte della 24H Series di Creventic, utile a diversi per cominciare a levarsi la ruggine di dosso e affrontare un buon impegno. Venendo a quanto ci attende nel 2024, negli Emirati Arabi si andrà il 12-14 gennaio, quindi aprendo di fatto le danze.

Nelle due settimane seguenti c'è la 24h di Daytona (Test Roar prima e gara successivamente), che a molti serve non solo per cominciare il proprio assalto all'IMSA, ma anche per preparare la stagione che verrà. I problemi, se così vogliamo chiamarli, iniziano quando si intensificano le attività, quindi indicativamente da marzo a novembre circa, con un ricchissimo calendario di gare.

Tenendo conto che fra l'altro manca il calendario della European Le Mans Series e che alcune date (come quella della FIA GT World Cup a Macao) non sono ancora state fissate, se prendiamo in considerazione le serie sopracitate - FIA WEC, IMSA, GTWC/IGTC e DTM - possiamo notare che su 35 fine settimana di gara solo 8 coincidono.

Sfortunatamente ben tre sono fra WEC ed IMSA, ovvero le due principali serie per prototipi e GT. Questa è la cosa che più stride e sulla quale diversi addetti ai lavori hanno puntato il dito storcendo il naso perché mette davanti a scelte non facili da assumere.

Auto in griglia di partenza

Auto in griglia di partenza

Photo by: Bob Meyer

Vero è che molti marchi si stanno mettendo avanti organizzando squadre interamente dedicate per l'uno o per l'altro campionato (vedi Cadillac, Porsche e Lamborghini, ed anche BMW è in fase di studio), ma avere insieme Imola WEC e Long Beach IMSA, Spa WEC e Laguna Seca IMSA, e Mosport IMSA con la 6h di San Paolo WEC (queste cozzano pure come fuso orario) non è propriamente il massimo.

Proseguendo, l'altra 'doppia' che andrà ad incidere parecchio è quella tra 24h del Nürburgring di IGTC e Detroit IMSA, considerando che gran parte dei marchi GT tengono moltissimo alla spettacolare corsa sul Nordschleife e che moltissimi piloti (ufficiali e non) provvisti della apposita licenza per l'Inferno Verde vi prendono parte.

Stesso discorso vale per il weekend in cui GTWC e IGTC hanno fissato la 24h di Spa, dato che l'IMSA avrà la 6h di Watkins Glen; due eventi importanti per molte Case, specialmente per quelle che scelgono di correre solamente l'Endurance Cup del calendario americano, come ad esempio è accaduto ultimamente a Lamborghini e Ferrari.

La partenza della gara

La partenza della gara

Photo by: AG Photo

GTWC ed IMSA si 'scontrano' anche a fine agosto con Magny-Cours e VIR, a settembre con Monza ed Indianapolis, e poi ad ottobre con Barcellona e Petit Le Mans; anche per questa la decisione sarà tosta da prendere perché può essere decisiva per molti in termini di lotta per il titolo, dunque andrà fatta la conta.

Insomma, la certezza è che chi ama questo mondo ha di tutto e di più per divertirsi da inizio a fine anno, mentre per gli addetti ai lavori il calendario si intensifica maggiormente e a qualcosa bisognerà inevitabilmente rinunciare.

CALENDARI GT-ENDURANCE 2024

12-14 gennaio: 24h di Dubai (24H Series)
19-21 gennaio: Roar Before Rolex 24 (IMSA)
25-28 gennaio: 24h di Daytona (IMSA)
16-18 febbraio: 12h di Bathurst (IGTC)
24-25 febbraio: Qatar-Prologo (FIA WEC)
1-2 marzo: 1812km del Qatar (FIA WEC)
13-16 marzo: 12h di Sebring (IMSA)
6-7 aprile: Paul Ricard (GTWC)
19-20 aprile: Long Beach (IMSA) / 6h di Imola (FIA WEC)
26-28 aprile: Oschersleben (DTM)
4-5 maggio: Brands Hatch (GTWC)
10-12 maggio: Laguna Seca (IMSA) / 6h di Spa (FIA WEC)
17-19 maggio: Misano (GTWC)
24-26 maggio: Lausitzring (DTM)
30 maggio-2 giugno: 24h del Nürburgring (IGTC) / Detroit (IMSA)
8-9 giugno: Test 24h di Le Mans (FIA WEC)
15-16 giugno: 24h di Le Mans (FIA WEC)
27-30 giugno: 24h di Spa (GTWC-IGTC) / 6h di Watkins Glen (IMSA)
7-9 giugno: Zandvoort (DTM)
5-7 luglio: Norisring (DTM)
12-14 luglio: Canadian Tire Motorsport Park (IMSA) / 6h di San Paolo (FIA WEC)
19-21 luglio: Hockenheim (GTWC)
27-28 luglio: Nurburgring (GTWC)
2-4 agosto: Road America (IMSA)
16-18 agosto: Nürburgring (DTM)
23-25 agosto: Magny-Cours (GTWC) / VIR (IMSA)
30 agosto-1 settembre: Lone Star Le Mans (FIA WEC)
6-8 settembre: Sachsenring (DTM)
13-15 settembre: 6h del Fuji (FIA WEC)
21-22 settembre: Monza (GTWC) / Indianapolis (IMSA)
27-29 settembre: Red Bull Ring (DTM)
4-6 ottobre: 8h di Indianapolis (IGTC)
11-13 ottobre: Barcellona (GTWC) / Petit Le Mans (IMSA)
18-20 ottobre: Hockenheim (DTM)
31 ottobre-2 novembre: 8h del Bahrain (FIA WEC)
21-23 novembre: Jeddah (GTWC)

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente 24h di Le Mans | Tutti i numeri del successo Ferrari
Prossimo Articolo WEC | De Oliveira punta alla LMGT3, con Vanwall sarà solo al Fuji

Top Comments

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia