Russia: a Mosca vince Dudin in Gara 1, Bragin lo imita in Gara 2 e vede il titolo

Prima vittoria per il pilota del Team Akhmat Racing, che nel primo round precede Sheshenin e Karamyshev. Bragin si impone nel secondo davanti a Dudukalo avvicinandosi al titolo, punti per Minnakhmetov. Weekend nerissimo per Ladygin.

Dmitry Bragin ha messo una seria ipoteca sul titolo piloti 2017 conquistando la vittoria in Gara 2 della TCR Russia Series al Moscow Raceway. Il concorrente della TAIF Motorsport si è imposto nel round domenicale e mancando solo l'appuntamento di Kazan (23-24 settembre), vede ormai la vittoria finale, avendo portato a +31 il vantaggio in classifica su Vladimir Sheshenin (LADA Sport Rosneft) e a +42 il margine su Aleksey Dudukalo (Lukoil Racing).

GARA 1

Dopo aver centrato il miglior tempo in qualifica, Bragin ha deciso di abbandonare il volante della SEAT per riprendere quello dell'Audi, come era accaduto nei primi due eventi dell'anno, per cui è stato retrocesso in fondo alla griglia.

Dalla prima casella dello schieramento è quindi partito Vitaliy Dudin (Akhmat Racing Team, SEAT León), che però al via è stato superato dalla SEAT di Dudukalo, con la LADA di Sheshenin a salire al terzo posto.

Bragin ha invece iniziato la sua grande rimonta, completata al settimo giro con la conquista del sesto posto, dopo aver passato con una bella mossa un ostico Roman Golikov.

Le ultime quattro tornate sono state emozionanti, con Dudukalo che ha dovuto difendersi dagli attacchi di un aggressivissimo Dudin, il quale ha infilato (con collisione) l'avversario all'ultima curva nel corso del giro 9, facendolo finire anche dietro la LADA di Sheshenin.

Nel passaggio successivo, il pilota della Lukoil Racing è venuto a contatto nel medesimo punto anche con la Vesta TCR di Kirill Ladygin; questa volta è stato il suo avversario a finire largo, per altro con la posteriore sinistra forata e perdendo parecchie posizioni.

L'episodio ha consentito a Nikolay Karamyshev di passare il compagno di squadra e prendersi il terzo posto, dietro a Dudin (prima vittoria per lui) e Sheshenin, con Bragin a chiudere quinto.

GARA 2

Klim Gavrilov e Golikov partono male dalla prima fila e le Audi RS 3 LMS TCR di Bragin ed Irek Minnakhmetov, così come Dudukalo balzano davanti a loro cominciando a lottare serratamente per la leadership.

Dudukalo ha superato Minnakhmetov dopo poche curve e ha iniziato ad insidiare Bragin. Al giro 2, Ladygin è venuto a contatto con la SEAT di Lev Tolkachev e il pilota della LADA si è dovuto ritirare con la Vesta TCR troppo daneggiata per continuare; questo ha però costretto i commissari a fare entrare la safety car per consentire la rimozione della vettura gialla.

Dopo 4 giri la gara è ripresa e il duo Bragin-Dudukalo è scappato via, mentre alle spalle della coppia è cominciata una grandissima battaglia per l'ultimo gradino del podio. Al giro 10, Dudin, Gavrilov e Karamyshev si sono toccati all'ultima curva, consentendo così a Minnakhmetov e Sheshenin di passarli. Anche questi ultimi due sono venuti ai ferri corti e ad avere la meglio è stato il concorrente della LADA, salito terzo.

Al 13° passaggio anche Dudin ha superato Minnakhmetov, avvicinandosi poi a Sheshenin. Tre giri più tardi c'è stato un incontro ravvicinato pure tra Golikov e Denis Grigoryev nella bagarre per il settimo posto.

Bragin ha conquistato quindi la sua quarta vittoria stagionale davanti a Dudukalo, Sheshenin e Dudin.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati TCR
Evento TCR Russia
Sub-evento Moscow Raceway
Piloti Vitaly Dudin , Aleksey Dudukalo , Nikolay Karamyshev , Vladimir Sheshenin , Dmitry Bragin
Team Lada Sport , Lukoil Racing , TAIF Motorsport
Articolo di tipo Gara