La Target Competition sostituisce Borković con Dominik Baumann

Il team altoatesino ha deciso di affidare la Hyundai i30 N lasciata libero dal serbo (espulso dal campionato) al 26enne austriaco, che debutterà nel weekend ad Oschersleben per la prima volta nel turismo.

La Target Competition sostituisce Borković con Dominik Baumann

La Target Competition ha scelto il sostituto di Dušan Borković per il resto della stagione 2019 del TCR Europe. Si tratta di Dominik Baumann, 26enne austriaco, che debutterà nel weekend ad Oschersleben nel mondo delle corse turismo e al volante di una vettura a trazione anteriore.

In carriera, infatti, il tirolese ha preso parte a gare di kart e GT, oltre ad aver svolto un paio di stagioni sulle monoposto e in IMSA. In Germania salirà quindi a bordo della Hyundai i30 N lasciata libera dal serbo, espulso dal campionato per la rissa (la seconda in pochi mesi) scatenata in quel di Zeltweg una ventina di giorni fa.

"Non vedo l'ora di affrontare questa sfida - ha detto Baumann - Per me sarà la prima volta nel TCR e con queste macchine. E' stata una decisione semplice da prendere entrare a far parte del team Target Competition, uno dei migliori della categoria. Conosco molto bene le piste su cui andrò a correre e voglio aiutare la squadra a vincere il campionato".

La Target Competition si è detta felicissima della scelta fatta, in collaborazione con Hyundai Motorsport Customer Racing, Autodis Racing e i suoi partner, prendendo le distanze dal comportamento di Borković.

"Siamo felici di annunciare che il nostro amico Dominik Baumann entrerà a far parte del nostro team per gli ultimi tre round del TCR Europe Series".

"Target Competition è un team professionale che ha sempre cercato di ottenere il massimo dalle sue vetture nei campionati cui prende parte, in questo caso dalla Hyundai i30 N TCR con cui è iscritta al TCR Europe Series. Con essa puntiamo a titoli, vittorie e pole position. Durante il weekend del Red Bull Ring abbiamo ottenuto risultati eccellenti, con successi e podi in entrambe le gare. Purtroppo, mentre si festeggiava il podio di Gara 2, nel paddock dal lato opposto della pit lane si è verificato un brutto episodio".

"C'è stato un confronto tra il nostro pilota Dušan Borković e i membri di un altro team, incluso uno dei loro concorrenti. Non possiamo assolutamente perdonare questo tipo di comportamento, molto più grave di un singolo episodio. Come squadra, non siamo responsabili dell'attitudine, della mentalità e dei comportamenti tenuti dai nostri piloti. Abbiamo sempre cercato di tenerli concentrati e renderli professionali in quello che fanno, ma a volte certe situazioni sfuggono al nostro controllo, come in quest'ultimo caso. Ancora una volta, NON accettiamo alcuna forma di aggressività e condanniamo ogni tipo di violenza".

“Dušan Borković è già stato espulso dal TCR Europe per le sue azioni, comprendiamo e accettiamo la decisione presa dal promoter della serie. Ci scusiamo per quanto ha fatto al Red Bull Ring e ci dispiace per lui e per la sua famiglia che non possa più correre in TCR Europe".

"Abbiamo trovato un sostituto da piazzare sulla macchina #62 per il resto dell'anno, speriamo di poter lavorare ancora con Dušan in altri progetti, sappiamo che può essere una persona gentile. Accettiamo la scelta dei promoter del TCR Europe di punire questi episodi, anche noi non tolleriamo aggressioni e violenze nel nostro sport. Target Competition continuerà il suo lavoro di preparazione e ricerca delle prestazioni massime in vista del prossimo evento che si terrà ad Oschersleben, dato che siamo in corsa per la vittoria di due titoli".

condivisioni
commenti
Hafizh Syahrin wildcard del WTCR a Sepang
Articolo precedente

