Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia
Gara

Ultimate Cup | Debutto storico ed emozionante a Portimão

Due mesi dopo l'apertura della stagione 2024, la Ultimate Cup European Series si è trasferita a Portimão per la prima volta nella sua storia. Il tracciato portoghese ha rappresentato per i piloti il terreno di gioco ideale per mettere in mostra tutto il loro talento.

#1 Team Virage, Ligier JSP320: Georgios Kolovos, Sacha Lehmann, Axel Gnos

Le gare delle quattro categorie disputate lo scorso fine settimana all'Autódromo Internacional do Algarve sono state tutte ricche di sorprese e colpi di scena.

Prototype Cup: il Team Virage torna in azione e vince

Come spesso accade, il secondo round della European Endurance Prototype Cup ha emesso il suo verdetto nell'ultima ora di gara. Grazie a una strategia ben eseguita e a piloti in ottima forma all'Autódromo Internacional do Algarve, il Team Virage ha vinto la classifica generale per la prima volta in questa stagione. Dopo il successo della vettura N°88 (Jacek Zielonka, Raphael Narac, Daniel Macia) nella classe LMP3 al Paul Ricard, la N°1 (Georgios Kolovos, Axel Gnos e Sacha Lehmann) ha messo a segno un doppio colpo vincendo la gara e la classe.

Secondi sotto la bandiera a scacchi, James Winslow, John Corbett e Alim Geshev (Graff Racing) hanno ottenuto un grande successo nella NP02. Partito dalla diciannovesima posizione, l'equipaggio della vettura N°7 è stato molto intelligente, soprattutto quando si è trattato di gestire. La gara è stata segnata da una bandiera rossa quasi due ore dopo il primo terzo, quando una combinazione di circostanze ha portato a un grave incidente in cui si sono ritirate tre vetture (la Nerguti Competition NP02 n°99, la MV2S Racing NP02 n°28 e la DKR Duqueine LMP3 n°34).

Al Paul Ricard, Graff Racing aveva ottenuto una doppietta con la vittoria della vettura numero 9 (Eric Trouillet, Luis Sanjuan, David Droux), settima nella giornata, davanti alla vettura numero 8 (Loris Kyburz, Louis Rossi, Sébastien Page), che ha subito una foratura e ha concluso quattordicesima sotto la bandiera a scacchi.

Questa domenica in Portogallo, il team di Pascal Rauturier ha visto la sua terza NP02 vincere la propria classe. Eppure Ian Aguilera avrebbe voluto negare loro questo trionfo. Il messicano di CD Sport ha fatto di tutto per raggiungere James Winslow nell'ultima ora. Il britannico ha mantenuto un buon ritmo per conservare la posizione fino al traguardo. La CD Sport N°3 (Michael Jensen, Nick Adcock, Ian Aguilera) si è classificata seconda dopo essere partita dalla 22ª posizione.

Pierre-Alexandre Provost e Christophe Cresp hanno regalato a MV2S Racing un podio di classe. L'ex pilota di monoposto ha impressionato durante il suo primo stint, quando è passato dalla ventesima posizione alla testa dello schieramento. La vettura N°555 di Cogemo Racing è stata protagonista della gara, finendo ai piedi del podio, ma Sébastien Morales, Philippe Thirion e Denis Caillon hanno comunque vinto la classe NP02 Ultimate.

Azione in pista

Azione in pista

Foto di: Ultimate Cup

In LMP3, dietro al team Virage, TS Corse ha concluso la 6 Ore al secondo posto. Nathan Kumar, Ayrton Simmons e Gianluca Giraudi non sono stati in grado di sfidare la vettura numero 1, ma si sono protetti da qualsiasi attacco alla fine della gara, in quanto la Duqueine numero 24 ha concluso con un buon margine di vantaggio sulla Inter Europol numero 34.

Alexander Bukhantsov, Niels Koolen e l'eroe locale Pedro Perino hanno completato il podio di classe. Grazie a una bella rimonta del pilota portoghese nella mezz'ora finale, nonostante due soste ravvicinate, il team polacco si è assicurato il secondo podio consecutivo nella European Endurance Prototype Cup.

La N°84 di ANS Motorsport ha molto da rimpiangere. Nono allo spegnimento dei semafori, Julien Lemoine è entrato ai box alla fine del primo giro. È uscito con due giri di ritardo e la sua gara sembrava già quasi finita. I vari pericoli hanno permesso al team di risalire gradualmente l'ordine e di pensare a un podio.

Purtroppo, uno Stop&Go di 30 secondi per velocità eccessiva nella corsia dei box ha vanificato le loro possibilità. Julien Lemoine e Nicolas Schatz si sono classificati quarti nella loro classe. I vincitori della pole position si sono classificati quinti. Nonostante un primo stint molto solido da parte di Marius Fossard, la vettura N°26 del Bretton Racing ha continuato a sfidarsi per un possibile piazzamento nella top-3.

