Anche Romain Dumas nel raddoppiato squadrone Alpine

Romain Dumas guiderà la vettura di punta del team Signatech a Spa e a Le Mans, sostituendo Lapierre in quelle occasioni impegnato con la Toyota. Confermato Menezes arrivano in squadra anche Rao, Panciatici, Ragues e Negrao

Anche Romain Dumas nel raddoppiato squadrone Alpine
Romain Dumas, Signatech Alpine
Nicolas Lapierre, Signatech
Presentazione Signatech Alpine A470
Presentazione Signatech Alpine A470
Presentazione Signatech Alpine A470
Presentazione Signatech Alpine A470
Carica lettore audio

Fuori Stephane Richelmi, passato armi e bagagli all'Audi WRT nel Blancpain GT, dentro Romain Dumas, Matthew Rao, Pierre Ragues e Nelson Panciatici che andranno ad aggiungersi a Nicolas Lapierre e Gustavo Menezes. Sono queste le novità del team Signatech Alpine che prenderà parte al WEC 2017 con due Oreca. La squadra campione del mondo LMP2 quindi raddoppia i propri sforzi schierando due terzetti di piloti in una stagione che per la classe minore dei prototipi si presenta particolarmente interessante, sia per la nuova formula monotipo per quanto riguarda i propulsori sia per il probabile equilibrio delle forze in campo e degli equipaggi.

La grande novità in casa Alpine, sorta di dependance dell'Oreca ufficiale, sarà l'impegno del campione mondiale WEC Romain Dumas che sostituirà Nicolas Lapierre sulla vettura di punta alla 6 Ore di Spa-Francorchamps e alla 24 Ore di Le Mans, gare nelle quali Lapierre guiderà la terza Toyota 050 LMP1. Matthew Rao, dopo l'apprendistato svolto nel WEC 2016 con il team Manor, è l'altro volto nuovo della formazione. Il britannico, classe 1994, andrà ad occupare stabilmente il posto lasciato libero da Richelmi e disputerà tutte le corse del mondiale affiancando appunto Lapierre e Menezes, una delle grandi sorprese della stagione passata.

Per quanto riguarda la seconda vettura c'è il proseguimento del rapporto con Nelson Panciatici -l'anno passato il francese era stato prestato al team Baxi DC- che dividerà la vettura con Pierre Ragues e André Negrao. Il primo corona  il sogno di ritornare a pilotare una LMP2 , ritrovando come compagno  Panciatici con il quale aveva diviso l'abitacolo nel  2012 e 2013. Protagonista di ben 10 edizioni della 24 Ore di Le Mans, il pilota di Caen è reduce da un'annata in GTE AM con il team Larbre, per il quale ha pilotato la Corvette C7R che ha diviso dapprima con Ruberti e poi con Taylor. André Negrao sarà al debutto nel WEC dopo dieci stagioni trascorse nel mondo delle monoposto, dove è stato buon protagonista sia della Formula Renault 3.5 sia della GP2 prima di emigrare negli Stati Uniti nel 2016 per prendere parte alla serie Indy Lights. I piloti della Signatech saranno in pista sabato a Monza in occasione del prologo del WEC 2017.

condivisioni
commenti

La Porsche 919 Hybrid 2017 sarà presentata a Monza il 31 marzo

Toyota: ecco la TS050 Hybrid 2017 con cui cerca il riscatto a Le Mans