United States
Evento

Austin (2016)

15 set - 17 set
Evento concluso

Filtri:

Campionato Pilota Team Evento Location Prime Tipo di articolo Data
20 articoli
Cancella tutti i filtri
Austin
Campionato
Loading...
Pilota
Loading...
Team
Loading...
Evento
Loading...
Location
Loading...
Prime
Tutto
Prime
Tipo di articolo
Loading...
Data

Ultime notizie di Austin

Griglia
Lista

Richelmi: "Ora il sogno è qualificare l'Alpine"

Stephane Richelmi, alla quarta vittoria in LMP2 con i compagni Lapierre e Menezes, è a un passo dal titolo iridato di classe e alla riconferma nel team per il 2017. Il suo desiderio è di mostrare di essere anche pilota da pole position

Priaulx: "Non è bello correre sapendo che non puoi vincere"

Andy Priaulx non è contento del BoP che penalizza anche le Ford GT. Del quarto posto a Austin ricorderà l'ottimo passo gara e gli inspiegabili problemi di aderenza e di sottosterzo mentre lottava per il podio più basso

Rigon: " Se resta questo BoP addio alle speranze di titolo "

Davide Rigon, terzo al traguardo, è stato protagonista di una prova individuale importante che a nulla è servita per colmare il gap di velocità e agilità con l'Aston Martin. Per questo chiede un maggior equilibrio regolamentare

Di Grassi: " Veloci sì ma dobbiamo sbagliare meno "

Lucas Di Grassi va in controtendenza. Spiega che ci sono stati errori da parte della squadra che hanno condizionato il risultato finale. Svelando che Duval ha anticipato una sosta perché stava disidrantandosi

I vincitori in coro:" Questa è davvero la vittoria di tutta la Porsche "

Timo Bernhard, Mark Webber e Brendon Hartley pongono l'accento su come l'organizzazione e l'assenza di problemi siano alla base dell'affermazione statunitense. Giusta la decisione di partire con le gomme usate

Austin, 6° Ora: per Porsche una vittoria che sa di titolo iridato

Hartley-Bernhard-Webber vincono una corsa che proietta la Casa di Weissach vicino al secondo campionato del mondo di seguito. Secondi Di Grassi-Jarvis-Duval, portacolori di un'Audi molto sfortunata. Bene la Toyota, ancora terza

Austin, 5° Ora: per l'Audi si fa notte

Un incidente che coinvolge la R18 di Faessler e ancora la Ford di Pla sembra spegnere le possibilità della Casa tedesca di vincere una corsa che aveva dominato. Webber-Bernhard-Hartley comandano sulla Toyota di Kobayashi-Sarrazin-Conway

Austin, 4° Ora: arriva una full course yellow e la Porsche si ritrova in testa

Grande stint di Brendon Hartley che prima ha approfittato di un guasto elettrico all'Audi di Duval per avvicinarsi alla vettura di Ingolstadt e poi ha sfruttato alla perfezione un regime di bandiere gialle. Ora le Audi inseguono

Austin, 3° Ora: nemmeno le bandiere gialle fermano le R18

Duval e Faessler hanno guadagnato circa 21" allo scoccare dell'ora quando è stata esposta una full course yellow. I due infatti hanno preferito effettuare un doppio stint. Stabile la situazione anche nelle altri classi

Austin, 2° Ora: Di Grassi suona la sinfonia Audi

Lucas Di Grassi è passato a comandare su Treluyer dopo il secondo pit stop. Pesante il distacco delle Porsche: oltre 40" separano la prima 919 di Bernhard dalla vettura di comando. Ferrari sempre seconda in GTE PRO

Austin, 1° Ora: le Audi R 18 vanno in fuga

Predominio delle vetture di Ingolstadt nella fase iniziale della corsa. Porsche e Toyota stanno lottando per il terzo posto. Alpine e Aston Martin al comando in LMP2 e GTE PRO, dove Rigon è secondo

Menezes: " È arrivato il momento di gestire le corse "

Gustavo Menezes, alla prima pole in LMP2, svela quale sarà la tattica del trio Alpine al comando del WEC: stare fuori dai guai nelle fase calde e puntare al ritmo di gara per aumentare il vantaggio nel mondiale

Bruni: "Attenzione ai track limit. Potrebbero caratterizzare la corsa"

Gimmi Bruni dopo la pioggia di penalizzazioni nel corso delle qualifiche crede che il superamento dei limiti della pista sarà uno dei fattori in grado di mutare la classifica della 6 Ore texana.

Hartley: " In qualifica era cambiato il bilanciamento della nostra 919 "

Brendon Hartley non ha nascosto dopo le qualifiche la propria sorpresa per il distacco subìto dalle R18. All'origine le condizioni della pista. Ma il neozelandese resta ottimista per la corsa

6 Ore Cota, qualifiche: il caldo spinge le Audi in prima fila

Lotterer-Faessler e Duval-Jarvis hanno dominato la sessione ufficiale candidandosi come i grandi favoriti per la corsa di domani. In crisi la Porsche, in seconda fila ma mai così distante come tempi sul giro dalla vettura di Ingolstadt.

Oliver Jarvis: "Ad Austin possiamo lottare per la vittoria "

Oliver Jarvis è ottimista alla vigilia delle qualifiche. Mai come ad Austin l'Audi R18 era stata così competitiva e soprattutto costante nelle prestazioni e nel ritmo dei long run. Resta l'incognita dell'affidabilità

6 Ore Cota, prove libere 3: Duval sotto il record della pista

Loic Duval ha abbassato con la Audi R18 il primato che apparteneva dal 2015 a Nell Jani e alla Porsche. Le 919 Hybrid sono comunque vicine. Continua il dominio dell'Aston Martin nella GTE PRO con Ferrari e Ford ad inseguire

6 Ore Cota, prove libere 2: doppietta Audi con giallo

Miglior tempo per Loic Duval davanti alla seconda R18 che però ha saltato gli ultimi trenta minuti per l'ennesimo problema all'asse anteriore, dovuto al sistema ibrido. Ford e Aston Martin dominano tra le GTE

6 Ore Cota, prove libere 1: tra Jarvis e Jani una questione di millesimi

Oliver Jarvis e Nell Jani sono stati i più veloci nella sessione inaugurale della gara texana del WEC su una pista molto scivolosa. Con il BoP cambiato tornano a sorridere in GTE PRO Ford e Ferrari

Ad Austin ultima chiamata per Audi e Toyota

Le rivali della Porsche avranno nella 6 Ore in notturna l'ultima possibilità di rientrare in lizza per il titolo iridato. Più aperta invece la situazione in LMP2 e soprattutto in GTE PRO , dove il BoP condiziona troppo i risultati