Hafizh Syahrin wildcard del WTCR a Sepang

Prossimo Articolo

TCR Europe: A. Bäckman beffa Lloyd e vince Gara 1 ad Oschersleben

TCR Europe: A. Bäckman beffa Lloyd e vince Gara 1 ad Oschersleben
Carica commenti
Nella tana del Cinghiale: Tarquini raccontato da amici e rivali Prime

Nella tana del Cinghiale: Tarquini raccontato da amici e rivali

Annunciato il suo addio alle corse a tempo pieno, Gabriele Tarquini si appresta ad affrontare una nuova vita dopo tantissimi anni di carriera ed esperienze. Motorsport.com ha parlato con alcuni dei suoi più stretti amici e accerrimi rivali per conoscere aneddoti e restroscena che vi proponiamo in esclusiva.

WTCR
14 nov 2021
Le TCR perdute: oggi chi fa da sè... non fa per tre Prime

Le TCR perdute: oggi chi fa da sè... non fa per tre

Le TCR Series hanno preso il via nel 2015 e ad oggi sono diversi i modelli delle Case presenti in pista, più o meno nuovi. Ma c'è anche qualcuno che in questi anni ha provato a mettersi in proprio, con risultati differenti e particolari. Scopriamo di chi si tratta.

TCR
6 ago 2021
Tarquini: bravura e intelligenza che fanno vincere a 59 anni Prime

Tarquini: bravura e intelligenza che fanno vincere a 59 anni

Ad Aragón il "Cinghiale" ha ottenuto l'ennesima vittoria di una carriera che pare non fermarsi mai. Ma oltre alle qualità di pilota, l'abruzzese conta sulla passione e una testa che da anni gli consente di restare al top: ecco come.

WTCR
13 lug 2021
Coletti-Filippi: "Alfa Giulia e Pure ETCR le nostre scommesse" Prime

Coletti-Filippi: "Alfa Giulia e Pure ETCR le nostre scommesse"

Intervista doppia esclusiva di Motorsport.com ai due piloti della Romeo Ferraris, che corrono con la Giulia ETCR nel campionato turismo elettrico: ecco le loro impressioni e aspettative di questa avventura.

ETCR
8 lug 2021
Monteiro: dalla quasi morte alla resurrezione all'Inferno (Verde) Prime

Monteiro: dalla quasi morte alla resurrezione all'Inferno (Verde)

Il portoghese sul Nordschleife ha inaugurato la stagione 2021 del WTCR con una grandissima vittoria, che è la seconda nella serie dal rientro del 2019 dopo l'incidente che per poco lo ha ucciso. Ecco come è arrivata e perché è molto più reale della precedente.

WTCR
13 giu 2021
WTCR: il Paradiso per pochi eletti parte dall'Inferno (Verde) Prime

WTCR: il Paradiso per pochi eletti parte dall'Inferno (Verde)

Il Mondiale Turismo riparte nel weekend con le gare del Nurburgring, ma il sapore è sempre più quello di un campionato riservato esclusivamente agli ufficiali e ai più ricchi, estromettendo di fatto quei team che potevano ambire a qualcosa di grande con il concetto TCR.

WTCR
30 mag 2021
WTCR: l'uscita delle Alfa Romeo è una doppia sconfitta Prime

WTCR: l'uscita delle Alfa Romeo è una doppia sconfitta

La Romeo Ferraris non schiererà più le sue Giulietta nella massima serie turismo per via di un regolamento che mette sempre più da parte i privati, confermando ancora una volta la cecità sportiva dei vertici del Biscione.

WTCR
25 mar 2021
Alfa Romeo: oggi di Racing c'è solo un adesivo Prime

Alfa Romeo: oggi di Racing c'è solo un adesivo

La Casa del Biscione è solo all'apparenza impegnata in F1, ma di ingegneristico non c'è praticamente nulla, mentre nel turismo sono tante le realtà che in questi anni hanno provato a rilanciare il marchio, ma solo coi propri investimenti.

Formula 1
1 mar 2021