Buriram, Libere 2: Gené torna davanti a Morbidelli

Lo spagnolo precede la Honda del pesarese, che è seguito da Afanasyev e Veglia. Velocissimo Sathienthirakul.

Buriram, Libere 2: Gené torna davanti a Morbidelli

Dopo essere stato il migliore nella sessione di Test del venerdì, Jordi Gené si è piazzato in vetta anche nelle Libere 2 della TCR International Series a Buriram.

Lo spagnolo della Craft-Bamboo Lukoil ha siglato il miglior crono con la sua SEAT fin dalle prime battute girando in 1:44.709, poi migliorato in 1:44.223; l'unico capace di avvicinarsi è stato Gianni Morbidelli con la Honda Civic, il quale ha fermato i cronometri sull'1:44.329.

I compagni di squadra di Gené, ovvero Sergey Afanasyev (1:44.456) e Pepe Oriola (1:44.489), hanno terminato terzo e quinto; fra loro c'è l'ottimo Lorenzo Veglia (1:44.462). Sesto Kevin Gleason (1:44.514) davanti ad un positivissimo Munkong Sathienthirakul (1:44.678) nuovamente il più rapido dei piloti TCR Asia.

I primi undici sono vicinissimi, racchiusi in appena 0"7. René Münnich, Loris Hezemans, Stefano Comini e Tomas Engström occupano le posizioni dall'ottava in giù.

A 5' dal termine è scesa in pista anche la Subaru di Alain Menu, costretto ad attendere che il team Top Run risolvesse i problemi alla trasmissione. Non ha preso parte alla sessione Robb Holland, con la sua Ford fermata da problemi tecnici.

condivisioni
commenti
Morbidelli: "Stiamo lavorando nel modo giusto"
Articolo precedente

Morbidelli: "Stiamo lavorando nel modo giusto"

Prossimo Articolo

Sathienthirakul: "Possiamo migliorare di 3 o 4 decimi"

Sathienthirakul: "Possiamo migliorare di 3 o 4 decimi"
Carica commenti
Nella tana del Cinghiale: Tarquini raccontato da amici e rivali Prime

Nella tana del Cinghiale: Tarquini raccontato da amici e rivali

Annunciato il suo addio alle corse a tempo pieno, Gabriele Tarquini si appresta ad affrontare una nuova vita dopo tantissimi anni di carriera ed esperienze. Motorsport.com ha parlato con alcuni dei suoi più stretti amici e accerrimi rivali per conoscere aneddoti e restroscena che vi proponiamo in esclusiva.

WTCR
14 nov 2021
Le TCR perdute: oggi chi fa da sè... non fa per tre Prime

Le TCR perdute: oggi chi fa da sè... non fa per tre

Le TCR Series hanno preso il via nel 2015 e ad oggi sono diversi i modelli delle Case presenti in pista, più o meno nuovi. Ma c'è anche qualcuno che in questi anni ha provato a mettersi in proprio, con risultati differenti e particolari. Scopriamo di chi si tratta.

TCR
6 ago 2021
Tarquini: bravura e intelligenza che fanno vincere a 59 anni Prime

Tarquini: bravura e intelligenza che fanno vincere a 59 anni

Ad Aragón il "Cinghiale" ha ottenuto l'ennesima vittoria di una carriera che pare non fermarsi mai. Ma oltre alle qualità di pilota, l'abruzzese conta sulla passione e una testa che da anni gli consente di restare al top: ecco come.

WTCR
13 lug 2021
Coletti-Filippi: "Alfa Giulia e Pure ETCR le nostre scommesse" Prime

Coletti-Filippi: "Alfa Giulia e Pure ETCR le nostre scommesse"

Intervista doppia esclusiva di Motorsport.com ai due piloti della Romeo Ferraris, che corrono con la Giulia ETCR nel campionato turismo elettrico: ecco le loro impressioni e aspettative di questa avventura.

ETCR
8 lug 2021
Monteiro: dalla quasi morte alla resurrezione all'Inferno (Verde) Prime

Monteiro: dalla quasi morte alla resurrezione all'Inferno (Verde)

Il portoghese sul Nordschleife ha inaugurato la stagione 2021 del WTCR con una grandissima vittoria, che è la seconda nella serie dal rientro del 2019 dopo l'incidente che per poco lo ha ucciso. Ecco come è arrivata e perché è molto più reale della precedente.

WTCR
13 giu 2021
WTCR: il Paradiso per pochi eletti parte dall'Inferno (Verde) Prime

WTCR: il Paradiso per pochi eletti parte dall'Inferno (Verde)

Il Mondiale Turismo riparte nel weekend con le gare del Nurburgring, ma il sapore è sempre più quello di un campionato riservato esclusivamente agli ufficiali e ai più ricchi, estromettendo di fatto quei team che potevano ambire a qualcosa di grande con il concetto TCR.

WTCR
30 mag 2021
WTCR: l'uscita delle Alfa Romeo è una doppia sconfitta Prime

WTCR: l'uscita delle Alfa Romeo è una doppia sconfitta

La Romeo Ferraris non schiererà più le sue Giulietta nella massima serie turismo per via di un regolamento che mette sempre più da parte i privati, confermando ancora una volta la cecità sportiva dei vertici del Biscione.

WTCR
25 mar 2021
Alfa Romeo: oggi di Racing c'è solo un adesivo Prime

Alfa Romeo: oggi di Racing c'è solo un adesivo

La Casa del Biscione è solo all'apparenza impegnata in F1, ma di ingegneristico non c'è praticamente nulla, mentre nel turismo sono tante le realtà che in questi anni hanno provato a rilanciare il marchio, ma solo coi propri investimenti.

Formula 1
1 mar 2021