Bernhard:" La pole position era alla nostra portata"

Timo Bernhard con Mark Webber partirà dal terzo posto in griglia ammette che il potenziale della Porsche 919 Hybrid è superiore alla posizione ottenuta.Traffico e pioggia hanno penalizzato l'equipaggio campione del mondo

Timo Berhard aveva già previsto tutto fin dalle prime prove libere di venerdi, quando aveva avvertito della competitività assoluta dell'Audi R18 anche nei confronti della Porsche 919 Hybrid. Le qualifiche hanno confermato la sua opinione, con le vetture campioni del mondo che proprio al Nurburgring partiranno dalla terza e dalla quarta posizione sulla griglia.

"Sono state qualifiche molto difficili, perché fino a pochi minuti dal loro inizio non sapevamo di preciso con quali gomme partire, non riuscivamo a comprendere se sarebbe piovuto di nuovo oppure no. In tutta onestà devo dire che abbiamo avuto delle buone qualifiche ma si poteva fare meglio perchè la 919 era molto competitiva, di sicuro più di quanto abbia mostrato in queste prove. Mark ha fatto un primo stint meraviglioso e nell'ultimo giro stava andando fortissimo. Secondo me era in grado di battere il tempo delle due Audi. Purtroppo nell'ultima parte del circuito ha incontrato la pioggia e ha fatto un dritto alla chicane. Per quanto riguarda il mio turno sono andato bene ma non come avrei voluto. Ho incontrato del traffico, ho perso tempo nel passare una LMP2. La prima fila era alla nostra portata e probabilmente anche la pole position. Ma confermo che le Audi R18 sono arrivate al Nurburgring in un ottimo stato di forma e saranno rivali molto difficili da battere".

Ieri, sulla vettura gemella, c'è stato un grave problema a un disco freno-ndr Dumas è uscito alla prima curva per l'esplosione del particolare anteriore sinistro-È un guasto che ha portato preoccupazione nel team?

" Certo si tratta pur sempre di un guasto preoccupante ma so che il particolare è stato analizzato così come le cause che hanno portato alla sua rottura. Quindi per la gara verrà fatta la scelta giusta. Sono serenissimo"

" Dispiace comunque non poter partire in prima file perché su una pista stretta e tortuosa come questa avere la strada libera di fronte significa poter gestire meglio le varie situazioni iniziali. Scattando dal terzo posto è chiaro che dovremo battagliare di più e prenderci rischi maggiori nella prima parte di corsa. Ma siamo nelle condizioni di poter vincere. Oggi non abbiamo mostrato tutto il nostro potenziale".

 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WEC
Evento Nürburgring
Sub-evento Sabato, qualifiche
Circuito Nürburgring
Piloti Timo Bernhard
Articolo di tipo Intervista