Austin, Libere 3: Kazuki Nakajima riporta la Toyota in vetta

La TS050 del pilota giapponese ha simulato la qualifica, battendo il tempo ottenuto da Neel Jani ieri. Le Porsche invece hanno simulato il passo gara. Ford torna in testa tra le GTE PRO davanti alle Ferrari di James Calado e Sam Bird

Austin, Libere 3: Kazuki Nakajima riporta la Toyota in vetta

In pieno rispetto delle tradizioni l'ultima sessione di prove libere prima delle qualifiche di oggi pomeriggio, partenza alle 22,05 italiane per le Gt e le 22,35 per le LMP1 e LMP2,  è stata appannaggio della Toyota TS050 di Kazuki Nakajima con 1'45"712 , sotto al tempo ottenuto da Neel Jani ieri. Il giapponese, non per sua colpa, ha rischiato anche di vedere cancellato il suo rilievo migliore perchè Stephane Sarrazin, suo compagno di guida per Austin, entrando ai box ha superato la velocità massima consentita. Il giallo è poi rientrato con una multa di 200 dollari al francese e l'annullamento dei suoi tempi.

La valutazione tecnica, in ogni caso, non cambia. I due squadroni si sono scambiati i ruoli. Nel turno di pomeriggio di ieri Porsche aveva simulato con Jani la qualifica e con Hartley la corsa e oggi la Toyota si è concentrata, con la vettura di Nakajima appunto, su quelle che saranno le qualifiche in vista di una corsa che per la Casa giapponese vale moltissimo. Un eventuale passo falso le sbarrerebbe in modo importante la porta delle aspirazioni iridate. Per quanto riguarda le 919 Hybrid Bamber ha ottenuto il secondo tempo, poco indicativo in previsione delle qualifiche ma ottimo per il ritmo gara, davanti alla vettura gemella di Jani-Lotterer-Tandy.

Rebus gomme

Il problema ora è comprendere come si evolverà la situazione delle temperature. In mattinata la sessione è stata fresca e in qualifica dovrebbe alzarsi ai livelli di giovedi, quando si superarono i 40°all'asfalto. La scelta delle gomme sarà fatta in funzione del primo stint di corsa-partenza domani alle 19 italiane-e non è escluso che qualcuno scelga una soluzionedi mescola più dura del previsto proprio per cercare di allungare.

Sono gli stessi problemi che stanno incontrando i piloti delle GTE PRO. Le Ferrari, per esempio, in mattinata hanno girato con le Michelin dure e sono andate bene su una pista che di certo non le favorisce. Le due rosse si trovano dietro alla Ford GT di Pla che però ha rifilato otto decimi alla prima 488, pilotata da Calado, e quasi un secondo a quella di Sam Bird. A distanze siderali le Porsche RSR, che avevano comandato nelle prime fasi, e soprattutto le due Aston Martin Vantage  con quella di Thiim e Sorensen addirittura ultima e preceduta dall'esemplare GTE AM di Lamy-Lauda-DallaLana, primi di categoria davanti alla Ferrari di Molina-Flohr e Castellacci e a quella di Matt Griffin.

Meno stress, usando di fatto tutti la stessa gomma, ha riguardato i piloti della LMP2 con Matthieu Vaxiviere più veloce di tutti quanti. Il francese ha preceduto la seconda Oreca del DC Racing di Alex Brundle e quella della Manor di Vergne.

