Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia
Gara
Ultimate Cup Hockenheim

Ultimate Cup | A Hockenheim successi per i team Virage e Visiom

Nella 4h di Prototype Cup è trionfo per i leader di campionato, mentre festeggia anche CD Sport. Tra le GT è la Ferrari a dire nuovamente la sua. Ecco tutti i protagonisti del weekend tedesco.

#1 Team Virage, Ligier JSP320: Georgios Kolovos, Sacha Lehmann, Axel Gnos

#1 Team Virage, Ligier JSP320: Georgios Kolovos, Sacha Lehmann, Axel Gnos

Foto di: Ultimate Cup

European Endurance Prototype Cup: Virage imbattibile, prima vittoria per CD Sport

Il terzo appuntamento della stagione 2024 di Ultimate Cup European Series ha visto vincere ancora i leader del campionato LMP3. La 4 Ore di Hockenheim è andata a favore di CD Sport su NP02.

L'equipaggio della LMP3 #1 del Team Virage ha vissuto 24 ore pazzesche. Durante le qualifiche di sabato, Georgios Kolovos, Sacha Lehmann e Alex Gnos sono stati ridotti a spettatori. Un problema al motore ha impedito ai vincitori di Portimão di prendere parte alla sessione.

Con urgenza, il team polacco ha portato un nuovo motore e la squadra di Pierre Rouen ha lavorato tutta la notte per installarlo.

All'inizio della sessione, tutto sembrava funzionare e la sequenza di giri avrebbe confermato questa tendenza. Scattando dalla 20a posizione, la #1 ha fatto un'ottima partenza con Kolovos che si è portato in testa alla classe, prima di cedere il volante a Gnos. Il pilota svizzero ha portato la sua auto in testa alla classe, poi Lehmann ha chiuso il weekend in bellezza. È stato il modo perfetto per ringraziare il suo team per il duro lavoro svolto.

#5 CD Sport, NP02: Thomas Imbourg, Jonathan Thomas

#5 CD Sport, NP02: Thomas Imbourg, Jonathan Thomas

Foto di: Ultimate Cup

Il Team Virage rimane imbattuto in LMP3 in questa stagione e ha anche ottenuto una doppietta.

La #88 di Jacek Zielonka, Raphael Narac e Daniel Macia ha concluso con 17 secondi di distacco dalla vettura gemella. In testa per gran parte della gara, la TS #24 di Nathan Kumar, George King, Daniel Frost ha completato il podio.

Julien Lemoine sulla #84 di ANS Motorsport era partito benissimo passando in testa nei primi minuti. Purtroppo, un errore del pilota francese lo ha fatto finire nella ghiaia alla curva 17 perdendo diversi giri.

Julien Lemoine e Clément Moreno erano quinti, subito dietro la Haegeli #68 del T2 Racing (Marcel Oosenbrugh, Sebastian Schmitt, Dominik Schraml).

Hockenheim ha sorriso alla CD Sport NP02 #5. Thomas Imbourg e Jonathan Thomas si sono mostrati competitivi come al Paul Ricard e a Portimão, ma problemi tecnici avevano impedito loro di ottenere un buon risultato.

In Germania, il duo franco-sudafricano è stato finalmente ricompensato e partendo dalla prima fila, hanno subito imposto un ottimo ritmo per staccare il poleman, la #17 della Lamo Racing. Non hanno commesso errori e sono andati a conquistare la loro prima vittoria della stagione, come una liberazione!

#1 Team Virage, Ligier JSP320: Georgios Kolovos, Sacha Lehmann, Axel Gnos

#1 Team Virage, Ligier JSP320: Georgios Kolovos, Sacha Lehmann, Axel Gnos

Foto di: Ultimate Cup

Anche la NP02 #154 della Cogemo Racing ha premiato gli sforzi titanici del team con un 2° posto di classe. Durante la sessione di qualifiche, Antoine Lacoste ha perso il controllo del suo prototipo alla curva 12. È stato un duro colpo che ha costretto i tecnici a cambiare gran parte della vettura.

Al via, Jesse Bouhet è partito dal 22° posto. Il suo ottimo stint ha preparato perfettamente Yohan Rossel; il Campione del Mondo WRC3 2021 ha continuato con lo stesso ritmo per conquistare il suo primo podio in campionato.

Nonostante una foratura all'inizio della gara, James Winslow e John Corbett hanno lottato duramente per quattro ore per conquistare il terzo posto sul podio. La NP02 #7 di Graff ha ottenuto il secondo piazzamento consecutivo nella Top3 dopo la vittoria a Portimão.

In lizza per il podio, la #71 ANS Motorsport non è riuscita ad arrivare quarta. Guasti al motore hanno interrotto la gara per Karen Gaillard, Marc Faggionato e Iko Segret.

Il quinto posto è andato quindi alla #555 della Cogemo Racing (Sébastien Morales, Philippe Thirion, Denis Caillon) nella categoria NP02 Ultimate. Vincitore dell'apertura di stagione, la #9 di Graff è stata costretto al ritiro dopo essersi sfortunatamente trovata coinvolta in un incidente causato dalla LMP3 #6 di ARC Bratislava.

#7 Graff, NP02: James Winslow, John Corbett

#7 Graff, NP02: James Winslow, John Corbett

Foto di: Ultimate Cup

Ultimate GT Endurance Cup: assolo Ferrari

La Ferrari N°1 del Team Visiom ha conquistato ancora una volta la vittoria nella Ultimate Cup European Series. I campioni in carica hanno dominato la 4 Ore di Hockenheim, centrando la terza vittoria consecutiva dopo quelle al Paul Ricard e a Portimão, nella Trofeu GTE.

Non è stato comunque un compito facile, dato che anche Lamborghini e Vortex erano presenti. Nelle qualifiche, la Huracan Super Trofeo della Pegasus Racing ha ottenuto la pole su una pista umida, ma in gara, alla fine dello stint di Anthony Nahra sono sorti problemi al cambio. Julien Schell è stato rimandato in pista, ma il fondatore del team è tornato un giro dopo per ritirarsi definitivamente.

La seconda vettura del marchio, la Huracan #77 della ARC Bratislava guidata da Miroslav e Adam Konopka, ha avuto problemi al motore proprio quando era in corsa per la vittoria.

#1 Visiom, Ferrari 488 GT3 Evo: Jean Paul Pagny, Jea Bernard Bouvet, Romain Iannetta

#1 Visiom, Ferrari 488 GT3 Evo: Jean Paul Pagny, Jea Bernard Bouvet, Romain Iannetta

Foto di: Ultimate Cup

Neanche la Vortex 2.0 dei fratelli Arnaud e Olivier Gomez ha visto la bandiera a scacchi.

Prima vittoria dell'anno per la GP Racing Team nella categoria Porsche Cup; i solidissimi Gabriel Péméant, Loïc Teire e Anthony Beltoise hanno preceduto la 911/992 della 2B Autosport #14 di Karl e César Vandewoestyne e la #7 di Yann Penlou, Olivier e Romain Favre.

La BMW M4 GT4 di Espace Bienvenue ha vinto la categoria UCS4. Nella UCS3 si è imposta la Vortex 1.0 di Christophe Derouineau, Stéphane Gouverneur e Jimmy Luminier.

Nella battaglia tra le Alpine di Classe UCS Light, la A110 #19 della Chazel Technologie Course affidata a Benoit Marion, Julien Bounie e Olivier Martinez ha avuto la meglio sulla #110 di Guillaume Masset, Stéphane Lipp.

Partenza

Partenza

Foto di: Ultimate Cup

Ultimate GT Sprint Cup : Mercedes e Ferrari sugli scudi

Come all'inizio della stagione, l'Ultimate GT Sprint Cup ha accolto diversi costruttori a Hockenheim e in Germania è stato uno locale il primo a salire sul podio. Al volante della sua Mercedes AMG GT3, Amaury Bonduel (BDR Competition Grupo Prom) ha vinto a mani basse la prima gara del weekend.

Il giorno successivo, le Ferrari sono tornate a trionfare, prima con Lyle Schofield (SR&R) e poi con Kévin Parsa (Racing Spirit of Léman). Bonduel ha completato il suo weekend con una seconda vittoria assoluta.

SR&R ha sfiorato il filotto nella Cavallino Tridente Cup. La vittoria della 488 di Racing Spirit of Léman #91 in Gara 3 ha privato gli uomini di Manfredi Ravetto di un poker, con Schofield e Lourenço Monteiro hanno vinto due volte in questa categoria riservata a Ferrari e Maserati.

#89 GP Racing Team, Porsche 992 Cup: Gabriel Péméant, Loïc Teire, Anthony Beltoise

#89 GP Racing Team, Porsche 992 Cup: Gabriel Péméant, Loïc Teire, Anthony Beltoise

Foto di: Ultimate Cup

Nella Porsche Cup, i fratelli Vandewoestyne hanno festeggiato di nuovo. Con tre vittorie al Paul Ricard, Karl ha assistito per la prima volta al successo del membro più giovane della famiglia, César. Il maggiore ha poi sfruttato la sua velocità per vincere le Gare 2 e 4.

Anche Jérémy Faligand, che si era messo in luce a Portimão durante il Troféu GTS, ha riassaporato la vittoria in Gara 3I l pilota di Spa Biz ha ringraziato nel migliore dei modi il suo team, che ha riparato l'intera parte posteriore della sua 992 GT3 Cup dopo l'uscita di pista ad alta velocità durante le qualifiche.

Alfredo Hernandez (BDR Competition Grupo Prom) ed Eric Mouez (CMR) hanno condiviso le vittorie nella UCS2.

Jules Doncieux (DRIV'N) ha dominato la categoria UCS Light con quattro primi posti. Infine, l'Audi R8 GT4 di Philippe Thalamy (Speedcar) ha vinto tre volte nella UCS4. La Aston Martin GT4 Vantage Evo della Racing Spirit of Leman guidata da Baudouin Detout, ha vinto l'evento finale.

Azione in pista

Azione in pista

Foto di: Ultimate Cup

Ultimate Formula Cup: Soldavini e Richer nuovamente sugli scudi

Juan Francisco Soldavini (Art-Line Virage) ed Enzo Richer (Formula Motorsport), entrambi in trionfo a Portimão nella seconda prova del campionato, si sono nuovamente imposti in Germania.

L'argentino è stato il primo a brillare. Nelle qualifiche, il pilota di Art-Line Virage ha conquistato la pole position. In Gara 1, il suo ritmo gli ha permesso di vincere in grande stile.

Sabato, Richer ha provato a rispondergli. Sotto la pioggia, il lussemburghese ha cercato di superare il leader della corsa, ma non ci è riuscito. Con l'eccezione di un incrocio di traiettorie alla curva 2, Soldavini non ha mai ceduto il comando al suo rivale.

Purtroppo, il suo weekend si è concluso con il ritiro in Gara 3 per un problema meccanico, costretto a rientrare ai box alla fine del primo giro. Richer, che aveva preso la leadership alla partenza, ha imposto un ritmo incredibile per staccare il secondo classificato, Aubin Robert-Prince (Formula Motorsport).

Il pilota della Formula Motorsport non aveva scelta, poiché gli era stata inflitta una penalità di 30 secondi per aver oltrepassato la linea bianca all'uscita dai box. Dopo una serie di giri da qualifica, ha accumulato un vantaggio di 47 secondi per conquistare la sua seconda vittoria dell'anno, tornando da Hockenheim con due podi e una vittoria.

Azione in pista

Azione in pista

Foto di: Ultimate Cup

Nella categoria Gentlemen, Aubin Robert-Prince (Formula Motorsport) ha logicamente dominato con tre affermazioni. Lo svizzero ha condiviso la Top3 con Frédéric Boillot di Race Motorsport (2° in Gara 1 e Gara 3, 3° in Gara 2).

Anche Walter Rykart (Formula Motorsport) e Gilles Depierre (Rever'Team) hanno occupato le posizioni di testa sul podio.

Nella FR2.0, Arthur Aegerter (Lamo Racing) ha fatto una partenza ottima vincendo Gara 1, ma purtroppo, il giovane francese ha commesso un errore su una pista bagnata in Gara 2 che lo ha privato della vittoria nell'ultima gara del weekend. Alain Bucher (Lamo Racing) ha vinto la categoria sabato.

ULTIMATE CUP - Hockenheim: Risultati

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente Ultimate Cup | Atzori e Ferrari-SR&R super in Cavallino Tridente
Prossimo Articolo Ultimate Cup | SR&R quasi perfetta in Cavallino Tridente Cup

Top Comments

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia