Stefano Comini conquista una grandissima pole position a Sochi

Il Campione in carica Stefano Comini ha centrato la pole dell'anno in Russia precedendo Pepe Oriola e Vernay. Morbidelli è quarto, grande Fulín quinto con la Giulietta, Tassi-Homola la prima fila di Gara 2.

Stefano Comini conquista una grandissima pole position a Sochi

Nel caldissimo pomeriggio di Sochi, Stefano Comini ha conquistato la sua prima pole della stagione 2016 della TCR International Series.

Il pilota della Leopard Racing, al volante della sua Volkswagen Golf, regala la prima partenza al palo per Gara 1 alla squadra lussemburghese, che vanta anche Jean-Karl Vernay in terza piazza.

Fra i due si piazza Pepe Oriola con la SEAT della Craft-Bamboo Lukoil, che si ferma a 141 millesimi da Comini dopo aver dominato le due sessioni di libere e la Q1. Lo spagnolo si è anche visto annullare il suo miglior tempo della Q2 per non aver rispettato i limiti della pista, ma la classifica non avrebbe subito variazioni.

I primi otto piloti sono racchiusi nello spazio di 1", con Gianni Morbidelli (WestCoast Racing) che partirà quarto al volante della sua Honda Civic, affiancato dalla Alfa Romeo Giulietta di Petr Fulín (Mulsanne Racing). Il ceco è sempre stato attorno alle posizioni della Top5 in entrambe le manche, a conferma che la vettura costruita dalla Romeo Ferraris continua a crescere.

Qualche difficoltà in più l'hanno incontrata i russi, con Mikhail Grachev settimo e Sergey Afanasyev undicesimo, mentre i debuttanti Ildar Rakhmatullin (WestCoast Racing, Honda Civic) e Vladimir Sheshenin (Liqui Moly Team Engstler, Volkswagen Golf) non sono riusciti ad evitare l'eliminazione in Q1. Assieme a loro è finita fuori anche Michela Cerruti, alle prese con un fastidioso sottosterzo sulla sua Giulietta.

La prima fila della griglia invertita di Gara 2 sarà tutta di marca B3 Racing Team Hungary grazie ad Attila Tassi (in pole) e Mat’o Homola.

Q1: Oriola il migliore, Fulín stupisce
Pepe Oriola continua a dominare dopo le libere e anche in Q1 conclude al vertice con il tempo di 2:21.734. Stefano Comini (2:21.876) termina secondo e vicinissimo, mentre Jean-Karl Vernay (2:22.206) è subito dietro allo svizzero. Grande sorpresa nel vedere Petr Fulín quarto (2:22.282), ovvero il miglior piazzamento per la Alfa Romeo Giulietta. Le due Honda Civic di Gianni Morbidelli e Mikhail Grachev si piazzano settima ed ottava, con Dušan Borković e James Nash a precederle.

Accedono alla Q2: Oriola, Comini, Vernay, Fulín, Borković, Nash, Morbidelli, Grachev, Afanasyev, Homola, Tassi e Kajaia.

Q2: Prima pole per Comini e la Volkswagen
Stefano Comini conquista la pole position con il crono di 2:21.130 nel suo primo giro lanciato. Nessuno riesce a battere il Campione in carica; Pepe Oriola (2:21.160) è vicinissimo, ma si vede annullare il tempo per non aver rispettato i limiti della pista. Per sua fortuna il 2:21.271) realizzato in precedenza gli vale comunque la prima fila. Jean-Karl Vernay (2:21.434) e Gianni Morbidelli (2:21.699) sono terzo e quarto, seguiti da un fantastico Petr Fulín (2:21.954), il quale piazza la sua Giulietta in quinta posizione.

Gara 1 scatterà alle 11,35 italiane, mentre Gara 2 è prevista per le 13;05. Entrambi i round si svolgeranno su 11 giri di distanza.

TCR SOCHI - Qualifiche

condivisioni
commenti
Sochi, Libere 2: Oriola continua a volare, ma Comini è vicinissimo

Articolo precedente

Sochi, Libere 2: Oriola continua a volare, ma Comini è vicinissimo

Prossimo Articolo

Comini: "Una grande qualifica, per la prima volta son veramente contento!"

Comini: "Una grande qualifica, per la prima volta son veramente contento!"
Carica commenti