TCR Europe: Files batte Briché in Gara 2 a Monza ed è Campione 2019!

L'inglese è perfetto al via e si regala un altro titolo TCR, il primo europeo per la Hyundai, mentre al francese non basta una rimonta da applausi. Terzo Lloyd grazie alla penalità di Comte, Morbidelli in Top5, punti per Filippi.

TCR Europe: Files batte Briché in Gara 2 a Monza ed è Campione 2019!

Josh Files è Campione 2019 del TCR Europe grazie alla vittoria firmata in Gara 2 a Monza battendo l'accerrimo rivale Julien Briché.

Il pilota della Target Competition è stato perfetto fin dal via, sfruttando al meglio la partenza dalla prima fila della griglia invertita che lo ha visto portare subito la sua Hyundai i30 N davanti alla Volkswagen Golf GTI di un Maxime Potty (Team WRT) risucchiato velocemente nel gruppo.

L'inglese ha condotto in solitaria fino al giro 7, quando Briché è riuscito a recuperare balzando al secondo posto. Il pilota della JSB Compétition, che partiva nono, è stato ammirevole e commovente per la grinta mostrata nel provare il miracolo; per riuscire a strappare il titolo a Files, il francese avrebbe dovuto vincere e sperare in una disfatta (12° posto) del rivale, oppure arrivare secondo con Josh 15°.

La Peugeot 308 blu si è mostrata agile e velocissima sui cordoli e rettilinei di Monza, ma Files non ha mollato di un centimetro nemmeno nel finale, quando più volte Briché ha tentato di prendergli la scia. Per il 28enne si tratta del quarto titolo TCR dopo quelli conquistati nel 2016-2017 in Germania e in Middle East Series nel 2017 quando guidava la Honda Civic FK2. Per la Hyundai, rappresentata dal direttore Andrea Adamo nel paddock brianzolo, si tratta invece della prima affermazione nella serie continentale.

A Briché vanno comunque gli applausi per aver dimostrato una grande determinazione nonostante fosse al volante di una macchina che ormai non gode più di un gran supporto dalla Casa del Leone in termini di svilupppi, facendo vedere ottime cose in una stagione dove i passi falsi gli sono costati alla fine piuttosto caro, ritrovandosi secondo per soli 38 punti.

Tornando alla gara, il terzo gradino del podio finisce nelle mani di Daniel Lloyd, protagonista nel finale di un agguerritissimo duello con la Peugeot 308 di Aurélien Comte. Il portacolori della DG Sport Compétition era anche riuscito ad avere la meglio della Honda Civic Type R del rivale griffato Brutal Fish Racing Team, ma al giro 12 ha tagliato la prima variante traendone vantaggio, dunque i giudici lo hanno punito con 10" aggiunti al suo crono di gara che lo fanno scivolare settimo.

Di questa penalità beneficiano in particolar modo Teddy Clairet sulla sua Peugeot 308, il nostro Gianni Morbidelli con la Volkswagen Golf GTI della WestCoast Racing, e Santiago Urrutia, il migliore delle Audi RS 3 LMS al volante di quella del Team WRT. Per Morbidelli è un bel risultato finale sulla pista di casa, al termine di una stagione molto difficile che non ha reso merito alle doti del pesarese, più volte ritrovatosi incolpevolmente invischiato in caos e incidenti che lo hanno costretto ad alzare bandiera bianca o chiudere con pochissimi punti tra le mani.

Detto di Comte settimo, in Top10 si classificano anche la Peugeot 308 di Jimmy Clairet, il deludente Potty e un Dominik Baumann ancora autore di una rimonta pazzesca dalla 24a posizione con la Hyundai i30 N della Target Competition.

Grandi sportellate e duelli anche per le altre piazze della zona punti che più volte hanno regalato brividi a ruote fumanti e tagli di chicane. Luca Filippi riesce ad agguantare un undicesimo posto sulla Hyundai i30 N della BRC, battendo in volata quella di Luca Engstler (M1RA) e la Honda Civic Type R di un ottimo Viktor Davidovski (PRS Motorsport), con Mat'o Homola e Andreas Backman che vanno a completare la Top15 sulle altre due Hyundai della Target Competition.

Penalizzati con un Drive Through sia Gilles Magnus (Audi RS 3 LMS - RACB National Team-Comtoyou Racing) per partenza anticipata, che Stian Paulsen (Cupra) per track limits non rispettati, finendo nelle retrovie.

