Alonso, Buemi e Nakajima trionfano in una 6 Ore di Spa condizionata da pioggia e neve

condivisioni
commenti
Alonso, Buemi e Nakajima trionfano in una 6 Ore di Spa condizionata da pioggia e neve
Di:
04 mag 2019, 17:55

Successo per l'equipaggio della Toyota #8 che, complice il quinto posto della vettura gemella #7, vede il titolo ad un passo. In GTE Pro vittoria per la Aston Martin di Maxim e Lynn.

Fernando Alonso, Sebastien Buemi e Kazuki Nakjima hanno centrato il successo in una 6 Ore di Spa – Francorchamps pesantemente condizionata dalle condizioni meteo. La pioggia, il freddo e la neve hanno accompagnato i piloti del WEC nel corso di questa giornata ed in gara la safety car è dovuta intervenire ben quattro volte proprio per il meteo inclemente.

Quando mancavano poco più di 10 minuti al termine, e la neve è tornata a cadere copiosa sul tracciato, si è deciso di interrompere le operazioni e sventolare la bandiera rossa.

La Toyota, grazie al successo dell’equipaggio della vettura #8, ha potuto festeggiare la vittoria nel titolo costruttori, ma la gara belga non è stata esente da pecche dato che la #7 di Conway, Kobayashi e Lopez ha accusato un problema ad un sensore dei freni a metà gara e, complice il ritardo dovuto alla riparazione, ha chiuso in sesta posizione.

L’inconveniente tecnico, inoltre ha consentito ad Alonso, Buemi e Nakajima di aumentare il vantaggio in classifica piloti a +31 quando al termine della stagione manca solamente l’appuntamento conclusivo della 24 Ore di Le Mans.

La Toyota #8 aveva perso terreno dalla vettura gemella nelle fasi iniziali di gara quando la neve ha iniziato a cadere sul tracciato ed ancora tutte le auto montavano pneumatici slick. Buemi è stato costretto ad una sosta extra nella seconda ora di gara ed ha accusato un ritardo di 56 secondi dalla vetta.

Quando Alonso ha preso il posto dello svizzero è stato in grado di ridurre il gap a 45’’ secondi nonostante un testacoda a Pouhon. Kobayashi era poi stato bravo ad annullare il ritardo, ma il guasto tecnico che ha colpito la #8 ha praticamente deciso le sorti della gara e, probabilmente, le sorti del campionato.

Le difficoltà della seconda vettura della Toyota hanno consentito alle LMP1 private di accendere la lotta per i restanti gradini del podio ed a conquistare il secondo posto è stata la Rebellion #3 dell’equipaggio composto da Gustavo Menezes, Thomas Laurent e Nathanael Berton, mentre l’ultimo gradino del podio è stato conquistato dalla SMP Racing di Aleshin, Petrov e del debuttante Vandoorne.

La SMP #17 di Sirotkin, Sarrazin e Orudzhev aveva accusato un giro di ritardo dalla vettura gemella allo scoccare della terza ora, ma l’equipaggio è stato bravo a recuperare sino al quarto posto conclusivo, complice anche un testacoda di Bruno Senna al volante della Rebellion #1.

In LMP2 prima vittoria stagionale per il DragonSpeed grazie ad uno stint eccezionale da parte di Pastor Maldonado. L’ex pilota di F1 è stato bravo a creare un margine di 10 secondi su Aubry e Lapierre, ma l’ultima neutralizzazione con safety car avrebbe potuto compromettere ogni sforzo.

Maldonando non si è lasciato intimorire e quando le operazioni sono riprese ha mantenuto il comando sino allo sventolare della bandiera rossa. Il secondo posto di classe è così andato all’equipaggio del G-Drive Racing coomposto da Vergne, Rusinov e van Uitert, mentre Lapierre, Negrao e Thiriet hanno ottenuto il terzo posto davanti alla #38 di Aubry, Ho-Pin Tung e Richelmi.

