Prosport sostituisce la Nika International e punta al TCR per il 2018

Dopo un anno di disastri aziendali che ne hanno causato l'assenza dalla griglia del WTCC, la Nika International lascia a Prosport la gestione del team motoristico internazionale e mira alla serie di Marcello Lotti per la prossima stagione.

La Prosport AB si occuperà del ramo sportivo-motoristico internazionale della Nika International.

Quest'ultima squadra è stata al centro di annunci, smentite e infine silenzi da lasciare piuttosto perplessi circa il proprio impegno nel WTCC 2016.

Lo scorso anno, infatti, il team svedese aveva venduto la Honda Civic WTCC che fu di Rickard Rydell per acquistare una Chevrolet RML Cruze TC1 da affidare a John Bryant-Meisner.

Peccato che, dopo dichiarazioni di presentazione e qualche test, nessuno si è più fatto vivo, tanto che avevamo definito la faccenda come la miglior rappresentazione del "Godot del WTCC".

 

 

Nei giorni scorsi è invece venuta a galla un'altra operazione, che vede coinvolti Nika International e Prosport AB. In pratica si è giunti ad un accordo per un cambio di denominazione del team, ma soprattutto degli obiettivi per i prossimi impegni in pista.

"A causa di cambiamenti significativi all'interno della nostra squadra e nell'organizzazione di essa, il progetto legato all'STCC di Nika International verrà ora gestito da un'altra azienda e non più da Prosport AB", si legge nel comunicato ufficiale.

"I programmi internazionali lanciati dal team durante gli ultimi due anni saranno ora identificati con il marchio Prosport e gestiti da Prosport AB".

"Dopo un paio di stagioni colme di incertezze e assenze dalle griglie in pista, siamo molto contenti che Prosport si faccia finalmente avanti per ricominciare l'avventura".

E qui c'è una novità importante, perché ora l'obiettivo non è più presenziare nel WTCC, bensì nella categoria turismo che più si sta espandendo nel mondo: la TCR.

"Prosport e i suoi partner si concentreranno sui programmi di nautica e corse in pista. Nel 2018 l'obiettivo è essere presenti sulla griglia di partenza della TCR International Series".

A questo punto c'è da augurarsi che il progetto vada in porto e si possa avere in pista un'altra squadra con voglia di fare, lasciando alle spalle il 2016-annus horribilis della fu Nika International.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati TCR , WTCC
Team Nika International , Prosport Performance
Articolo di tipo Ultime notizie