Vernay si esalta fra i muretti di Singapore e centra una grande pole

condivisioni
commenti
Vernay si esalta fra i muretti di Singapore e centra una grande pole
Francesco Corghi
Di: Francesco Corghi
17 set 2016, 08:28

Jean-Karl Vernay non ha avuto rivali nelle qualifiche di Singapore, rifilando 0"5 a Morbidelli e Homola. Comini è quarto davanti ad P.Oriola, Nash settimo. Gleason in pole per Gara 2, Fulin 12° con la Alfa.

James Nash, Seat Leon Team Craft-Bamboo LUKOIL
Mikhail Grachev, Honda Civic TCR , WestCoast Racing
Sergey Afanasyev, SEAT León, Team Craft-Bamboo LUKOIL
Kevin Gleason, Honda Civic TCR, West Coast Racing
Douglas Khoo Kok Hui, SEAT León Cup Racer, Viper Niza Racing
Neric Wei Chao Yin, Volkswagen Golf Gti TCR, Son Veng Racing Team
Loris Hezemans, SEAT León Cup Racer, Target Competition
Petr Fulín, Alfa Romeo Giulietta TCR, Mulsanne Racing
Rafaël Galiana, Honda Civic TCR, West Coast Racing
Jordi Oriola, Opel Astra TCR , Kissling Motorsport
Davit Kajaia, Volkswagen Golf GTI TCR Liqui Moly Team Engstler
Martin Cao Hongwei, Ford Focus TCR, FRD Racing Team
Stefano Comini, Volkswagen Golf GTI TCR, Leopard Racing
James Nash, Seat Leon Team Craft-Bamboo LUKOIL
Gianni Morbidelli, Honda Civic TCR, WestCoast Racing
Kevin Gleason, Honda Civic TCR, West Coast Racing

Jean-Karl Vernay si conferma in piena forma e conquista la sua prima pole position nelle qualifiche della TCR International Series andate in scena a Singapore.

Sul circuito di Marina Bay il francese della Leopard Racing era già stato il più rapido durante le prove libere di ieri; oggi ha piazzato la sua Volkswagen Golf Gti in vetta alla classifica con un gran tempo di 2'24"511, abbassando di 2" il crono della pole 2015.

A mezzo secondo da Vernay troviamo la Honda Civic di Gianni Morbidelli (2:25.016) e la SEAT León di Mat’o Homola (2:05.019), separate da soli 3 centesimi.

Stefano Comini (2:25.115), Pepe Oriola (2:25.436) e James Nash (2:25.899) occupano le posizioni numero 4, 5 e 7 della classifica, con Dušan Borković (2:25.629) che si inserisce al 6° posto.

Al suo ritorno nella serie Kevin Gleason si qualifica decimo e ottiene la pole position della griglia invertita di Gara 2; al suo fianco in prima fila scatterà Sergey Afanasyev.

Petr Fulín è 12° con la sua Alfa Romeo Giulietta, davanti alla Opel Astra condotta da Jordi Oriola, mentre la Ford Focus TCR di Martin Cao è 17a.

Loris Hezemans non è invece riuscito a completare nemmeno un giro pocihé la sua SEAT ha accusato un guasto al semiasse proprio nella prima tornata effettuata dall'olandese.

Gara 1 (10 giri) è in programma oggi alle ore 13;20 italiane.

Jean-Karl Vernay (pole position): "Adoro questa pista e i circuiti cittadini in generale, sono molto contento di questa pole. Ad inizio sessione ci sono state un paio di bandiere gialle che mi hanno rallentato e la traiettoria era molto sporca, ma comunque sono riuscito a fare un giro ottimo. L'auto è semplicemente fantastica, ora dovrò partire bene e restare concentrato, poi vedremo".

Gianni Morbidelli (secondo): "Il risultato è molto migliore rispetto a ieri. Abbiamo cambiato tutto sull'auto e ora funziona, ma non potevamo raggiungere il tempo di Jean-Karl; detto ciò, sono comunque molto contento. Penso che le difficoltà qui ci siano per tutti in gara, sarà lunga e dovremo cercare di ottenere il miglior risultato possibile. Ormai non sono più in lotta per il titolo, ma qui superare è dura e conta mantenere la posizione".

Mat’o Homola (terzo): "E' bello tornare fra i primi tre, sono vicinissimo al secondo posto. Il risultato mi rende molto contento, anche perché è la prima volta che vengo a correre qui e non l'avevo mai fatto prima su un cittadino, così come il mio team. Per questo non abbiamo molti dati a disposizione".

Pepe Oriola (quinto): "Ho spinto al massimo e sono contento del mio tempo. Il distacco dai primi mi sorprende, non ci posso credere che sia così ampio. Comunque qui conta molto il grip e le differenze di Balance of Performance si sentono"

Petr Fulín (dodicesimo): "Dall'incidente di Buriram ho problemi con lo sterzo e in uscita di curva ci manca coppia e siamo lenti".

Jordi Oriola (tredicesimo): "Siamo a circa 3" dalla vetta, segno che c'è ancora tanto lavoro di sviluppo da fare. Il problema principale è che ci manca potenza".

Martin Cao (diciassettesimo): "Dopo un paio di test negli U.S.A. questa era la prima volta che scendevo in pista con questa vettura. Sembra una buona auto, tutto funziona bene ed è affidabile. Il problema sono i rapporti del cambio, probabilmente non adatti a questo circuito, non riesco mai ad inserire la sesta. Diciamo che questo è un ulteriore test, speriamo di fare meglio in Malesia".

TCR INTERNATIONAL SERIES - Singapore: Qualifiche

 

Prossimo articolo TCR
Vernay vola con la Golf nelle Libere di Singapore

Articolo precedente

Vernay vola con la Golf nelle Libere di Singapore

Prossimo Articolo

Pioggia di penalità dopo le qualifiche di Singapore, ma Vernay è salvo

Pioggia di penalità dopo le qualifiche di Singapore, ma Vernay è salvo
Carica commenti

Su questo articolo

Serie TCR
Evento Singapore
Sotto-evento Sabato
Location Singapore Street Circuit
Autore Francesco Corghi
Tipo di articolo Qualifiche