In GTE secondo successo stagionale per la Aston Martin con Maxime Martin e Alex Lynn. Martin è stato bravo a creare un buon gap sugli inseguitori in condizioni di bagnato ed a superare Davide Rigon al penultimo restart per poi creare un margine sulla BMW di Antonio Felix da Costa di 10 secondi, ma proprio il team di Monaco ha commesso un errore strategico enorme richiamando entrambe le vetture al pit nelle fasi finali di gara e perdendo così il podio.

Ad approfittare di questa scelta sono stati Alessandro Pier Guidi e James Calado, secondi, e Kevin Estre e Christensen, terzi grazie alla penalità rimediata nel finale da Bruni e Lietz a seguito del contatto con la Ferrari #54 dello Spirit of Race.

In GTE Am successo per la Porsche #77 del Proton Competition affidata a Ried, Campbell e Pera, mentre i leader del campionato, Perfetti, Lindsey e Bergmeister, hanno chiuso in quinta posizione al volante della Porsche #56 del Project 1.

Cla Piloti Giri Tempo Gap Distacco Punti
1 Switzerland Sébastien Buemi
Japan Kazuki Nakajima
Spain Fernando Alonso
163 6:00'50.702     26
2 United Kingdom Mike Conway
Japan Kamui Kobayashi
Argentina José María López
163 6:00'52.146 1.444 1.444 18
  Switzerland Neel Jani
Germany André Lotterer
Brazil Bruno Senna
161 6:01'21.569 2 Laps 2 Laps  
Scorrimento
Lista

#91 Porsche GT Team Porsche 911 RSR: Richard Lietz, Gianmaria Bruni

#91 Porsche GT Team Porsche 911 RSR: Richard Lietz, Gianmaria Bruni
1/22

Foto di: JEP / LAT Images

#82 BMW Team MTEK BMW M8 GTE: Augusto Farfus, Antonio Felix da Costa

#82 BMW Team MTEK BMW M8 GTE: Augusto Farfus, Antonio Felix da Costa
2/22

Foto di: JEP / LAT Images

#95 Aston Martin Racing Aston Martin Vantage AMR: Marco Sorensen, Nicki Thiim,

#95 Aston Martin Racing Aston Martin Vantage AMR: Marco Sorensen, Nicki Thiim,
3/22

Foto di: JEP / LAT Images

Partenza

Partenza
4/22

Foto di: JEP / LAT Images

#8 Toyota Gazoo Racing Toyota TS050: Sébastien Buemi, Kazuki Nakajima, Fernando Alonso

#8 Toyota Gazoo Racing Toyota TS050: Sébastien Buemi, Kazuki Nakajima, Fernando Alonso
5/22

Foto di: JEP / LAT Images

#7 Toyota Gazoo Racing Toyota TS050: Mike Conway, Kamui Kobayashi, Jose Maria Lopez

#7 Toyota Gazoo Racing Toyota TS050: Mike Conway, Kamui Kobayashi, Jose Maria Lopez
6/22

Foto di: JEP / LAT Images

#3 Rebellion Racing Rebellion R-13: Nathanaël Berthon, Thomas Laurent, Gustavo Menezes

#3 Rebellion Racing Rebellion R-13: Nathanaël Berthon, Thomas Laurent, Gustavo Menezes
7/22

Foto di: JEP / LAT Images

#91 Porsche GT Team Porsche 911 RSR: Richard Lietz, Gianmaria Bruni

#91 Porsche GT Team Porsche 911 RSR: Richard Lietz, Gianmaria Bruni
8/22

Foto di: Erik Junius

#91 Porsche GT Team Porsche 911 RSR: Richard Lietz, Gianmaria Bruni

#91 Porsche GT Team Porsche 911 RSR: Richard Lietz, Gianmaria Bruni
9/22

Foto di: Erik Junius

#92 Porsche GT Team Porsche 911 RSR: Michael Christensen, Kevin Estre

#92 Porsche GT Team Porsche 911 RSR: Michael Christensen, Kevin Estre
10/22

Foto di: Erik Junius

#11 SMP Racing BR Engineering BR1: Mikhail Aleshin, Vitaly Petrov, Stoffel Vandoorne

