Aston Martin da Austin con i restrittori da 29,4mm

condivisioni
commenti
Aston Martin da Austin con i restrittori da 29,4mm
Guido Schittone
Di: Guido Schittone
15 set 2016, 17:05

Cambia il BoP in GTE PRO con la commissione endurance che ha deciso di limitare, anche se parzialmente, le prestazioni della Vantage. Nuovo EoP anche per le LMP1 private mentre sarà più leggera la Corvette GTE AM

#50 Larbre Competition Corvette C7.R: Ricky Taylor, Yutaka Yamagishi, Pierre Ragues
#13 Rebellion Racing Rebellion R-One AER: Matheo Tuscher, Dominik Kraihamer, Alexandre Imperatori

Sorprendendo gli uomini dell' Aston Martin-ma non gli avversari- il comitato tecnico dell'endurance ha modificato il Balance of Perfomance della Vantage dominatrice alla recente 6 Ore del Messico. La Gran Turismo britannica dovrà quindi schierarsi nel torrido clima della 6 Ore di Austin con restrittori di 29,4mm al posto di quelli precedenti, 29, 8mm, mentre invariato è rimasto il peso della vettura,1183kg che ancora oggi risulta nettamente più leggera delle rivali Ferrari, 1268kg, Ford, 1248kg, Porsche, 1233kg e Corvette,1223kg. Nessun altro intervento in materia di BoP è stato effettuato sulle 488 e sulle GT della Ford. Una modifica ha invece riguardato la Corvette del Larbre Competition in GTE AM con l'abbassamento del peso a 1238kg, dieci in meno di quanto non fosse fino alla 6 Ore del Messico, mentre per cercare di venire incontro alle LMP1 private l'EoT, equivalence of perfomance, sono stati introdotti dei cambiamenti in materia di capacità del serbatoio, portato ora a 75lt, di flussuometro, con il massimo flusso ammesso a 110,0kg per ora, modificato il diametro dei restrittori, 28mm, e portato il peso a 858kg.

Prossimo articolo WEC
Video da Spa: Guido Schittone commenta le qualifiche del WEC

Articolo precedente

Video da Spa: Guido Schittone commenta le qualifiche del WEC

Prossimo Articolo

La Manor punta alla classe LMP1 con la Ginetta dal 2018

La Manor punta alla classe LMP1 con la Ginetta dal 2018
Carica commenti