Formula 1
10 ott
-
13 ott
Evento concluso
MotoGP
04 ott
-
06 ott
Evento concluso
WRC
03 ott
-
06 ott
Evento concluso
24 ott
-
27 ott
Prossimo evento tra
9 giorni
WSBK
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
G
Losail
24 ott
-
26 ott
Prossimo evento tra
9 giorni
WEC
30 ago
-
01 set
Evento concluso
04 ott
-
06 ott
Evento concluso

Pole position di Rob Huff a Zhejiang nel dominio Volkswagen

condivisioni
commenti
Pole position di Rob Huff a Zhejiang nel dominio Volkswagen
Di:
7 ott 2017, 09:45

Le Golf hanno monopolizzato la prima fila con il britannico davanti a Vernay. Ottimo Oriola terzo con la SEAT, Morbidelli e Lloyd in Top5 seguiti dalle Honda di Colciago e Tassi. Bene le Hyundai, disastro dell'Audi di Comini, Vervisch in pole per Gara 2.

Frédéric Vervisch, Comtoyou Racing, Audi RS3 LMS
Jean-Karl Vernay, Leopard Racing Team WRT, Volkswagen Golf GTi TCR
Pepe Oriola, Lukoil Craft-Bamboo Racing, SEAT León TCR, James Nash, Lukoil Craft-Bamboo Racing, SEAT
Pepe Oriola, Lukoil Craft-Bamboo Racing, SEAT León TCR
Rob Huff, Leopard Racing Team WRT, Volkswagen Golf GTi TCR
Jean-Karl Vernay, Leopard Racing Team WRT, Volkswagen Golf GTi TCR
Frédéric Vervisch, Comtoyou Racing, Audi RS3 LMS
Rob Huff, Leopard Racing Team WRT, Volkswagen Golf GTi TCR
Pepe Oriola, Lukoil Craft-Bamboo Racing, SEAT León TCR, Rob Huff, Leopard Racing Team WRT, Volkswage
Duncan Ende, Icarus Motorsports, SEAT León TCR
Tengyi Jiang, ZZZ Team, Audi RS 3 LMS TCR
Andrea Adoma, Hyundai Motorsport
Mato Homola, DG Sport Competition, Opel Astra TCR
Gianni Morbidelli, West Coast Racing, Volkswagen Golf GTi TCR
Alain Menu, BRC Racing Team, Hyundai i30 N TCR
Duncan Ende, Icarus Motorsports, SEAT León TCR
Aurélien Panis, Boutsen Ginion Racing, Honda Civic Type-R TCR
Aurélien Panis, Boutsen Ginion Racing, Honda Civic Type-R TCR
Atmosfera

Al suo ultimo impegno in TCR International Series, Rob Huff ha conquistato la prima pole position con la Volkswagen Golf GTI TCR della Leopard Racing.

Il britannico si è messo alle spalle proprio all'ultimissimo giro della Q2 il compgno di squadra Jean-Karl Vernay, per una prima fila tutta di marca Volkswagen. Con i 4 punti assegnati, il francese si riprende la leadership in classifica di campionato scavalcando Attila Tassi di 2 lunghezze.

Pepe Oriola ha chiuso terzo con la SEAT León TCR della Lukoil Craft-Bamboo Racing e domani partirà dalla seconda fila affiancato dalla Volkswagen di Gianni Morbidelli (WestCoast Racing). In Top5 c'è anche il compagno dello spagnolo, Daniel Lloyd, mentre le Honda Civic TCR di Roberto Colciago e Tassi si piazzano al sesto e settimo posto.

Ottavo crono per James Nash con la terza SEAT della Lukoil Craft-Bamboo Racing, mentre il nono tempo di Davit Kajaia regala la partenza dalla prima fila della griglia invertita alla Alfa Romeo Giulietta TCR della GE-Force per Gara 2, dove in pole ci sarà l'Audi RS 3 LMS TCR di Frédéric Vervisch (Comtoyou Racing).

Molto peggio è andata al suo compagno di squadra Stefano Comini, alle prese con una vettura visibilmente scorbutica e inguidabile; il ticinese è solamente 16° accusando distacchi pesantissimi da tutte le altre auto e vede complicarsi la rincorsa al terzo titolo.

