Pole Position perentoria di Rob Huff a Macao

Il britannico ha annichilito tutti rifilando 1"6 a Gleason. Comini terzo davanti a Gené e Oriola, Ávila-pole in Asia

Dopo aver dominato tutte le sessioni di Prove Libere, il "Re di Macao" ha centrato anche la Pole Position nelle Qualifiche della TCR International Series andate in scena all'alba sul Circuito da Guia.

Stiamo parlando di Rob Huff, il quale ha staccato tutti con un incredibile giro in 2.31.522 al volante della Honda Civic TCR preparata dalla WestCoast Racing. Al suo fianco scatterà il compagno di squadra Kevin Gleason, che ha fatto davvero bene in questo suo debutto a Macao.

Per quanto riguarda i pretendenti al Titolo, a sorpresa troviamo Stefano Comini terzo; lo svizzero, anche lui per la prima volta in azione fra i muretti dell'ostica pista orientale, è riuscito a battere Jordi Gené e Pepe Oriola, aumentando il proprio margine in classifica su quest'ultimo a 4 punti.

Gianni Morbidelli conclude sesto nonostante un testacoda nel corso della Q2 che ha costretto i commissari ad esporre la bandiera rossa. Bel settimo posto per Jordi Oriola con la SEAT della Target Competition, il quale si è messo alle spalle Sergey Afanasyev, Andrea Belicchi e Rodolfo Ávila; il pilota della ART è in Pole nella TCR Asia Series. In Top12 troviamo anche Lorenzo Veglia, migliore delle VW Golf, e Francisco Mora.

Alla sessione hanno preso parte 27 vetture. Non erano presenti Rafaël Galiana (SEAT) e Alain Menu (Subaru), ritirati dopo i problemi accusati nelle Libere, e Dan Wells, la cui Opel ha avuto problemi di pressione alla pompa dell'acqua ieri.

Q1: Gleason batte Huff
Per la prima volta nel weekend Rob Huff non è il migliore di tutti. Davanti troviamo l'altra Civic della WestCoast Racing guidata da Kevin Gleason. Al comando era andato Gené con un giro in 2:37.342, migliorato successivamente dal 2:35.478 di Pepe Oriola. Dopo pochi minuti Huff è riuscito ad abbassare il limite portandolo a 2:34.977, con Gleason che poi è riuscito a fare ancora meglio in 2:34.536. Sessione interrotta dalla bandiera rossa per un testacoda di Sunny Wong, la cui Honda è stata poi centrata dalla SEAT di Frank Yu. Una volta ripartiti per gli ultimi sette minuti, nessuno è riuscito a migliorare. Da segnalare anche i testacoda di Samson Chan e Johnson Huang, mentre Francisco Mora ha colpito un muretto. Nash si è invece dovuto fermare in pista nel suo primo giro lanciato a causa di un sospetto guasto alla trasmissione accusato dalla sua Ford.

Accedono alla Q2: Gleason, Huff, J. Oriola, P. Oriola, Comini, Morbidelli, Afanasyev, Gené, Belicchi, Ávila, Mora e Veglia.

Q2: Huff senza rivali
Con un giro incredibile in 2.31.522 Rob Huff conquista la pole position infliggendo un distacco di ben 1"6 a Gleason (2:33.153). Comini ferma il cronometro sul 2:33.498 che gli vale la terza piazza e punti preziosi guadagnati su Pepe Oriola, il quale conclude quinto (2:33.619) prendendone uno. Gené centra il quarto tempo in 2:33.528, mentre Morbidelli è sesto (2:34.665). Bandiera rossa che è stata esposta ancora una volta a causa di un testacoda del pesarese, fermatosi in mezzo alla pista.

Gara 1 è in programma alle ore 3;05 italiane, mentre Gara 2 scatterà alle 4;20. Entrambe saranno visibili in diretta sul sito ufficiale www.tcr-series.com

 

TCR MACAO - Q1

TCR MACAO - Q2

TCR MACAO - QC

TCR MACAO - Griglia GARA 1

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati TCR
Evento Macao
Circuito Circuito da Guia
Piloti Rob Huff , Kevin Gleason , Stefano Comini
Articolo di tipo Ultime notizie