Una volta salito in macchina, seguendo Bernardo Pinheiro, Manuel Esperito Santo ha impresso un ritmo enorme. Dopo aver trascorso molto tempo in terza posizione, il pilota portoghese è dovuto passare dalla corsia dei box per fare rifornimento proprio negli ultimi minuti, ma il podio era ormai sfumato.

Il replay della 6 Ore di Portimão è disponibile sul canale YouTube del campionato. Il prossimo appuntamento della Ultimate Cup European Series si terrà a Hockenheim, in Germania, dal 4 al 7 luglio.

Gregor Raymondis, direttore generale: "L'Ultimate Cup European Series correva a Portimão per la prima volta. Siamo stati molto felici di venire qui perché è un circuito bellissimo e una destinazione che ci sta a cuore. Abbiamo assistito a una fantastica gara dei Prototipi, con una grande battaglia fino alla bandiera a scacchi. Erano iscritti 34 prototipi, un gruppo variegato con 19 Nova NP02 e 15 Ligier LMP3".

"Vorremmo ringraziare le squadre del circuito che hanno agito a tempo di record per soccorrere Stéphane Ortelli dopo l'incidente. L'impatto è stato violento, ma Stéphane è stato curato in modo ammirevole. Ha subito un intervento chirurgico alla caviglia ma sta bene e a nome di tutta la Ultimate Cup gli auguriamo una pronta guarigione".

#3 SR&R, Ferrari 488 GT3: Francesco Atzori, Aramis

#3 SR&R, Ferrari 488 GT3: Francesco Atzori, Aramis

Foto di: Ultimate Cup

Il Trofeu GT festeggia in Algarve

L'Autódromo Internacional do Algarve ha ospitato questo fine settimana due campionati GT, il Trofeu GT Endurance e il Trofeu GT Sprint. Dieci diversi costruttori hanno gareggiato nelle due categorie sul collinoso tracciato portoghese.

Trofeu GTE: Visiom vince, 2B fa doppietta in Porsche Cup

La 4 Ore di Trofeu GTE si preannunciava un evento molto combattuto, con un'abbondante azione nelle varie categorie. Nelle qualifiche, la Ferrari Visiom n°1 (Jean Bernard Bouvet, Jean Paul Pagny, David Hallyday) è stata messa in difficoltà dalla Vortex n°20 di Arnaud e Olivier Gomez, autori della pole.

Entrambe le vetture sono fuggite via in partenza, ma la Vortex ha mantenuto il comando. Purtroppo, la gara non è stata facile per lei, dato che ha avuto una serie di problemi tecnici nella prima mezz'ora. Una volta in testa, David Hallyday ha esteso il suo vantaggio sul resto dello schieramento. Dopo aver fatto da spalla a Jean Paul Pagny e Jean Bernard Bouvet, è tornato in pista per portare la sua Ferrari alla bandiera a scacchi in grande stile.

Con quattro 992 GT3 Cup in lizza per la vittoria a un'ora dalla fine, la categoria Porsche Cup ha emesso il suo verdetto negli ultimi istanti. Grazie a un Romain Favre particolarmente veloce, la vettura N°7 2B Autosport si è assicurata il podio assoluto e la vittoria di classe. Romain e Olivier Favre, accompagnati da Yann Penlou, hanno preceduto la vettura gemella dei fratelli Vandewoestyne. Karl e César sono saliti sul podio insieme per la prima volta nel campionato.

Azione in pista

Azione in pista

Foto di: Ultimate Cup

Nei minuti finali, Anthony Beltoise (GP Racing Team) è riuscito a raggiungere il valoroso Sébastien Lajoux (Seb Lajoux Racing) per rubargli il terzo posto e portare i suoi compagni di squadra Gabriel Péméant e Loïc Terre sul podio.

La Vortex 2.0 di Solenn Amrouche e Cyril Calmon si è piazzata al secondo posto nella UCS1 dietro la Ferrari di testa. Christophe Derouineau, Stéphane Gouverneur e Jimmy Luminier (Vortex) hanno vinto la UCS3.

La categoria UCS4 è andata a Regis Rego De Sebes e Daniel Waszczinski (L'Espace Bienvenue). La battaglia interna nella UCS Light è andata a favore del N°19 Chazel Technologie Course Alpine (Benoit Marion, Julien Bounie, Olivier Martinez).

La N°123 (Frédéric De Brabant, Jean Louis Dauger) e la N°110 (Guillaume Masset, Stéphane Lipp, Félix Crepet, Michel Abattu) sono nella top-3.

