Mille Miglia: Chinchero con Maylander sulla Mercedes 300 SL ufficiale!

Mentre Toto Wolff e Aldo Costa divideranno la Mercedes 300 SL W 194 Prototype, sull'altra freccia d'argento ci sarà il nostro inviato della F.1, Roberto Chinchero che ci racconterà dal vivo questa esperienza nel team ufficuiale Mercedes.

"E’ un valore incalcolabile, non credo che sia stimabile quanti milioni di euro si trovano in questo parcheggio". Messe tutte insieme, le vetture storiche che saranno al via della novantesima edizione della Mille Miglia creano un parterre in effetti difficile da quantificare.

Lo conferma uno spettatore che di partenze da Brescia ne ha perse poche, ma è un dato di fatto per molti addetti ai lavori. "Inestimabile", come non stimabili sono le storie, gli aneddoti le imprese legati alla "corsa più bella del mondo".

Motorsport.com la vivrà in un ruolo privilegiato, su una Mercedes 300 SL al fianco di Bernd Maylander, un veterano della Mille Miglia nonché il pilota che da anni è al volante della Safety Car di Formula 1.

Nella giornata di ieri sono arrivati a Brescia, da dove oggi scatterà la maratona che si concluderà domenica sempre nel capoluogo lombardo, il responsabile del programma Formula 1 della Mercedes Toto Wolff e la mente tecnica della squadra, Aldo Costa. L’inedita coppia dividerà la 300 SL W 194 Prototype, un’eccellenza nell’eccellenza, visto che si tratta del prototipo del 1952 che si è stato l’embrione da cui ha preso vita le serie 300 Gullwing.

"Ma ci staremo?", ha subito confidato Costa, ben conscio della statura sua e di Wolff. L’unica possibilità era entrare e provare, poi (rigorosamente a porte chiuse) un rapido briefing: "Okay, si va!", ha poi confermato Wolff.

Una scelta non proprio all’insegna del confort, visto che a differenza della altre 300 SL, la W194 prototipo non è conosciuta per essere una vettura confortevole, soprattutto in caso di alte temperature.

"Siamo dei veri piloti – ha esclamato Wolff sorridendo – quindi per qualche chilo in meno di peso siamo disposti a soffrire!".

Stamane ha preso il via la parata nel centro di Brescia, tra due ali di folla che ha accompagnato il museo viaggiante verso la piazza del teatro di Brescia, da dove nel pomeriggio scatterà ufficialmente la rievocazione.

Ore di apparente relax, all’interno della splendida location del Teatro Grande, ma non per il tandem Wolff-Costa, agguerritissimi nel preparare le prove cronometrate. "Siamo due rookie – ha commentato l’ingegnere padre della W08 di Formula 1 – dobbiamo studiare parecchio per non sfigurare".

Lo spirito di Pierre de Coubertin al momento non è ancora di casa….

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Vintage
Evento Mille Miglia
Sub-evento Giovedì
Articolo di tipo Ultime notizie