WEC
G
Silverstone
30 ago
-
01 set
Prossimo evento tra
7 giorni
04 ott
-
06 ott
Prossimo evento tra
42 giorni

Porsche, Seidl: "Due mondiali vinti in una situazione non facile"

condivisioni
commenti
Porsche, Seidl: "Due mondiali vinti in una situazione non facile"
Di:
5 nov 2017, 16:45

Il team principal di Porsche ha messo l'accento sul grande spirito di appartenenza offerto da tutti i componenti della Porsche dopo l'annuncio del ritiro dal WEC. Ed ha esaltato il rapporto di collaborazione dei suoi equipaggi.

Andreas Seidl, Porsche LMP Team leader, Fritz Enzinger, head of Porsche Team LMP1
Fritz Enzinger, Capo di Porsche LMP1, Andreas Seidl, Team Principal LMP1 Porsche Team
#2 Porsche Team Porsche 919 Hybrid: Timo Bernhard, Earl Bamber, Brendon Hartley
#1 Porsche Team Porsche 919 Hybrid: Neel Jani, Andre Lotterer, Nick Tandy
Timo Bernhard, Porsche Team, Brendon Hartley, Porsche Team, Earl Bamber, Porsche Team
#2 Porsche Team Porsche 919 Hybrid: Timo Bernhard, Earl Bamber, Brendon Hartley
Podio: al secondo posto Timo Bernhard, Earl Bamber, Brendon Hartley, Porsche Team
#2 Porsche Team Porsche 919 Hybrid: Timo Bernhard, Earl Bamber, Brendon Hartley

Andreas Seidl, il team principal di Porsche, è un personaggio molto onesto che in questi anni non ha mai accampato scuse né nei momenti poco felici, e ce ne sono stati, né in quelli del trionfo. Per lui il doppio titolo mondiale conquistato a Shanghai ha un sapore particolare rispetto ai precedenti.

"Avere chiuso i giochi qui in Cina è stato un sollievo perché questa affermazione giunge alla conclusione di un periodo molto particolare e non facile per tutta la squadra. Per oltre metà stagione abbiamo gareggiato sapendo che il nostro programma sarebbe terminato. Bisognava cercare di non mollare, di mantenere la concentrazione al massimo, di remare tutti quanti dalla stessa parte e di non disperdere inutilmente le energie. Ci siamo riusciti. Il mio ringraziamento va quindi alla squadra nella sua interezza, perché ha sempre lavorato nel tentativo di migliorare le varie situazioni. Parlo di chi è presente in pista e di tutti coloro che a Weissach ci hanno permesso di vincere per la terza volta il campionato mondiale costruttori e piloti. Il merito va anche allo straordinario gioco di squadra che hanno fatto i due equipaggi. Si sono sempre aiutati".

Nelle concitate ore del dopo gare anche Fritz Enzinger, vice presidente del programma LMP1, ha voluto esprimere la propria gioia: "Oggi la Porsche ha scritto un altro capitolo fondamentale di una storia che presto arriverà alla fine. Porsche ha vinto tre 24 Ore di Le Mans di seguito, e in totale sei campionati del mondo da quando è entrata nel WEC. Questa squadra va lodata: bisognerebbe togliersi il cappello di fronte ad ogni membro del team e voglio anche ringraziare il consiglio di amministrazione della Porsche perché ci ha sempre supportato, credendo nel progetto WEC e mettendoci a disposizione tutte le risorse possibili, dando a questo programma la priorità assoluta. Senza questo tipo di supporto non avremmo potuto vincere così tante corse. Ma prima di concludere questo capitolo Porsche nel motorsport abbiamo di fronte il gran finale della 6 Ore del Bahrain: sarà eccitante molte persone del board ci raggiungeranno e noi punteremo a vincere anche la nostra ultima corsa in LMP1".

Prossimo Articolo
Fotogallery: la Toyota vince la 6 Ore di Shanghai del WEC

Articolo precedente

Fotogallery: la Toyota vince la 6 Ore di Shanghai del WEC

Prossimo Articolo

Hartley: "Ci mancava un set di gomme e per il titolo bastava gestire"

Hartley: "Ci mancava un set di gomme e per il titolo bastava gestire"
Carica commenti