Potty, 16 anni e non sentirli: "Tornerò più forte nel 2017"

Il giovanissimo pilota del Team WRT ha perso il titolo Junior della TCR Benelux per 2 punti, ma ha già le idee molto chiare su come comportarsi in pista e un futuro davvero interessante davanti a sè.

Potty, 16 anni e non sentirli: "Tornerò più forte nel 2017"

A soli 16 anni ha sfiorato il titolo Junior nella sua primissima stagione in TCR Benelux e nel mondo delle corse turismo.

Stiamo parlando di Maxime Potty, un ragazzino belga che ha stupito tutti in questo 2016 passato al volante della Volkswagen Golf GTI TCR, vettura nuovissima che mai aveva guidato prima.

Il pilota del Team WRT ha affrontato un debutto piuttosto complicato a Spa-Francorchamps, ma poi ha subito capito come adattarsi a mezzo e avversari. Nelle successive gare ha terminato in Top5 a Zandvoort, sul podio a Zolder e vincitore a Colmar-Berg, dove ha condiviso la vettura col Campione Internazionale Stefano Comini, il quale è rimasto molto colpito dalle sue potenzialità.

Potty si è dunque presentato sul Circuit Jules Tacheny di Mettet con 32 lunghezze di vantaggio nella classifica dedicata ai concorrenti Junior, ma qualcosa è andato storto.

"Purtroppo l'ultimo weekend di Mettet è stato un disastro - racconta - Come compagno di squadra avevo Grégoire Demoustier, il quale ha commesso un errore durante la Qualifying Race ed è stato centrato da un avversario. Nell'impatto la vettura si è danneggiata molto e il conseguente ritiro ci ha costretti a scattare dal fondo nelle gare sprint".

Con una VW Golf GTI malconcia il giovane Maxime non è riuscito a trovare la giusta sintonia al volante e alla fine il titolo Junior è andato a Romain De Leval per due soli punti.

"Pur terminando in zona punti non è bastato a mantenere il vantaggio in classifica. Ho fatto tutto quello che potevo, non posso rimproverarmi nulla. L'anno scorso potevo diventare Campione belga della Classe X30 Senior nei kart, ma ho perso per un punto ed è stato un durissimo colpo da digerire. Stavolta è un po' diverso perché non ero il favorito, ma un debuttante con tanta voglia di imparare. Sono le corse e ogni verdetto va accettato".

Alla fine dei conti il 2016 di Potty è stato sopra ogni aspettativa e il ragazzino lo sa.

"Avrei firmato a due mani per fare una stagione di debutto così: una vittoria, cinque podi, bei sorpassi in pista, il successo nel VW Golf GTI TCR Trophy messo in palio dal Belgian VW Club. Tutto correndo con piloti di fama mondiale! Non avevo assolutamente esperienza in questa categoria, per cui ritengo la stagione ben oltre ogni aspettativa, sono contentissimo! Ora bisogna analizzare attentamente tutto quello che è successo in questo 2016 per imparare e crescere. Prometto di tornare molto più forte nel 2017!"

condivisioni
commenti
Ecco il calendario della TCR Asia Series 2017
Articolo precedente

Ecco il calendario della TCR Asia Series 2017

Prossimo Articolo

Lessennes: "Ho imparato tanto, nel 2017 voglio crescere ancora e vincere"

Lessennes: "Ho imparato tanto, nel 2017 voglio crescere ancora e vincere"
Carica commenti
Nella tana del Cinghiale: Tarquini raccontato da amici e rivali Prime

Nella tana del Cinghiale: Tarquini raccontato da amici e rivali

Annunciato il suo addio alle corse a tempo pieno, Gabriele Tarquini si appresta ad affrontare una nuova vita dopo tantissimi anni di carriera ed esperienze. Motorsport.com ha parlato con alcuni dei suoi più stretti amici e accerrimi rivali per conoscere aneddoti e restroscena che vi proponiamo in esclusiva.

WTCR
14 nov 2021
Le TCR perdute: oggi chi fa da sè... non fa per tre Prime

Le TCR perdute: oggi chi fa da sè... non fa per tre

Le TCR Series hanno preso il via nel 2015 e ad oggi sono diversi i modelli delle Case presenti in pista, più o meno nuovi. Ma c'è anche qualcuno che in questi anni ha provato a mettersi in proprio, con risultati differenti e particolari. Scopriamo di chi si tratta.

TCR
6 ago 2021
Tarquini: bravura e intelligenza che fanno vincere a 59 anni Prime

Tarquini: bravura e intelligenza che fanno vincere a 59 anni

Ad Aragón il "Cinghiale" ha ottenuto l'ennesima vittoria di una carriera che pare non fermarsi mai. Ma oltre alle qualità di pilota, l'abruzzese conta sulla passione e una testa che da anni gli consente di restare al top: ecco come.

WTCR
13 lug 2021
Coletti-Filippi: "Alfa Giulia e Pure ETCR le nostre scommesse" Prime

Coletti-Filippi: "Alfa Giulia e Pure ETCR le nostre scommesse"

Intervista doppia esclusiva di Motorsport.com ai due piloti della Romeo Ferraris, che corrono con la Giulia ETCR nel campionato turismo elettrico: ecco le loro impressioni e aspettative di questa avventura.

ETCR
8 lug 2021
Monteiro: dalla quasi morte alla resurrezione all'Inferno (Verde) Prime

Monteiro: dalla quasi morte alla resurrezione all'Inferno (Verde)

Il portoghese sul Nordschleife ha inaugurato la stagione 2021 del WTCR con una grandissima vittoria, che è la seconda nella serie dal rientro del 2019 dopo l'incidente che per poco lo ha ucciso. Ecco come è arrivata e perché è molto più reale della precedente.

WTCR
13 giu 2021
WTCR: il Paradiso per pochi eletti parte dall'Inferno (Verde) Prime

WTCR: il Paradiso per pochi eletti parte dall'Inferno (Verde)

Il Mondiale Turismo riparte nel weekend con le gare del Nurburgring, ma il sapore è sempre più quello di un campionato riservato esclusivamente agli ufficiali e ai più ricchi, estromettendo di fatto quei team che potevano ambire a qualcosa di grande con il concetto TCR.

WTCR
30 mag 2021
WTCR: l'uscita delle Alfa Romeo è una doppia sconfitta Prime

WTCR: l'uscita delle Alfa Romeo è una doppia sconfitta

La Romeo Ferraris non schiererà più le sue Giulietta nella massima serie turismo per via di un regolamento che mette sempre più da parte i privati, confermando ancora una volta la cecità sportiva dei vertici del Biscione.

WTCR
25 mar 2021
Alfa Romeo: oggi di Racing c'è solo un adesivo Prime

Alfa Romeo: oggi di Racing c'è solo un adesivo

La Casa del Biscione è solo all'apparenza impegnata in F1, ma di ingegneristico non c'è praticamente nulla, mentre nel turismo sono tante le realtà che in questi anni hanno provato a rilanciare il marchio, ma solo coi propri investimenti.

Formula 1
1 mar 2021