Formula 1
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
28 nov
-
01 dic
Evento concluso
MotoGP
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso
WRC
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
WSBK
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
26 ott
Evento concluso
Formula E
23 nov
-
23 nov
Evento concluso
G
Santiago ePrix
17 gen
-
18 gen
Prossimo evento tra
40 giorni
WEC
08 nov
-
10 nov
Evento concluso

Smolensk Ring, Gara 1: Bragin brucia al via Lukashevich e vince in solitaria

condivisioni
commenti
Smolensk Ring, Gara 1: Bragin brucia al via Lukashevich e vince in solitaria
Di:
5 mag 2018, 10:52

Il Campione in carica si prende il successo in partenza, con l'ottimo pilota della Lukoil Racing che è sul podio davanti a Golikov. Scintille fra chi segue, Gavrilov e Dudukalo in Top5, Minnakhmetov perde terreno nelle bagarre, sofferenza per le LADA.

Dmitry Bragin si è aggiudicato la vittoria in Gara 1 della TCR Russia Series allo Smolensk Ring grazie ad un'ottima prestazione al volante della sua Audi RS 3 LMS TCR.

Il pilota della TAIF Motorsport ha preceduto la SEAT León TCR DSG di Ivan Lukashevich (Lukoil Racing), autore della pole position in qualifica, ma bruciato al via dal Campione in carica, che alla curva 1 ha preso il comando delle operazioni senza mai mollarlo.

Sul podio sale anche Roman Golikov (Volkswagen Golf GTI TCR DSG, UGMK Motorsport), che però non ha mai dato l'impressione di poter insidiare il duo di testa, che fra l'altro è transitato sotto la bandiera a scacchi con 5" di distacco.

Alle loro spalle è stata bagarre, con le Audi di Klim Gavrilov ed Irek Minnakhmetov a contatto fin dalla prima variante. Aleksey Dudukalo (Audi - Lukoil Racing) si era inizialmente issato al terzo posto, ma poi ha dovuto cedere il passo Golikov al giro 4.

Da quel momento sono cominciate le scintille fra Dudukalo, Gavrilov e Lev Tolkachev, con quest'ultimo che nel finale ha commesso un errore lasciando la Top5 a Dudukalo.

Gara in salita per le LADA Vesta TCR: il migliore delle auto di Togliatti è risultato Kirill Ladygin, settimo e bravo ad approfittare delle scaramucce tra il suo compagno di squadra Mikhail Grachev e Minnakhmetov al giro 14 per beffare entrambi. Grachev ha chiuso ottavo, seguito da Anton Badoev (SEAT León) e Vladimir Sheshenin con la terza LADA, mentre Minnakhmetov è scivolato fuori dalla Top10.

Prossimo Articolo
Russia: pole a sorpresa di un grande Lukashevich allo Smolensk Ring

Articolo precedente

Russia: pole a sorpresa di un grande Lukashevich allo Smolensk Ring

Prossimo Articolo

Prima vittoria LADA con Ladygin in una Gara 2 da sbadigli allo Smolensk Ring

Prima vittoria LADA con Ladygin in una Gara 2 da sbadigli allo Smolensk Ring
Carica commenti