Russia: Grigoryev e Bragin trionfano allo Smolensk Ring

Nel weekend nero delle LADA, a vincere sono il pilota della Innocenti-AMG Motorsport nella prima gara e quello della TAIF nella seconda, dove Dudukalo lo insidia a lungo.

Russia: Grigoryev e Bragin trionfano allo Smolensk Ring

Il secondo appuntamento con la TCR Russia Series andato in scena allo Smolensk Ring ha visto il trionfo da parte di Denis Grigoryev e Dmitri Bragin.

Grigoryev ha vinto Gara 1 di sabato con la SEAT León TCR preparata dalla Innocenti-AMG Motorsport precedendo a sorpresa Irek Minnakhmetov (Audi RS3 LMS TCR).

Gara 2 è stata invece una riedizione del duello 2016 fra Bragin (TAIF Motorsport, Audi) e Aleksey Dudukalo (Lukoil Racing Team, SEAT), i quali hanno tagliato il traguardo primo e secondo e ora si ritrovano nelle stesse posizioni in classifica piloti separati da 7 punti.

GARA 1

Gavrilov non parte bene dalla pole e viene superato da Grigoryev, Ladygin e Bragin; durante il primo giro c'è il ritiro di Vladimir Sheshenin, fuori per un contatto con la LADA Vesta TCR del compagno di squadra Ladygin, che nel frattempo va in testa.

Ladygin è primo seguito da Grigoryev, Bragin, Minnakhmetov e Gavrilov. Al quarto passaggio, Grigoryev torna davanti a Ladygin, il quale cede strada anche a Minnakhmetov al giro 7.

Il pilota della LADA viene poi toccato da Gavrilov e deve rientrare ai box per le riparazioni. Grigoryev ne approfitta per scappare via, mentre Minnakhmetov si tiene dietro Gavrilov fino alla bandiera a scacchi.

Nella bagarre per il quarto posto, Bragin scivola settimo superato da Karamyshev, Dudukalo e Golikov.

Nel dopo gara Gavrilov riceve una penalità di 30" per il contatto avvenuto con Ladygin e si ritrova 11°.

GARA 2

Badoev sfrutta al meglio la pole position per restare al comando alla curva 1, con dietro Bragin e Dudukalo che passano subito Yashin. Al giro 2, il pilota della TAIF Motorsport balza in testa superando Badoev, che poi cede il passo anche a Dudukalo.

Da qui in avanti, i due rivali di campionato proseguono vicinissimi e mai separati da più di 0"3, ma il concorrente della SEAT non trova spazi per mettersi dietro l'Audi dell'avversario.

A due giri dalla fine, Dudukalo tenta il tutto per tutto, ma tocca il posteriore di Bragin. La SEAT si allontana e deve poi guardarsi le spalle dal rientro di Golikov.

Partite dal fondo dello schieramento, le LADA di Ladygin e Sheshenin hanno invece rimontato posizioni fino alla quarta, ma entrambe sono incappate in problemi tecnici. Ladygin è finito K.O: al decimo giro, Sheshenin all'ultimo.

Il prossimo round della TCR Russia Series si terrà a Nizhniy Novgorod il 17-18 giugno.

condivisioni
commenti
Anticipate le gare dell'Hungaroring, ci sarà Michelisz?

Articolo precedente

Anticipate le gare dell'Hungaroring, ci sarà Michelisz?

Prossimo Articolo

Ecco il Success Ballast per il Salzburgring

Ecco il Success Ballast per il Salzburgring
Carica commenti