Jordi Gené: "Avrei voluto finire con un bel risultato"

Lo spagnolo è stato protagonista di un brutto incidente a Macao, ma la sua stagione è comunque positiva

All'inizio di questa prima stagione della TCR International Series, per Jordi Gené le incognite erano innumerevoli dato che lo spagnolo ritornava in azione per affrontare una intera annata a 5 anni dalla sua ultima avventura, quando era stato pilota ufficiale della SEAT Sport nel FIA WTCC.

Nonostante il lungo periodo di inattività, il pilota del Team Craft-Bamboo Lukoil ha dimostrato di non aver perso lo smalto d'un tempo, lottando assieme a compagni di squadra molto competitivi come Pepe Oriola e Sergey Afanasyev.

Il 2015 ha visto Genè vincere tre gare e combattere per il Titolo Piloti fino all'ultima gara disputata a Macao.

"Gara 1 è stata positiva, ho terminato 2° davanti a Comini e Oriola; purtroppo il risultato non è stato sufficiente per mantenere aperti i giochi per il Titolo - ha dichiarato - In Gara 2 avevo un'ottima chance per poter vincere e volevo sfruttarla dando il massimo, così da terminare con un bel risultato la stagione. All'ingresso della prima curva io e Huff ci siamo toccati e la nostra gara è finita contro il muretto."

Dopo l'incidente Gené è stato trasportato in ospedale per accertamenti, i quali hanno evidenziato la frattura di una costola.

Il suo 2015 si conclude con un ottimo terzo posto finale in classifica piloti.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati TCR
Evento Macao
Sub-evento Domenica, gara
Circuito Circuito da Guia
Piloti Jordi Gene
Articolo di tipo Ultime notizie