Trofeu GTS: Lamborghini e Ferrari in testa, il team Seb Lajoux Racing sorride

I costruttori italiani hanno vissuto una giornata campale in Portogallo. Nel Trofeu GT Sprint, Lamborghini e Ferrari si sono alternate alla vittoria. Alfredo Hernandez (BDR Competition Grupo Prom), Alexis Berthet (CMR) e Francesco Atzori hanno vinto due volte nelle quattro gare del weekend.

L'italiano si è aggiudicato anche la Coppa Cavallino Tridente, mentre le altre vittorie sono andate a Frédéric Lacore (Racing Spirit of Leman) in gara 1 e a Lyle Schofield (SR&R) in gara 3. Oltre alla vittoria assoluta, Alfredo Hernandez e Alexis Berthet hanno vinto la categoria UCS2.

Nella Porsche Cup, nessuno è riuscito a battere le due 992 GT3 Cup del Seb Lajoux Racing. Stéphane Perrin e Sébastien Lajoux hanno portato la N°908 in testa alla classe. Nelle altre due gare, Jérémy Faligand ha conquistato l'alloro.

Nella UCS4, Pierre Arraou (Herrero Racing) e François Denis (Speedcar) si sono divisi le vittorie. Vincitrice di Gara 3, Marine Pidoux (Speedcar) ha negato ad André Zaphiratos (Driv'n) una quadrupla vittoria.

#353 SR&R, Ferrari 488 Challenge Evo: Lyle Schofield, Lourenço Monteiro

#353 SR&R, Ferrari 488 Challenge Evo: Lyle Schofield, Lourenço Monteiro

Foto di: Ultimate Cup

Ultimate Formula Cup: spettacolo a ogni curva a Portimão

Il secondo incontro della Ultimate Formula Cup ha mantenuto tutte le sue promesse all'Autódromo Internacional do Algarve. Nella classe F3R 13'', le battaglie in pista sono andate di bene in meglio, culminando in un folle giro finale con cinque piloti in lizza per la vittoria assoluta.

Il primo a darsi da fare è stato Adrien Closmenil. Dopo una gara perfetta, il pilota del Thunder by Winfield Racing aveva più di sette secondi di vantaggio sul resto dello schieramento. Enzo Richer (Formula Motorsport) e Milan Petelet (Minerva Oil by Krafft Racing) hanno completato la top-3.

Sabato mattina è toccato al secondo classificato del giorno precedente vincere dopo una gara perfettamente controllata. Adrien Closmenil, inizialmente secondo, è stato retrocesso, permettendo a Marius Mezard (Sport-Promotion) e Milan Petelet di salire sul podio.

L'ultima gara del weekend ha chiuso in bellezza il secondo incontro della stagione. Gara 3 è stata una corsa di rara intensità, con ogni curva un'occasione di sorpasso. Giro dopo giro, Enzo Richer, Adrien Closmenil, Milan Petelet, Marius Mezard e Juan Francisco Soldavini (Art-Line Virage) hanno preso il comando.

Tagliando il traguardo con soli cinque secondi di tempo regolamentare, i piloti hanno concluso la gara in grande stile. Con tre avversari alla curva 3 e quattro alla T5, era impossibile prevedere il vincitore. L'opportunista di Art-Line Virage ha tenuto testa ad Adrien Closmenil sul traguardo per conquistare la sua prima vittoria nella categoria.

Enzo Richer è salito sul terzo gradino del podio con 0"044 di vantaggio su Milan Petelet. Marius Mezard si è classificato sesto. Secondo in griglia, il pilota di Sport-Promotion ha sbagliato la partenza e si è ritrovato nel gruppo. Nonostante una magnifica rimonta fino alla testa della corsa, il tre volte vincitore del Paul Ricard è finito fuori dalla top-five a causa di una collisione all'ultimo giro.

Nella categoria Gentlemen, Walter Rykart (Formula Motorsport) e Gilles Depierre (Rever'Team) si sono divisi le vittorie. Christophe Hurni non era lontano dal fare tre vittorie di fila nella FR2.0. Purtroppo, un ritiro in gara 2 ha privato il pilota di Sport-Promotion di una tripletta di vittorie. Thierry Malhomme (Lamo Racing) si è aggiudicato la vittoria. Yann Lavocat (Krafft Racing) non ha lasciato nulla al caso con tre successi nella classe F3R 17''.

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente Ultimate Cup | Graff parte con una doppietta al Paul Ricard
Prossimo Articolo Ultimate Cup | Atzori e Ferrari-SR&R super in Cavallino Tridente

Top Comments

Non ci sono ancora commenti. Perché non ne scrivi uno?

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia