Bis di Michael Dunlop nella gara della Superstock

Per lui è la nona vittoria in carriera al TT, la seconda nell'edizione 2014 dopo quella del Dainese Superbike

Bis di Michael Dunlop nella gara della Superstock
Michael Dunlop si è confermato l'uomo più in forma del Tourist Trophy 2014 anche nella gara della Superstock. Già vincitore tre giorni fa nel Dainese Superbike e terzo ieri nella prima gara della Supersport, oggi il pilota della BMW ha ottenuto la sua nona vittoria in carriera sulle strade dell'isola di Man, la 31esima invece per la Casa tedesca. Il portacolori della MD Racing non ha lasciato scampo alla concorrenza, rifilando distacchi pesanti al termine dei quattro giri del Mountain Course in programma per la gara odierna: basta pensare che il più vicino degli inseguitori, Dean Harrison, ha tagliato il traguardo con un gap di ben 18" in sella alla sua Kawasaki e che Bruce Anstey ha completato il podio prendendone 26 con la sua Honda. Tra le altre cose "Micky D" ha dimostrato ancora una volta, qualora ce ne fosse ancora bisogno, di essere uno specialista della Superstock: per lui si tratta della terza affermazione in questa classe negli ultimi quattro anni, per di più arrivate in sella a tre moto diverse. Se oggi ha vinto su una S1000RR, nel 2011 lo aveva fatto con una Kawasaki e lo scorso anno con una Honda. Tra i protagonisti più attesi però ce ne sono anche diversi che hanno deluso le aspettative, su tutti Gary Johnson: nel primo giro della gara è stato l'unico capace di reggere il passo di Dunlop, ma poi è incappato in una brutta caduta al Ramsey Hairpin, procurandosi anche delle fratture. Out pure Guy Martin, caduto nel corso della terza tornata. La top five si è quindi completata con un sorprendente David Johnson, che ha preceduto un Conor Cummins che invece è stato penalizzato al pit stop. Gli ormai noti problemi ad un polso hanno invece impedito a John McGuinness di fare meglio del decimo posto. Degna di nota invece la prova di Stefano Bonetti, che è riuscito a completare la corsa in 20esima posizione. Purtroppo bisogna segnalare anche un brutto incidente avvenuto nell'ultima tornata: al momento l'unica cosa certa è che la direzione gara ha cancellato il resto del programma odierno, quindi la speranza è che non arrivino in serata altre brutte notizie come quelle di ieri, con la morte di Bob Price.
condivisioni
commenti
Lutto al Tourist Trophy: incidente fatale per Bob Price

Articolo precedente

Lutto al Tourist Trophy: incidente fatale per Bob Price

Prossimo Articolo

McGuinness e la Mugen da record nel TT Zero

McGuinness e la Mugen da record nel TT Zero
Carica commenti