Cla#PilotiAutoClassGiriTempoGapDistaccokm/h
1 8 france Stéphane Sarrazin
japan Kazuki Nakajima
switzerland Sébastien Buemi
Toyota TS050 Hybrid LMP1 29 1'45.712     187.744
2 2 germany Timo Bernhard
new_zealand Brendon Hartley
new_zealand Earl Bamber
Porsche 919 Hybrid LMP1 29 1'47.465 1.753 1.753 184.681
3 1 germany André Lotterer
switzerland Neel Jani
united_kingdom Nick Tandy
Porsche 919 Hybrid LMP1 25 1'47.974 2.262 0.509 183.810
4 7 japan Kamui Kobayashi
united_kingdom Mike Conway
argentina José María López
Toyota TS050 Hybrid LMP1 28 1'48.086 2.374 0.112 183.620
5 28 france François Perrodo
france Emmanuel Collard
france Matthieu Vaxivière
Oreca 07 LMP2 25 1'53.541 7.829 5.455 174.798
6 37 china David Cheng
france Tristan Gommendy
united_kingdom Alex Brundle
Oreca 07 LMP2 24 1'53.582 7.870 0.041 174.735
7 24 france Jean-Éric Vergne
united_kingdom Ben Hanley
united_kingdom Matt Rao
Oreca 07 LMP2 25 1'54.257 8.545 0.675 173.703
8 25 russia Vitaly Petrov
switzerland Simon Trummer
mexico Roberto Gonzalez
Oreca 07 LMP2 26 1'54.824 9.112 0.567 172.845
9 36 france Nicolas Lapierre
brazil André Negrao
united_states Gustavo Menezes
Alpine A470 LMP2 29 1'54.842 9.130 0.018 172.818
10 38 united_kingdom Oliver Jarvis
china Ho-Pin Tung
france Thomas Laurent
Oreca 07 LMP2 24 1'55.171 9.459 0.329 172.324
11 13 brazil Nelson Piquet Jr.
denmark David Heinemeier Hansson
switzerland Mathias Beche
Oreca 07 LMP2 25 1'55.213 9.501 0.042 172.261
12 31 brazil Bruno Senna
france Julien Canal
france Nicolas Prost
Oreca 07 LMP2 25 1'56.414 10.702 1.201 170.484
13 26 russia Roman Rusinov
france Pierre Thiriet
united_kingdom Alex Lynn
Oreca 07 LMP2 23 1'56.666 10.954 0.252 170.116
14 66 germany Stefan Mücke
france Olivier Pla
Ford GT LMGTE PRO 24 2'02.987 17.275 6.321 161.373
15 51 united_kingdom James Calado
italy Alessandro Pier Guidi
Ferrari 488 GTE LMGTE PRO 26 2'03.735 18.023 0.748 160.397
16 71 united_kingdom Sam Bird
italy Davide Rigon
Ferrari 488 GTE LMGTE PRO 24 2'03.983 18.271 0.248 160.076
17 91 austria Richard Lietz
france Frédéric Makowiecki
Porsche 911 RSR LMGTE PRO 22 2'04.376 18.664 0.393 159.570
18 92 denmark Michael Christensen
france Kevin Estre
Porsche 911 RSR LMGTE PRO 22 2'04.491 18.779 0.115 159.423
19 97 united_kingdom Darren Turner
united_kingdom Jonathan Adam
brazil Daniel Serra
Aston Martin Vantage LMGTE PRO 24 2'04.659 18.947 0.168 159.208
20 98 portugal Pedro Lamy
canada Paul Dalla Lana
austria Mathias Lauda
Aston Martin Vantage V8 LMGTE AM 23 2'04.941 19.229 0.282 158.849
21 95 denmark Marco Sorensen
denmark Nicki Thiim
Aston Martin Vantage LMGTE PRO 21 2'05.176 19.464 0.235 158.551
22 54 italy Francesco Castellacci
spain Miguel Molina
switzerland Thomas Flohr
Ferrari 488 GTE LMGTE AM 25 2'05.432 19.720 0.256 158.227
23 61 ireland Matt Griffin
malaysia Mok Weng Sun
japan Keita Sawa
Ferrari 488 GTE LMGTE AM 24 2'05.605 19.893 0.173 158.009
24 77 germany Christian Ried
italy Matteo Cairoli
germany Marvin Dienst
Porsche 911 RSR (991) LMGTE AM 22 2'05.971 20.259 0.366 157.550
25 67 united_kingdom Harry Tincknell
guernsey Andy Priaulx
Ford GT LMGTE PRO 23 2'05.981 20.269 0.010 157.538
26 86 united_kingdom Michael Wainwright
united_kingdom Ben Barker
australia Nick Foster Jr.
Porsche 911 RSR (991) LMGTE AM 25 2'07.948 22.236 1.967 155.116

 

condivisioni
commenti
Austin, Libere 2: Neel Jani sfiora il record e la Porsche si conferma

Articolo precedente

Austin, Libere 2: Neel Jani sfiora il record e la Porsche si conferma

Prossimo Articolo

L'ACO ha confermato la 6 Ore di Silverstone 2018

L'ACO ha confermato la 6 Ore di Silverstone 2018
Carica commenti
WEC-IMSA: che scenari si aprono con la convergenza Hypercar-LMDh Prime

WEC-IMSA: che scenari si aprono con la convergenza Hypercar-LMDh

Dopo che FIA ed IMSA hanno raggiunto l'accordo per fare correre le Hypercar del FIA World Endurance Championship contro le LMDh in IMSA WeatherTech SportsCar Championship dal 2023, vediamo quali scenari si possono aprire per team, piloti, Case, calendari e format di gara.

WEC
17 set 2021
Il futuro GT di Valentino Rossi: cervello e pazienza, non pretese Prime

Il futuro GT di Valentino Rossi: cervello e pazienza, non pretese

Valentino lascerà l'amato mondo delle 2 ruote per... raddoppiare e salire sulle 4. La voglia di essere protagonista anche nelle GT3 è tanta e si può fare un percorso serio con la Ferrari, ma dovrà essere capace di calarsi nella parte e non voler tutto subito. Vediamo come e perché.

Le Mans 1991: Mazda e un successo a sorpresa. Per tutti... Prime

Le Mans 1991: Mazda e un successo a sorpresa. Per tutti...

La mitica Mazda 787 è considerata una delle più popolari auto vincitrici della 24 Ore di Le Mans, ma fino al suo successo a sorpresa di 30 anni fa, non era mai stata considerata come favorita. Tutto ciò non sarebbe stato possibile senza un nuovo partner tecnico, alcune astute manovre politiche e un curioso 'autogol' di un rivale.

WEC
14 ago 2021
Toyota a Quota 100: ecco il percorso... Mondiale coi prototipi Prime

Toyota a Quota 100: ecco il percorso... Mondiale coi prototipi

Nel fine settimana della 8 Ore di Portimao del FIA World Endurance Championship, la Toyota ha raggiunto le 100 gare nel Mondiale coi suoi prototipi. Ecco le principali pietre miliari di un percorso che era iniziato quasi 40 anni fa nel Gruppo C.

WEC
8 ago 2021
Ferrari Hypercar ancora senza nome: F255 è la sigla di progetto Prime

Ferrari Hypercar ancora senza nome: F255 è la sigla di progetto

L'Hypercar di Maranello che farà il suo ritorno a Le Mans nel 2023 per vincere la classifica assoluta è ancora tutta sulla carta: per ora è filtrato solo il numero di progetto, perchè il nome della vettura non esiste. Lo staff tecnico diretto dall'ingegner Ferdinando Cannizzo si sta formando: Antonello Coletta, che è a capo del progetto, vuole unire tutte le esperienze aziendali pescando risorse dal GT ma anche dalla F1, dalla gestione industriale e dal... mercato.

WEC
26 lug 2021
Analisi Peugeot: la 9X8 fa sembrare vecchie le altre Hypercar Prime

Analisi Peugeot: la 9X8 fa sembrare vecchie le altre Hypercar

In questo nuovo video di Motorsport.com, Francesco Corghi e Beatrice Frangione raccontano in dettaglio la nuovissima Hypercar della Casa del Leone: scopriamola assieme con tutte le immagini raccolte durante la presentazione.

WEC
23 lug 2021
Le Mans: Alpine e LMP2 possono sgambettare le Hypercar! Prime

Le Mans: Alpine e LMP2 possono sgambettare le Hypercar!

Le Hypercar di Toyota e Glickenhaus saranno le grandi protagoniste della 24h di agosto, ma la 'vecchia' Alpine LMP1 e le Oreca 07-Gibson della seconda categoria hanno molte carte a loro favore. Scopriamo quali e perché.

Le Mans
21 lug 2021
La buona, la brutta, la cattiva: con Peugeot è svolta Hypercar? Prime

La buona, la brutta, la cattiva: con Peugeot è svolta Hypercar?

La Casa del Leone ha presentato la sua 9X8, che va ad aggiungersi alle già presenti e attive Toyota e Glickenhaus. Ma le forme definite "rivoluzionarie" del prototipo francese possono portare finalmente a qualcosa di distinguibile e vario nell'endurance e a Le Mans.

WEC
11 lug 2021