Comini: "Un momento speciale, sono senza parole..."

Il pilota della Target Competition è riuscito nell'impresa di vincere Gara 2 a Macao e assicurarsi in Titolo Piloti

Comini: "Un momento speciale, sono senza parole..."
Il vincitore Stefano Comini, SEAT Leon, Target Competition
Il vincitore Stefano Comini, SEAT Leon, Target Competition
Stefano Comini, SEAT Leon, Target Competition
Atmosfera
Stefano Comini, SEAT Leon, Target Competition
Podio: il vincitore Stefano Comini, SEAT Leon, Target Competition
Podio: il vincitore Stefano Comini, SEAT Leon, Target Competition

Nonostante tutto ce l'ha fatta! Stefano Comini è il primissimo Campione nella storia della TCR International Series. Lo svizzero ha conquistato meritatamente il Titolo grazie al podio ottenuto in Gara 1 a Macao e al successo centrato nel secondo round.

Il pilota della Target Competition, oltre alle note precarie condizioni fisiche, ha dovuto resistere alle pressioni asfissianti dei rivali Jordi Gené e Pepe Oriola. Proprio quest'ultimo ha dovuto accodarsi per ben due volte alla SEAT #25, cercando in tutti i modi un sorpasso che un grintosissimo Comini gli ha negato.

Alla fine il bravissimo Pepe ha commesso un errore fatale, tamponando Comini alla "Lisboa" e rompendo il radiatore della sua vettura, consegnando gara e Titolo nelle mani del ticinese.

"Non ho parole, è un momento davvero speciale per me: ho vinto a Macao e conquistato il Titolo, che altro posso dire? Incredibile! - ha detto Comini con un filo di voce al termine della estenuante bagarre - In Gara 1 mi sono trovato chiuso fra le SEAT dei piloti Craft-Bamboo, Gené era attaccato a me alla prima curva e Pepe Oriola mi pressava alle spalle. Non è stato facile correre così per tutta la gara."

E le cose, dal punto di vista psicologico, non sono certo migliorate anche al via della seconda contesa: "Anche in Gara 2 Pepe mi ha messo una grandissima pressione, ma credo che sia arrivato ad un punto di stress troppo elevato, dato che gli sono riuscito a stare davanti sempre; ecco perché poi è finito fuori. È vero, a me bastava anche un secondo posto, ma vincere a Macao era troppo allettante e quando ho visto che Huff si era ritirato ho pensato che avevo una chance da sfruttare."

Ora meritati festeggiamenti e vacanza per Comini, che la prossima settimana si sposerà, poi ripartirà da Campione TCR.

condivisioni
commenti
Rob Huff: "Gioie e dolori, questa è Macao!"

Articolo precedente

Rob Huff: "Gioie e dolori, questa è Macao!"

Prossimo Articolo

Costola rotta e $1000 di multa per Jordi Gené

Costola rotta e $1000 di multa per Jordi Gené
Carica commenti