W Series: Beitske Visser vince a Singapore, Chadwick a muro

La portacolori del Sirin Racing ha conquistato il successo a Singapore e grazie all'errore di Jamie Chadwick è riuscita a mantenere aperta la lotta per il titolo.

W Series: Beitske Visser vince a Singapore, Chadwick a muro
Carica lettore audio

Allo spegnersi dei semafori Beitske Visser ha preso il comando sopravanzando la polesitter Marta Garcia, mentre più indietro Jamie Chadwick ha recuperato due posizioni dopo essere scattata dall'ottava piazza in griglia.

Alice Powell è successivamente riuscita a salire in seconda posizione passando Marta Garcia al quinto giro in curva 18 e si è messa a caccia della Visser mettendo sotto pressione la pilota olandese senza però riuscire ad indurre in errore la portacolori del Sirin Racing.

La Powell si è così dovuta accontentare del secondo gradino del podio davanti a Marta Garcia, mentre la gara della Chadwick si è conclusa al 12° giro quando l’inglese, dopo aver tentato il sorpasso su Jessica Hawkins  per la quinta posizione è andata ad impattare contro le barriere in curva 7.

Il suo ritiro significa che la battaglia per il titolo continuerà nel prossimo round al Circuit of the Americas, con la Visser che ha ridotto il distacco in classifica mentre Alice Powell è adesso terza.

 Visser al via ha preso il comando ed è stata in grado di costruire un distacco confortevole sia sulla Garcia che sulla Powell che lottavano dietro di lei.

Più indietro, la pilota della W Series Academy Juju Noda si è ritirata al primo giro dopo un contatto con Nerea Marti nel quale ha danneggiato la ruota anteriore destra della sua monoposto.

Al terzo giro Visser aveva 1,2 secondi di vantaggio, mentre Abbi Pulling, pilota del Racing X, era riuscita a superare Fabienne Wohlwend per salire così al settimo posto.

Dopo che la Powell è salita in seconda posizione al quinto giro, Belen Garcia ha chiuso il gap su Marta Garcia, mentre la Chadwick è rimasta bloccata dietro la Hawkins in sesta posizione.

Un errore della Chadwick al sesto giro ha quasi consentito alla Pulling di passare, ma la portacolori del Jenner Racing è riuscita a mantenere la posizione.

All'ottavo giro la Powell aveva ridotto il distacco dalla Visser a meno di mezzo secondo, ma lo stretto circuito stradale le ha reso difficile trovare un'opportunità di sorpasso.

La pilota del Click2Drive Bristol Street Motors ha tentato una mossa in curva 7 al nono giro, ma è stata costretta a rimanere dietro alla Visser, mentre Abbie Pulling pressava la Chadwick più indietro.

L'incidente della pilota del Jenner Racing avvenuto al dodicesimo giro ha costretto la direzione gara a far scendere in pista la safety car  vanificando le possibilità della britannica di conquistare il suo terzo titolo consecutivo in questo fine settimana.

La safety car è entrata in azione a un solo giro dalla fine e quando le operazioni sono riprese la Powell non è riuscita a superare la Visser.

Belen Garcia ha conquistato il quarto posto davanti alla Hawkins ed alla Pulling, mentre Sarah Moore, la Wohlwend, Emma Kimilainen ed Abbie Eaton hanno completato la top 10.

La W-Series si sposterà negli Stati Uniti per il prossimo appuntamento tra tre settimane, prima del finale di stagione in Messico il fine settimana successivo.

 

condivisioni
commenti
Hamilton: "Bisogna fare di più per le ragazze della W Series"
Articolo precedente

Hamilton: "Bisogna fare di più per le ragazze della W Series"

Prossimo Articolo

W Series | Stagione chiusa in anticipo, Chadwick campionessa

W Series | Stagione chiusa in anticipo, Chadwick campionessa