UK: vittoria in Gara 1 e podio in Gara 2 a Donington, Daniel Lloyd è Campione 2018

Il pilota della WestCoast Racing non lascia scampo agli avversari e conquista il titolo già nel primo round sotto la pioggia precedendo Andreas Bäckman e Crocker, mentre nel secondo si accontenta del terzo posto dietro al vincitore Price e all'ottimo Lines. Taylor combatte, ma non riesce nell'impresa.

UK: vittoria in Gara 1 e podio in Gara 2 a Donington, Daniel Lloyd è Campione 2018

Daniel Lloyd si è laureato Campione 2018 del TCR UK Championship grazie all'ottava vittoria stagionale conquistata in Gara 1 a Donington Park e al terzo posto di Gara 2, entrambi ottenuti sotto la pioggia che ha costretto gli organizzatori a dimezzare la durata di entrambi i round (15' l'uno anziché 30').

Il pilota della WestCoast Racing ha chiuso il discorso titolo già nel primo round partendo benissimo dalla pole position con la sua Volkswagen Golf GTI e fuggendo via dal compagno di squadra Andreas Bäckman e dalla Honda Civic FK2 di Josh Price.

Niente da fare per Ollie Taylor, unico ancora in matematica corsa per la vittoria: il ragazzo della Pyro Motorsport ha provato subito a recuperare terreno al via, ma nel tentativo di superare la terza Volkswagen Golf GTI della WestCoast Racing condotta da Jessica Bäckman è finito largo sull'erba perdendo parecchio terreno e ritrovandosi dietro al compagno di squadra Finlay Crocker.

Andreas Bäckman è stato l'unico che ha provato a resistere a Lloyd chiudendo secondo, mentre Price è stato costretto al prematuro ritiro a causa di un problema tecnico. Sul podio è salito anche Crocker, con Taylor quarto davanti alla Cupra della Maximum Motorsport condotta da Stewart Lines e a Jessica Bäckman, mentre a punti sono andati anche Lewis Kent con la sua Hyundai i30 N, Carl Swift con la seconda Cupra della Maximum Motorsport e Sean Walkinshaw al volante della propria Honda Civic FK2.

Darelle Wilson ha invece rotto la trasmissione della sua Vauxhall Astra nel giro di formazione abbandonando la scena per tutto il resto della giornata.

In Gara 2 Price si è portato a casa la sua prima vittoria nella serie balzando al comando fin dal primo giro e tagliando il traguardo con ben 18"417 di vantaggio sugli avversari, intenti a combattere strenuamente per le restanti posizioni sul podio.

Lines ha resistito agli assalti portatigli da Lloyd, scattato dal fondo e in piena rimonta con una serie di sportellate date e ricevute dal neo-Campione.

Price si è subito sbarazzato della Cupra di Swift, che si è trovato immediatamente in lotta con Lines ed Andreas Bäckman, mentre Lloyd è venuto a contatto con Kent dopo che era riuscito a sopravanzare Crocker e Jessica Bäckman.

Swift ha iniziato a perdere terreno, Lines si è tenuto dietro Andreas Bäckman, con Lloyd che ha risalito la china andando a riprendere il compagno di squadra, superato al penultimo giro.

I fratelli Bäckman chiudono in Top5 seguiti da Taylor, Crocker, Swift, Kent e Walkinshaw.

 

condivisioni
commenti
Ivo e Rik Breukers sono Campioni TCR della 24h Series con il secondo posto di Spa-Francorchamps
Articolo precedente

Ivo e Rik Breukers sono Campioni TCR della 24h Series con il secondo posto di Spa-Francorchamps

Prossimo Articolo

Europe: Norbert Michelisz corre con la sua M1RA a Barcellona

Europe: Norbert Michelisz corre con la sua M1RA a Barcellona
Carica commenti
Nella tana del Cinghiale: Tarquini raccontato da amici e rivali Prime

Nella tana del Cinghiale: Tarquini raccontato da amici e rivali

Annunciato il suo addio alle corse a tempo pieno, Gabriele Tarquini si appresta ad affrontare una nuova vita dopo tantissimi anni di carriera ed esperienze. Motorsport.com ha parlato con alcuni dei suoi più stretti amici e accerrimi rivali per conoscere aneddoti e restroscena che vi proponiamo in esclusiva.

WTCR
14 nov 2021
Le TCR perdute: oggi chi fa da sè... non fa per tre Prime

Le TCR perdute: oggi chi fa da sè... non fa per tre

Le TCR Series hanno preso il via nel 2015 e ad oggi sono diversi i modelli delle Case presenti in pista, più o meno nuovi. Ma c'è anche qualcuno che in questi anni ha provato a mettersi in proprio, con risultati differenti e particolari. Scopriamo di chi si tratta.

TCR
6 ago 2021
Tarquini: bravura e intelligenza che fanno vincere a 59 anni Prime

Tarquini: bravura e intelligenza che fanno vincere a 59 anni

Ad Aragón il "Cinghiale" ha ottenuto l'ennesima vittoria di una carriera che pare non fermarsi mai. Ma oltre alle qualità di pilota, l'abruzzese conta sulla passione e una testa che da anni gli consente di restare al top: ecco come.

WTCR
13 lug 2021
Coletti-Filippi: "Alfa Giulia e Pure ETCR le nostre scommesse" Prime

Coletti-Filippi: "Alfa Giulia e Pure ETCR le nostre scommesse"

Intervista doppia esclusiva di Motorsport.com ai due piloti della Romeo Ferraris, che corrono con la Giulia ETCR nel campionato turismo elettrico: ecco le loro impressioni e aspettative di questa avventura.

ETCR
8 lug 2021
Monteiro: dalla quasi morte alla resurrezione all'Inferno (Verde) Prime

Monteiro: dalla quasi morte alla resurrezione all'Inferno (Verde)

Il portoghese sul Nordschleife ha inaugurato la stagione 2021 del WTCR con una grandissima vittoria, che è la seconda nella serie dal rientro del 2019 dopo l'incidente che per poco lo ha ucciso. Ecco come è arrivata e perché è molto più reale della precedente.

WTCR
13 giu 2021
WTCR: il Paradiso per pochi eletti parte dall'Inferno (Verde) Prime

WTCR: il Paradiso per pochi eletti parte dall'Inferno (Verde)

Il Mondiale Turismo riparte nel weekend con le gare del Nurburgring, ma il sapore è sempre più quello di un campionato riservato esclusivamente agli ufficiali e ai più ricchi, estromettendo di fatto quei team che potevano ambire a qualcosa di grande con il concetto TCR.

WTCR
30 mag 2021
WTCR: l'uscita delle Alfa Romeo è una doppia sconfitta Prime

WTCR: l'uscita delle Alfa Romeo è una doppia sconfitta

La Romeo Ferraris non schiererà più le sue Giulietta nella massima serie turismo per via di un regolamento che mette sempre più da parte i privati, confermando ancora una volta la cecità sportiva dei vertici del Biscione.

WTCR
25 mar 2021
Alfa Romeo: oggi di Racing c'è solo un adesivo Prime

Alfa Romeo: oggi di Racing c'è solo un adesivo

La Casa del Biscione è solo all'apparenza impegnata in F1, ma di ingegneristico non c'è praticamente nulla, mentre nel turismo sono tante le realtà che in questi anni hanno provato a rilanciare il marchio, ma solo coi propri investimenti.

Formula 1
1 mar 2021