Pepe Oriola: "Sarà una grande lotta fino alla fine"

Tornato alla vittoria in Germania, Pepe Oriola è ora il nuovo leader del campionato, ma sa che sarà durissima fino all'ultima gara. Homola felice per la prima vittoria, nessun problema per Borković, sorride Nash.

Pepe Oriola: "Sarà una grande lotta fino alla fine"

Ecco le parole dei piloti saliti sul podio di Oschersleben dopo le gare della TCR International Series.

Mat'o Homola (vincitore di Gara 1): "Finalmente sono riuscito a vincere, era una cosa che attendevo da tempo e sono molto contento. Dopo sette anni di corse turismo è un sogno che si avvera. Ho scelto la TCR perché è una serie internazionale e penso sia stata quella giusta. La gara è stata difficile perché in alcune parti della pista era molto bagnato, mentre in altre il grip cambiava. E poi è entrata anche la safety car due volte, è sempre abbastanza stressante, ma alla fine sono riuscito a tenere sotto controllo tutto. Ora sono ben posizionato anche in campionato, ma è troppo presto per fare previsioni o calcoli, dobbiamo procedere un passo alla volta".

Pepe Oriola (vincitore di Gara 2): "Dopo un pessimo weekend al Salzburgring, dove ho avuto problemi tecnici, finalmente sono riuscito ad ottenere qualcosa. In Gara 1 mi sono ritrovato coinvolto in alcuni incidenti e sono finito a muro. Fortunatamente i danni erano solo alla carrozzeria, per cui in Gara 2 sono ripartito e ho evitato i problemi al via superando subito Kajaia dopo pochi giri. Da qui mi sono concentrato nel risparmiare le gomme per i giri finali. E' bello tornare in vetta al campionato, ma sarà molto dura fino alla fine perché James Nash è un pilota forte e corriamo nello stesso team, dove ognuno condivide i propri dati. E poi sono certo che Morbidelli e Comini saranno ancora in lotta".

Dušan Borković (secondo in Gara 1 e Gara 2): "Due secondi posti sono positivi, significa che allora sono in grado di terminare le gare! Ho pensato di vincere Gara 1 davvero, al via ho tentato di guadagnare spazio, ma purtroppo ho commesso un errore sotto la pioggia andando largo e ho perso alcune posizioni. Dopo sono riuscito a recuperare perché anche altri hanno fatto lo stesso, così come in Gara 2, dove più o meno le cose sono andate allo stesso modo. La buona notizia è che sono sul podio nuovamente, ma soprattutto che i miei meccanici non debbono lavorare per sistemare l'auto".

James Nash (terzo in Gara 1 e Gara 2): "E' stato un weekend positivo, è bello ritrovarsi a pari punti con Pepe Oriola in classifica nonostante lui abbia vinto più di me. Questo è ciò che debbo tentare di migliorare per il futuro, ma oggi le condizioni mi hanno spinto a cercare di conquistare punti ed evitare errori".

condivisioni
commenti
Oschersleben, Gara 2: Pepe Oriola ritrova il successo
Articolo precedente

Oschersleben, Gara 2: Pepe Oriola ritrova il successo

Prossimo Articolo

Russia, Bragin fa man bassa a Fort Grozny e balza al comando del campionato

Russia, Bragin fa man bassa a Fort Grozny e balza al comando del campionato
Carica commenti
Nella tana del Cinghiale: Tarquini raccontato da amici e rivali Prime

Nella tana del Cinghiale: Tarquini raccontato da amici e rivali

Annunciato il suo addio alle corse a tempo pieno, Gabriele Tarquini si appresta ad affrontare una nuova vita dopo tantissimi anni di carriera ed esperienze. Motorsport.com ha parlato con alcuni dei suoi più stretti amici e accerrimi rivali per conoscere aneddoti e restroscena che vi proponiamo in esclusiva.

WTCR
14 nov 2021
Le TCR perdute: oggi chi fa da sè... non fa per tre Prime

Le TCR perdute: oggi chi fa da sè... non fa per tre

Le TCR Series hanno preso il via nel 2015 e ad oggi sono diversi i modelli delle Case presenti in pista, più o meno nuovi. Ma c'è anche qualcuno che in questi anni ha provato a mettersi in proprio, con risultati differenti e particolari. Scopriamo di chi si tratta.

TCR
6 ago 2021
Tarquini: bravura e intelligenza che fanno vincere a 59 anni Prime

Tarquini: bravura e intelligenza che fanno vincere a 59 anni

Ad Aragón il "Cinghiale" ha ottenuto l'ennesima vittoria di una carriera che pare non fermarsi mai. Ma oltre alle qualità di pilota, l'abruzzese conta sulla passione e una testa che da anni gli consente di restare al top: ecco come.

WTCR
13 lug 2021
Coletti-Filippi: "Alfa Giulia e Pure ETCR le nostre scommesse" Prime

Coletti-Filippi: "Alfa Giulia e Pure ETCR le nostre scommesse"

Intervista doppia esclusiva di Motorsport.com ai due piloti della Romeo Ferraris, che corrono con la Giulia ETCR nel campionato turismo elettrico: ecco le loro impressioni e aspettative di questa avventura.

ETCR
8 lug 2021
Monteiro: dalla quasi morte alla resurrezione all'Inferno (Verde) Prime

Monteiro: dalla quasi morte alla resurrezione all'Inferno (Verde)

Il portoghese sul Nordschleife ha inaugurato la stagione 2021 del WTCR con una grandissima vittoria, che è la seconda nella serie dal rientro del 2019 dopo l'incidente che per poco lo ha ucciso. Ecco come è arrivata e perché è molto più reale della precedente.

WTCR
13 giu 2021
WTCR: il Paradiso per pochi eletti parte dall'Inferno (Verde) Prime

WTCR: il Paradiso per pochi eletti parte dall'Inferno (Verde)

Il Mondiale Turismo riparte nel weekend con le gare del Nurburgring, ma il sapore è sempre più quello di un campionato riservato esclusivamente agli ufficiali e ai più ricchi, estromettendo di fatto quei team che potevano ambire a qualcosa di grande con il concetto TCR.

WTCR
30 mag 2021
WTCR: l'uscita delle Alfa Romeo è una doppia sconfitta Prime

WTCR: l'uscita delle Alfa Romeo è una doppia sconfitta

La Romeo Ferraris non schiererà più le sue Giulietta nella massima serie turismo per via di un regolamento che mette sempre più da parte i privati, confermando ancora una volta la cecità sportiva dei vertici del Biscione.

WTCR
25 mar 2021
Alfa Romeo: oggi di Racing c'è solo un adesivo Prime

Alfa Romeo: oggi di Racing c'è solo un adesivo

La Casa del Biscione è solo all'apparenza impegnata in F1, ma di ingegneristico non c'è praticamente nulla, mentre nel turismo sono tante le realtà che in questi anni hanno provato a rilanciare il marchio, ma solo coi propri investimenti.

Formula 1
1 mar 2021