Problemi invece in casa DG Sport Compétition, con Mat’o Homola che non ha preso parte alla sessione per un guaio accusato dal motore della sua Opel Astra TCR. Lo slovacco sarà costretto a scattare dal fondo nelle gare di domani.

Situazione particolare alla Hyundai: Alain Menu e Gabriele Tarquini erano stati i più rapidi in Q1, ma le rispettive i30 N TCR non hanno potuto scendere in pista per la Q2 essendo "trasparenti" per omologazione temporanea. Lo svizzero e il "Cinghiale" partiranno 13° e 14°.

Q1: Menu e Tarquini sugli scudi

Le due Hyundai i30 N TCR di Menu e Tarquini sono le uniche a scendere sotto il muro dell'1:33 completando le migliori tornate in 1:32.935 e 1:32.984, terminando la sessione al primo e secondo posto. Alle loro spalle è lotta apertissima fra le Volkswagen, con Morbidelli terzo (1:33.279) a precedere Vernay (1:33.476) ed Huff (1:33.503). Dopo i problemi delle libere, Tassi chiude il suo miglior giro in 1:33.786 che significa sesto posto assoluto e accesso in Q2. Alla seconda manche accedono Morbidelli, Vernay, Huff, Tassi, Colciago, Lloyd, Nash, Oriola, Kajaia, Dupont, Panis, Vervisch. Eliminati Borković e Comini.

Q2: Huff e Vernay in prima fila

Doppietta Leopard Racing nella seconda sessione, con Huff e Vernay artefici di una battaglia serratissima. Il francese balza in vetta subito girando in 1:33.341, ma l'inglese lo scavalca all'ultimo secondo con un bell'1:33.173. Sul finale anche Oriola migliora ed è terzo in 1:33.486 superando Morbidelli (1:33.804). Lloyd completa la Top5 (1:33.817).

Rob Huff: ""E' la prima pole position dell'anno per me e per il team, e sono veramente contento, anche perché le nostre auto sono entrambe in prima fila. Ma se le Hyundai fossero state in Q2 probabilmente non saremmo qui, gli faccio i complimenti per l'ottimo debutto. L'auto è andata bene su una pista molto scivolosa, era praticamente impossibile evitare errori. Per domani vedremo che strategia applicare, chiaramente il primo obiettivo è consentire a Jean-Karl e Leopard Racing Team WRT di conquistare il titolo. Peccato che sia all'ultima gara nel TCR".

Jean-Karl Vernay: "La prima fila è un risultato fantastico, ho fatto un paio di giri molto veloci, ma Rob è stato più bravo e alla fine mi ha scavalcato senza che ci fossero ordini da parte del team. Ora ho 2 punti di vantaggio su Tassi, vedremo come andrà domani anche se ammetto di avere un po' di tensione addosso. Detto ciò, siamo comunque molto competitivi e ne sono contento".

Pepe Oriola: "Abbiamo lottato per tutte le sessioni con il set-up, è una pista molto scivolosa e sono state fatte parecchie modifiche. Alla fine siamo riusciti a trovare quella giusta, domani lotterò per vincere perché non ho nulla da perdere".

Alain Menu: "Peccato non essere andati in Q2, ma le regole sono queste e comunque sono contento di essere tornato a correre nel turismo ad altissimi livelli. Essendo l'ultimo arrivato, sto ancora imparando a conoscere la macchina, ma debbo dire che nel programma di test Hyundai, il team e Gabriele hanno fatto un lavoro incredibile".

Stefano Comini: "Non sono sorpreso di questo risultato, il fatto è che questa è la nostra posizione. Non ho altro da aggiungere se non che mi dispiace molto per Comtoyou Racing e per i miei fan. Continuerò a lottare fino alla fine dell'ultima gara di Dubai".

TCR International Series - Zhejiang: Qualifiche

Prossimo Articolo
Huff e Menu fanno volare Volkswagen e Hyundai nelle Libere di Zhejiang

Articolo precedente

Huff e Menu fanno volare Volkswagen e Hyundai nelle Libere di Zhejiang

Prossimo Articolo

Asia-China: a Zhejiang arriva il titolo per Kantadhee Kusiri

Asia-China: a Zhejiang arriva il titolo per Kantadhee Kusiri
Carica commenti