Al Ring cura dimagrante per le Aston Martin. Venti chili in più per le Ford GT

Entrano in funzione alla 6 Ore di domenica le modifiche del BoP automatico. Le vetture inglesi sono state alleggerite di 20kg rispetto a Silverstone e Spa. Saranno più pesanti le Ford. Immutati i valori di Ferrari e Porsche

Al Ring cura dimagrante per le Aston Martin. Venti chili in più per le Ford GT
#66 Ford Chip Ganassi Racing Ford GT: Olivier Pla, Stefan Mücke, Billy Johnson
#71 AF Corse Ferrari 488 GTE: Davide Rigon, Sam Bird
#91 Porsche Team Porsche 911 RSR: Richard Lietz, Frédéric Makowiecki, #92 Porsche Team Porsche 911 R

Con la 6 Ore del Nurburgring entrano in gioco le modifiche automatiche al BoP per le vetture della GTE PRO. Come è noto i parametri presi in esame non riguardano le prestazioni offerte alla 24 Ore di Le Mans, che ha ricevuto un BoP a parte basato su ciò che accadde dell'edizione 2016.

Nella corsa di domenica, quindi, si potranno verificare quanto questi aggiustamenti possano incidere sulla competitività generale. Per il momento, alla vigilia della quarta corsa della serie iridata che chiude la prima parte di stagione-si riprenderà il 3 settembre con la 6 Ore del Messico- la vettura in potenziale   vantaggio è l'Aston Martin Vantage che dopo la strepitosa affermazione di Le Mans si presenta in Germania per riscattare un inizio di campionato non all'altezza, maratona transalpina esclusa. Alle Vantage è stato ridotto il peso di 20kg: al Ring le GT britanniche si presenteranno con 1188kg contro i 1208 di Silverstone e Spa-Francorchamps e un amento di 0,1mm dei restrittori, ora portati a 29,7mm.

Un deciso aumento di peso, invece, è stato attribuito alle Ford GT che passano da 1253kg a 1273kg. Confermati invece i valori di Ferrari 488 e di Porsche RSR. Le vetture italiane avranno un peso di 1268kg mentre quelle tedesche di 1258kg. Immutata anche la capacità dei serbatoi:alla Vantage e Porsche sono concessi 98 litri contro i 92 di Ford e Ferrari.

In GTE AM, dove non vige la regola del BoP automatico, sono stati modificati i restrittori dell'Aston Martin Vantage che ora sono di 29,0mm contro i 29,2mm. Tutto il resto è rimasto invariato.

condivisioni
commenti
Derani, Albuquerque e Hanley novità LMP2 alla 6 Ore del Ring

Articolo precedente

Derani, Albuquerque e Hanley novità LMP2 alla 6 Ore del Ring

Prossimo Articolo

La Porsche 919 ad alto carico osservata speciale al Nurbürgring

La Porsche 919 ad alto carico osservata speciale al Nurbürgring
Carica commenti
Ferrari Hypercar ancora senza nome: F255 è la sigla di progetto Prime

Ferrari Hypercar ancora senza nome: F255 è la sigla di progetto

L'Hypercar di Maranello che farà il suo ritorno a Le Mans nel 2023 per vincere la classifica assoluta è ancora tutta sulla carta: per ora è filtrato solo il numero di progetto, perchè il nome della vettura non esiste. Lo staff tecnico diretto dall'ingegner Ferdinando Cannizzo si sta formando: Antonello Coletta, che è a capo del progetto, vuole unire tutte le esperienze aziendali pescando risorse dal GT ma anche dalla F1, dalla gestione industriale e dal... mercato.

WEC
26 lug 2021
Analisi Peugeot: la 9X8 fa sembrare vecchie le altre Hypercar Prime

Analisi Peugeot: la 9X8 fa sembrare vecchie le altre Hypercar

In questo nuovo video di Motorsport.com, Francesco Corghi e Beatrice Frangione raccontano in dettaglio la nuovissima Hypercar della Casa del Leone: scopriamola assieme con tutte le immagini raccolte durante la presentazione.

WEC
23 lug 2021
Le Mans: Alpine e LMP2 possono sgambettare le Hypercar! Prime

Le Mans: Alpine e LMP2 possono sgambettare le Hypercar!

Le Hypercar di Toyota e Glickenhaus saranno le grandi protagoniste della 24h di agosto, ma la 'vecchia' Alpine LMP1 e le Oreca 07-Gibson della seconda categoria hanno molte carte a loro favore. Scopriamo quali e perché.

Le Mans
21 lug 2021
La buona, la brutta, la cattiva: con Peugeot è svolta Hypercar? Prime

La buona, la brutta, la cattiva: con Peugeot è svolta Hypercar?

La Casa del Leone ha presentato la sua 9X8, che va ad aggiungersi alle già presenti e attive Toyota e Glickenhaus. Ma le forme definite "rivoluzionarie" del prototipo francese possono portare finalmente a qualcosa di distinguibile e vario nell'endurance e a Le Mans.

WEC
11 lug 2021
Glickenhaus: l'esordio di Davide vs Golia non è da bocciatura Prime

Glickenhaus: l'esordio di Davide vs Golia non è da bocciatura

A Portimão la 007 LMH di Westbrook/Briscoe/Dumas è rimasta molto lontana dalle Hypercar Toyota, ma l'obiettivo era raccogliere dati anche facendo fronte ad imprevisti che solo in gara possono accadere. A Monza e Le Mans ci si aspetta qualcosa in più.

WEC
16 giu 2021
Da Junior a Ufficiale: Altoè e la crescita in Lamborghini GT Prime

Da Junior a Ufficiale: Altoè e la crescita in Lamborghini GT

Intervista esclusiva di Motorsport.com al ragazzo del Toro, che in soli 3 anni è passato dal programma giovani ad essere uno dei prospetti su cui Sant'Agata Bolognese sta investendo enormemente. Ripercorriamo col veneto la storia dei trionfi del 2018 fino ai numerosi impegni di quest'anno.

LMh vs LMDh: le differenze delle classi regine di Le Mans Prime

LMh vs LMDh: le differenze delle classi regine di Le Mans

Andiamo a scoprire in questo video le differenze regolamentari tra le Le Mans Hypercar e le Le Mans Daytona Hypercar, le categorie regine del mondiale endurance ed ovviamente della 24 Ore più famosa del mondo

WEC
15 mag 2021
Aston Martin Racing-Prodrive: storia di un grande successo Prime

Aston Martin Racing-Prodrive: storia di un grande successo

La stagione 2021 del FIA World Endurance Championship è partita a Spa il 1° maggio e per la prima volta non c'erano le Aston Martin ufficiali in Classe LMGTE Pro, chiusa la era di Prodrive che si era occupata di queste vetture per conto della Casa dal 2005.

WEC
9 mag 2021