Morbidelli: "Poco feeling con la mia Honda Civic"

Morbidelli: "Poco feeling con la mia Honda Civic"

Il pilota WestCoast Racing ha concluso lontano dai compagni di squadra Huff e Gleason in qualifica a Macao

Non è stata una gran sessione di Qualifica per Gianni Morbidelli a Macao. Il pesarese ha concluso con il sesto crono, dopo che per tutto il weekend ha sofferto parecchio l'instabilità della sua Honda Civic TCR.

Fra l'altro il pilota della WestCoast Racing è finito pure in testacoda contro le barriere nel corso della Q2, causandone l'interruzione momentanea e terminando lontano dai primi, ovvero i suoi compagni di squadra Rob Huff e Kevin Gleason.

"L'incidente è avvenuto a causa della poca confidenza con la vettura - ha dichiarato Morbidelli a TouringCarTimes - Il problema è che a Macao non hai molto tempo per girare in pista e la cosa non aiuta. Appena provi a fare un tempo cronometrato si rischia di incappare nell'errore, come ho fatto in Q2. Non ci sono scuse e sono molto dispiaciuto, ma se non hai il feeling giusto con la macchina può succedere."

Ma cos'è che frena la Honda di Morbidelli? "Soffro molto il sovrasterzo, specialmente in ingresso curva. Onestamente non avevo il passo per lottare per la Pole come Huff, ma penso che avrei potuto migliorare, dato che ho completato un solo giro veloce. Peccato. Domani sarà molto dura, ma farò di tutto perché le cose cambino. Dobbiamo trovare il giusto set-up e rendere la macchina più competitiva se vogliamo ottenere un buon risultato. Lavoreremo sodo e ci impegneremo a fondo, spero che le gare siano divertenti."

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati TCR
Evento Macao
Circuito Circuito da Guia
Piloti Gianni Morbidelli
Articolo di tipo Qualifiche