Buriram, Gara2: Eroico Comini, trionfa a mezzo servizio

condivisioni
commenti
Buriram, Gara2: Eroico Comini, trionfa a mezzo servizio
Francesco Corghi
Di: Francesco Corghi
25 ott 2015, 10:06

Lo svizzero vince scortato da Hezemans e torna davanti ad Oriola (3°). Ottimo Veglia, out Morbidelli, Sritrai vince in Asia Series.

Tomas Engstrom, Volkswagen Golf TCR, Liqui Moly Team Engstler, Pepe Oriola, SEAT Leon, Team Craft-Bamboo LUKOIL and Stefano Comini, SEAT Leon, Target Competition
Gianni Morbidelli, Honda Civic TCR, West Coast Racing and Stefano Comini, SEAT Leon, Target Competit
Stefano Comini, SEAT Leon, Target Competition
Stefano Comini, SEAT Leon, Target Competition
Stefano Comini, SEAT Leon, Target Competition
Stefano Comini, SEAT Leon Racer, Target Competition
Stefano Comini, SEAT Leon, Target Competition
Stefano Comini, SEAT Leon, Target Competition
Michel Nykjaer, SEAT Leon, Target Competition e Stefano Comini, SEAT Leon, Target Competition
Mikhail Grachev, SEAT Leon, Liqui Moly Team Engstler e Stefano Comini, SEAT Leon, Target Competition

Doppietta per la Target Competition in Gara 2 della TCR a Buriram.

Stefano Comini, partito dalla prima fila della griglia invertita, ha centrato il quinto successo stagionale e torna a casa dalla Thailandia ancora da leader della classifica piloti, nonostante il serio infortunio al ginocchio che ha costretto il 25enne a guidare utilizzando una gamba sola.

Loris Hezemans ha terminato secondo, festeggiando il suo primo podio nella serie; l'olandese ha stretto i denti ad ogni attacco di Pepe Oriola e Jordi Gené.

Le SEAT sono state protagoniste indiscusse, con l'ottimo Lorenzo Veglia a tagliare il traguardo in quinta piazza dopo un bella lotta con Tomas Engström (VW Golf) e Sergey Afanasyev.

Gara da dimenticare, invece, per le Honda: Gianni Morbidelli e Kevin Gleason si sono dovuti ritirare (il pesarese era in lotta per il podio). Fuori anche Hugo Valente, il quale partiva in pole, ma è incappato nello stallo del motore sulla sua Opel.

Grande lotta in TCR Asia, dove il thailandese Tin Sritrai è riuscito a battere il connazionale Munkong Sathienthirakul per la gioia dei tifosi locali. Terzo Kevin Pu.

IL FILM DELLA GARA

GRIGLIA – La Subaru di Menu (differenziale) e la Volkswagen di Grachev (cambio) non si schierano.
VIA – La Opel di Valente stalla dopo il giro di ricognizione e deve rientrare ai box; Comini prende il comando seguito da Hezemans, Oriola, Gené, Afanasyev e Veglia.
GIRO 1 – Morbidelli supera Afanasyev ed è 4°.
GIRO 2 – Comini, Hezemans e Oriola sono vicinissimi, seguiti a ruota da Morbidelli e Gené.
GIRO 3 – Gleason si ferma ai box con una ruota danneggiata in un contatto.
GIRO 4 – I primi cinque sono racchiusi in 2". Scintille fra Oriola e Morbidelli, con quest'ultimo che balza al 3° posto.
GIRO 5 – Münnich passa Sathienthirakul ed è 9°.
GIRO 6 – Morbidelli si avvicina ad Hezemans. In TCR Asia grande bagarre per il 3° posto fra De Souza, Holland e Pu.
GIRO 8 – Oriola supera nuovamente Morbidelli con un gran sorpasso sul rettilineo.
GIRO 9 – Veglia, Afanasyev ed Engström lottano per il 6° posto.
GIRO 10 – Morbidelli si ferma in pista per problemi al motore; Hezemans e Oriola sono in lotta per il 2° posto.
GIRO 11 – Sritrai supera Sathienthirakul e balza al comando della TCR Asia.
GIRO 12 – Comini allunga, Hezemans e Oriola proseguono la lotta.
GIRO 13 – Oriola prova a passare Hezemans, i due si toccano un paio di volte.
GIRO 14 – Hezemans resiste e termina alle spalle del vittorioso Comini, con Oriola 3° e Gené 4°.

 

TCR THAILANDIA - Gara 2

Prossimo articolo TCR

Su questo articolo

Serie TCR
Piloti Pepe Oriola, Stefano Comini
Autore Francesco Corghi
Tipo di articolo Gara