Morbidelli vola e si prende la Pole Position a Buriram

Morbidelli vola e si prende la Pole Position a Buriram

Il pilota Honda precede Oriola e Gleason. Comini nono, Valente in pole per Gara 2. Sathienthirakul pole-Asia.

Alla prima uscita con la nuova Honda Civic TCR "Step 2" costruita dalla JAS Motorsport, Gianni Morbidelli ha centrato la pole position sul Chang International Circuit di Buriram.

Al pilota della WestCoast Racing è bastato pochissimo tempo in pista per adattarsi al mezzo. Alle sue spalle troviamo Pepe Oriola, il quale guadagna punti preziosi su Stefano Comini in classifica piloti, dove i due sono ora divisi da appena 7 lunghezze. Lo svizzero, che soffre per l'infortunio al ginocchio, ha concluso nono e sarà in prima fila nella griglia invertita di Gara 2, dove in pole avremo Hugo Valente con la Opel Astra.

L'idolo locale Munkong Sathienthirakul, al debutto in questa categoria, ha stupito tutti entrando in Q2 e terminando vicnissimo alla Top10. Il thailandese si aggiudica dunque la pole fra i piloti dell'Asia Series.

Q1: I piloti WestCoast sugli scudi

E' bastato un solo giro lanciato a Gianni Morbidelli per essere il migliore di questa manche. Il pesarese ha fermato il cronometro in 1:43.855; l'unico capace di avvicinare questo tempo è stato il suo compagni di squadra Kevin Gleason, piazzatosi secondo in 1:44.015 davanti a Sergey Afanasyev (1:44.015). Tutti i pretendenti al Titolo sono riusciti ad entrare in Q2, con Pepe Oriola quarto, Stefano Comini settimo e Jordi Gené ottavo. Mikhail Grachev è stato il migliore dei piloti su Volkswagen Golf (nono), mentre Hugo Valente si è classificato decimo con la Opel Astra. Munkong Sathienthirakul ha centrato il 12° crono ed è stato il primo dei piloti della TCR Asia a qualificarsi per la Q2 in un evento della TCR. Robb Holland e Alain Menu hanno avuto diversi problemi tecnici sulle rispettive vetture. Lo statunitense aveva cominciato con il 15° tempo, ma dopo è stato costretto a rientrare ai box per risolvere i guai alla sua Ford Focus e non è stato in grado di migliorare, ritrovandosi così 21°. Lo svizzero, invece, ha dovuto pazientare ai box per gran parte della sessione, in attesa che i ragazzi del team Top Run completassero il lavoro; alla fine, nell'unico giro lanciato completato, ha ottenuto il 15° tempo. Per alcuni minuti la sessione è stata interrotta dalla bandiera rossa, causata dall'uscita di pista di Filipe De Souza alla curva 3, con la SEAT rimasta bloccata nella via di fuga.

Accedono alla Q2: Morbidelli, Gleason, Afanasyev, Oriola, Münnich, Hezemans, Comini, Gené, Grachev, Valente, Veglia e Sathienthirakul.

Q2: Morbidelli batte Oriola e si prende la pole

Proprio come in Q1, a Morbidelli è bastato un solo giro per aggiudicarsi la pole position (1:43.423). Alle sue spalle si è piazzato provvisoriamente Gleason in 1:43.792, poi superato nel finale da Oriola (1:43.601). Decimo tempo per Valente, che dunque sarà sulla prima casella della griglia invertita di Gara 2, affiancato da Comini.

TCR THAILANDIA - Q1

TCR THAILANDIA - Q2

TCR THAILANDIA - Qualifying Combined

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati TCR
Piloti Gianni Morbidelli , Kevin Gleason , Pepe Oriola , Hugo Valente
Articolo di tipo Ultime notizie