GT World Challenge Europe Endurance
17 apr
-
19 apr
Prossimo evento tra
81 giorni
09 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
103 giorni
Formula 1
12 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
45 giorni
G
GP del Bahrain
19 mar
-
22 mar
Prossimo evento tra
52 giorni
MotoGP
G
GP del Qatar
05 mar
-
08 mar
Prossimo evento tra
38 giorni
G
GP della Thailandia
19 mar
-
22 mar
Prossimo evento tra
52 giorni
WRC
22 gen
-
26 gen
Evento concluso
13 feb
-
16 feb
Prossimo evento tra
17 giorni
WSBK
G
Phillip Island
28 feb
-
01 mar
Prossimo evento tra
32 giorni
G
Losail
13 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
46 giorni
Formula E
17 gen
-
18 gen
Evento concluso
14 feb
-
15 feb
Prossimo evento tra
18 giorni
WEC
12 dic
-
14 dic
Evento concluso
22 feb
-
23 feb
Prossimo evento tra
26 giorni

TCR Europe, si apre una nuova era da seguire con grande attenzione

condivisioni
commenti
TCR Europe, si apre una nuova era da seguire con grande attenzione
Di:
4 mag 2018, 15:05

Dopo un paio di anni dove era stato assegnato solamente un Trofeo, ora abbiamo un vero e proprio campionato TCR continentale che al Paul Ricard apre i battenti con 26 auto in griglia e un bel mix di Campioni e giovani.

Tassi Attila - KCMG
Stian Paulsen, Cupra TCR
Presentazione della vettura di Kris Richard-Target Competition
Howard Fuller, Sean Walinshaw Racing Honda
Dan Lloyd ,West Coast Racing VW Golf
Aide Moffat, Laser Tools Racing Alfa Romeo
Dan Lloyd, West Coast Racing VW Golf
Oliver Taylor, Pyro Honda
Mikel Azcona, Cupra TCR, PCR Sport
Peugeot 308
Opel Astra
Kia c'eed
Hyundai i30 N

La stagione 2018 della TCR Europe Series prende il via in Francia nel weekend, dove questo nuovo campionato affronta una sfida totalmente inedita.

Nelle passate stagioni, infatti, non esisteva una serie continentale dedicata alle TCR, bensì era stato adottato un metodo alternativo. Nel 2016, anno in cui vinse Pierre-Yves Corthals con la Opel Astra TCR della DG Sport Compétition, il TCR Trophy Europe era formato semplicemente da alcuni eventi scelti dai vari campionati del Vecchio Continente, mentre nel 2017 fu organizzata una finalissima ad Adria per tutti i migliori concorrenti TCR, tra i quali si impose a sorpresa Aurélien Comte con la Peugeot 308 Racing Cup sempre griffata DG Sport.

 

Il 2018 apre una nuova era per il TCR Europe e Motorsport.com seguirà attentamente questo campionato al quale partecipano grandi nomi delle corse turismo e tanti giovani. La entry-list di Le Castellet è formata da ben 26 concorrenti, con 7 marchi diversi ad essere rappresentati (Audi, Cupra, Honda, Hyundai, Peugeot, Volkswagen e Subaru).

Inutile dire che al "Paul Ricard" i fari saranno puntati sul Campione in carica della TCR International Series, Jean-Karl Vernay, e da Stefano Comini, Campione internazionale 2015-2016.

A conferma che il TCR Europe è la vera e propria piattaforma per i Re delle serie di questa zona del pianeta, abbiamo anche altri protagonisti importanti, come ad esempio Josh Files (Bi-Campione in Germania e Middle East), Kris Richard (ETCC 2016) Attila Tassi (Vice-Campione in International Series), Francisco Mora (Campione TCR Portugal), Francisco Abreu (Campione TCR Ibérico), Nicola Baldan (Campione TCR Italy), Igor Stefanovski (Campione European Hill Climb), Julien Briché (primo in campionati Peugeot e SEAT).

Attenzione anche ai "ragazzini terribili", fra cui ci sono il 17enne Reece Barr, i 18enni Márk Jedlókzky, Danny Kroes, Maxime Potty ed Attila Tassi, e il 19enne Cedric Piro.

A loro si uniscono piloti dell'est come il serbo Dušan Borković, i macedoni Igor Stefanovski e Viktor Davidovsi, e l'ungherese Dániel Nagy, fresco di podio nel WTCR all'Hungaroring.

Completano la lista i debuttant Mikel Azcona e Loris Cencetti, Jens Reno Møller, Gustavo Moura e Stian Paulsen, il quale si muove da solo con il suo ristrettissimo team dalla Danimarca.

Non potevano mancare anche i piloti tricolore. Giovanni Altoè farà tutta la stagione per dare l'assalto al Trofeo DSG con l'Audi della Pit Lane Competizioni, ma il team di Mantova si presenta in Francia con un schieramente di tutto rispetto perché porterà anche Andrea Larini ed Enrico Bettera, oltre al già citato Baldan.

Infine gli eventi del calendario, con tappe fissate ad ogni mese fino ad ottobre. Dopo l'appuntamento del Paul Ricard, c'è il round di Zandvoort (21 maggio), dove fra l'altro avremo la presenza del WTCR. Ci si sposta poi sul mitico tracciato di Spa-Francorchamps (10 giugno), trasferendosi successivamente all'Hungaroring (8 luglio) e ad Assen (19 agosto). Gli appassionati italiani non debbono perdere Monza (23 settembre), mentre il gran finale si disputerà a Barcellona (21 ottobre).

 

 

Prossimo Articolo
Paul Ricard, Libere 1: Azcona e Barr sugli scudi

Articolo precedente

Paul Ricard, Libere 1: Azcona e Barr sugli scudi

Prossimo Articolo

Paul Ricard, Libere 2: Azcona e Paulsen guidano la doppietta Cupra

Paul Ricard, Libere 2: Azcona e Paulsen guidano la doppietta Cupra
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie TCR
Autore Francesco Corghi