W Series, Silverstone: Alice Powell conquista il successo

La portacolori del team Racing X ha approfittato di un errore nel finale della Wohlwend per conquistare il secondo successo stagionale. Jamie Chadwick completa il podio.

W Series, Silverstone: Alice Powell conquista il successo

Dopo aver ottenuto il primo successo stagionale nella gara inaugurale in Austria, Alice Powell si è ripetuta anche a Silverstone. La portacolori del Racing X è scattata dalla pole, ma ha subito perso la prima posizione quando è stata sopravanzata dalla Wohlwend.

Quest’ultima ha condotto le operazioni praticamente per tutta la gara, ma ha gettato al vento un successo ormai certo alla fine quando ha commesso un errore alla Club. La Wohlwend ha così chiuso al secondo posto ottenendo il miglior risultato personale in W Series.

Il podio si è completato con il terzo posto conquistato da Jamie Chadwick, mentre la top 5 ha visto Emma Kimilainen e Nerea Marti concludere in quarta e quinta piazza davanti a Beitske Visser.

L’olandese è stata costretta ad un cambio motore dell’ultimo minuto a causa di problemi di natura tecnica sorti poco prima della partenza.

Al via la Visser è scattata male scivolando della quarta alla settima piazza, mentre la Wohlwend ha preso il comando dopo poche curve seguita dalla Powell e dalla Chadwick. A dieci minuti dal termine la Powell ha iniziato a pressare creando un gap di 4 secondi sulla campionessa del 2019.

Al settimo passaggio la Eaton è riuscita ad avere la meglio sulla Garcia salendo al nono posto, mentre Vicky Piria è riuscita a risalire in undicesima posizione dopo aver passato Jess Hawkins.

Due tornate dopo la Wohlwend ha iniziato a faticare consentendo alla Powel di avvicinarsi, ma poco dopo la safety car è entrata in pista a causa delle monoposto della Koyama rimasta ferma per un problema tecnico.

Alla ripartenza, quando mancavano sette minuti al termine, la Wohlwend ha mantenuto il comando ma due minuti dopo ha commesso un errore che ha consentito alla Powell di prendere la prima posizione e la vittoria.

Sofferto il terzo posto centrato da Jamie Chadwick che ha resistito alla pressione della Kimilainen nel finale, mentre la Visser è riuscita a recuperare sino alla sesta piazza precedendo la Moore e la Pulling.

Sfortunata la Garcia costretta al ritiro nell’ultimo giro a seguito di un danno alla sospensione posteriore rimediato in un contatto con la Hawkins.

Cla Piloti Giri Tempo Gap Distacco Punti
1 United Kingdom Alice Powell 16 32'39.244     25
2 Liechtenstein Fabienne Wohlwend 16 32'41.163 1.919 1.919 18
3 United Kingdom Jamie Chadwick 16 32'43.274 4.030 2.111 15
4 Finland Emma Kimiläinen 16 32'45.028 5.784 1.754 12
5 Nerea Martí 16 32'47.727 8.483 2.699 10
6 Netherlands Beitske Visser 16 32'48.334 9.090 0.607 8
7 United Kingdom Sarah Moore 16 32'49.735 10.491 1.401 6
8 Abbi Pulling 16 32'50.332 11.088 0.597 4
9 United Kingdom Abbie Eaton 16 32'51.389 12.145 1.057 2
10 United Kingdom Jessica Hawkins 16 32'53.235 13.991 1.846 1
11 Italy Vittoria "Vicky" Piria 16 32'53.739 14.495 0.504  
12 Brazil Bruna Tomaselli 16 32'54.266 15.022 0.527  
13 Spain Marta Garcia 16 32'55.131 15.887 0.865  
14 United States Sabre Cook 16 32'55.733 16.489 0.602  
15 Irina Sidorkova 16 32'56.346 17.102 0.613  
16 Ayla Agren 16 33'09.467 30.223 13.121  
17 Belén García 15 30'52.092 1 Lap 1 Lap  
  Japan Miki Koyama 8 16'32.116 8 Laps 7 Laps  
condivisioni
commenti
W Series: Jamie Chadwick domina il secondo round in Austria
Articolo precedente

W Series: Jamie Chadwick domina il secondo round in Austria

Prossimo Articolo

W Series: monologo di Jamie Chadwick in Ungheria

W Series: monologo di Jamie Chadwick in Ungheria
Carica commenti