TCR Europe Series - Monza: Gara 2

Classifiche Finali TCR EUROPE SERIES 2019

condivisioni
commenti
TCR Europe: Briché trionfa in Gara 1, ma Files è terzo e vicino al titolo
Articolo precedente

TCR Europe: Briché trionfa in Gara 1, ma Files è terzo e vicino al titolo

Prossimo Articolo

Felice Jelmini debutta nel TCR Italy a Monza

Felice Jelmini debutta nel TCR Italy a Monza
Carica commenti
Nella tana del Cinghiale: Tarquini raccontato da amici e rivali Prime

Nella tana del Cinghiale: Tarquini raccontato da amici e rivali

Annunciato il suo addio alle corse a tempo pieno, Gabriele Tarquini si appresta ad affrontare una nuova vita dopo tantissimi anni di carriera ed esperienze. Motorsport.com ha parlato con alcuni dei suoi più stretti amici e accerrimi rivali per conoscere aneddoti e restroscena che vi proponiamo in esclusiva.

WTCR
14 nov 2021
Le TCR perdute: oggi chi fa da sè... non fa per tre Prime

Le TCR perdute: oggi chi fa da sè... non fa per tre

Le TCR Series hanno preso il via nel 2015 e ad oggi sono diversi i modelli delle Case presenti in pista, più o meno nuovi. Ma c'è anche qualcuno che in questi anni ha provato a mettersi in proprio, con risultati differenti e particolari. Scopriamo di chi si tratta.

TCR
6 ago 2021
Tarquini: bravura e intelligenza che fanno vincere a 59 anni Prime

Tarquini: bravura e intelligenza che fanno vincere a 59 anni

Ad Aragón il "Cinghiale" ha ottenuto l'ennesima vittoria di una carriera che pare non fermarsi mai. Ma oltre alle qualità di pilota, l'abruzzese conta sulla passione e una testa che da anni gli consente di restare al top: ecco come.

WTCR
13 lug 2021
Coletti-Filippi: "Alfa Giulia e Pure ETCR le nostre scommesse" Prime

Coletti-Filippi: "Alfa Giulia e Pure ETCR le nostre scommesse"

Intervista doppia esclusiva di Motorsport.com ai due piloti della Romeo Ferraris, che corrono con la Giulia ETCR nel campionato turismo elettrico: ecco le loro impressioni e aspettative di questa avventura.

ETCR
8 lug 2021
Monteiro: dalla quasi morte alla resurrezione all'Inferno (Verde) Prime

Monteiro: dalla quasi morte alla resurrezione all'Inferno (Verde)

Il portoghese sul Nordschleife ha inaugurato la stagione 2021 del WTCR con una grandissima vittoria, che è la seconda nella serie dal rientro del 2019 dopo l'incidente che per poco lo ha ucciso. Ecco come è arrivata e perché è molto più reale della precedente.

WTCR
13 giu 2021
WTCR: il Paradiso per pochi eletti parte dall'Inferno (Verde) Prime

WTCR: il Paradiso per pochi eletti parte dall'Inferno (Verde)

Il Mondiale Turismo riparte nel weekend con le gare del Nurburgring, ma il sapore è sempre più quello di un campionato riservato esclusivamente agli ufficiali e ai più ricchi, estromettendo di fatto quei team che potevano ambire a qualcosa di grande con il concetto TCR.

WTCR
30 mag 2021
WTCR: l'uscita delle Alfa Romeo è una doppia sconfitta Prime

WTCR: l'uscita delle Alfa Romeo è una doppia sconfitta

La Romeo Ferraris non schiererà più le sue Giulietta nella massima serie turismo per via di un regolamento che mette sempre più da parte i privati, confermando ancora una volta la cecità sportiva dei vertici del Biscione.

WTCR
25 mar 2021
Alfa Romeo: oggi di Racing c'è solo un adesivo Prime

Alfa Romeo: oggi di Racing c'è solo un adesivo

La Casa del Biscione è solo all'apparenza impegnata in F1, ma di ingegneristico non c'è praticamente nulla, mentre nel turismo sono tante le realtà che in questi anni hanno provato a rilanciare il marchio, ma solo coi propri investimenti.

Formula 1
1 mar 2021