#11 SMP Racing BR Engineering BR1: Mikhail Aleshin, Vitaly Petrov, Stoffel Vandoorne
11/22

Foto di: JEP / LAT Images

#29 Racing Team Nederland Dallara P217: Frits van Eerd, Giedo van der Garde, Nyck de Vries

#29 Racing Team Nederland Dallara P217: Frits van Eerd, Giedo van der Garde, Nyck de Vries
12/22

Foto di: JEP / LAT Images

#88 Proton Competition Porsche 911 RSR: Gianluca Roda, Giorgio Roda, Matteo Cairoli

#88 Proton Competition Porsche 911 RSR: Gianluca Roda, Giorgio Roda, Matteo Cairoli
13/22

Foto di: Erik Junius

#86 Gulf Racing Porsche 911 RSR: Michael Wainwright, Benjamin Barker, Thomas Preining

#86 Gulf Racing Porsche 911 RSR: Michael Wainwright, Benjamin Barker, Thomas Preining
14/22

Foto di: Erik Junius

#86 Gulf Racing Porsche 911 RSR: Michael Wainwright, Benjamin Barker, Thomas Preining

#86 Gulf Racing Porsche 911 RSR: Michael Wainwright, Benjamin Barker, Thomas Preining
15/22

Foto di: Erik Junius

#86 Gulf Racing Porsche 911 RSR: Michael Wainwright, Benjamin Barker, Thomas Preining

#86 Gulf Racing Porsche 911 RSR: Michael Wainwright, Benjamin Barker, Thomas Preining
16/22

Foto di: Erik Junius

#8 Toyota Gazoo Racing Toyota TS050: Sébastien Buemi, Kazuki Nakajima, Fernando Alonso

#8 Toyota Gazoo Racing Toyota TS050: Sébastien Buemi, Kazuki Nakajima, Fernando Alonso
17/22

Foto di: Erik Junius

#7 Toyota Gazoo Racing Toyota TS050: Mike Conway, Kamui Kobayashi, Jose Maria Lopez

#7 Toyota Gazoo Racing Toyota TS050: Mike Conway, Kamui Kobayashi, Jose Maria Lopez
18/22

Foto di: Erik Junius

#7 Toyota Gazoo Racing Toyota TS050: Mike Conway, Kamui Kobayashi, Jose Maria Lopez

#7 Toyota Gazoo Racing Toyota TS050: Mike Conway, Kamui Kobayashi, Jose Maria Lopez
19/22

Foto di: Erik Junius

#8 Toyota Gazoo Racing Toyota TS050: Sébastien Buemi, Kazuki Nakajima, Fernando Alonso

#8 Toyota Gazoo Racing Toyota TS050: Sébastien Buemi, Kazuki Nakajima, Fernando Alonso
20/22

Foto di: Erik Junius

#82 BMW Team MTEK BMW M8 GTE: Augusto Farfus, Antonio Felix da Costa

#82 BMW Team MTEK BMW M8 GTE: Augusto Farfus, Antonio Felix da Costa
21/22

Foto di: Erik Junius

#7 Toyota Gazoo Racing Toyota TS050: Mike Conway, Kamui Kobayashi, Jose Maria Lopez

#7 Toyota Gazoo Racing Toyota TS050: Mike Conway, Kamui Kobayashi, Jose Maria Lopez
22/22

Foto di: Erik Junius

Prossimo Articolo
WEC, Spa-Francorchamps: Conway e Kobayashi regalano la pole alla Toyota #7

Articolo precedente

WEC, Spa-Francorchamps: Conway e Kobayashi regalano la pole alla Toyota #7

Prossimo Articolo

AF Corse e Cetilar Racing insieme nel WEC 2019/2020 con una Dallara LMP2

AF Corse e Cetilar Racing insieme nel WEC 2019/2020 con una Dallara LMP2
Carica commenti
Sii il primo a ricevere le
ultime notizie